Padre con neoplasia pancreatica

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 180
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

Elena@ ha scritto: lun 20 set 2021, 19:33 Ciao a tutte, mio papà no ha tollerato bene la combinazione, quindi hanno fatto con un solo farmaco ma non sta facendo effetto. Ora siamo in attesa di fare una PET e capire se lui può provare la radioterapia…in questi giorni sono un po’ sfiduciata ma vediamo…sto valutando anche se sentire un altro parere ma non so bene cosa fare…vediamo se ci fissano la PET a breve…
ciao Elena, mi spiace per il tuo papà.
lui come si sente? purtroppo queste terapie sono molto pesanti, anche io ho sempre paura di un rinvio.
Lucylucy
Membro
Messaggi: 268
Iscritto il: mer 20 mag 2020, 22:19

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Lucylucy »

Cara Lucia, tutto sommato gli è andata bene, visto che lo hanno operato e così gli hanno salvato la vita. Se avessero tergiversato, si sarebbe perso tempo ed ora mi pare di capire che sia determinante la velocità con cui si tenta di battere questo tumore. Mio marito è stato seguito in primis a Rozzano, ma il primo sintomo lo aveva avuto quattro mesi prima, e nessuno lo avrebbe sospettato, non era certo a rischio, no fumo, no alcol, morigerato a tavola, sportivo, attivo, normopeso, aria buona dove viviamo... Il medico aveva suggerito di fare la chemioterapia più vicino a casa, e si era messo in contatto con un'oncologa con la quale collaborava già da tempo. Lei era quindi partita con gemcitabina più abraxane, perché aveva deciso, avendo mio marito 74 anni, che non sarebbe stato in grado di sopportare una terapia più forte. Infatti alla seconda infusione, quando era stato male, con crollo dei parametri, gliela aveva dimezzata e lei aveva rimarcato che appunto non sopportava nemmeno questa, più blanda. Mah, io non ho avuto con questa oncologa un buon rapporto, lei faceva il suo lavoro senza alcuna empatia con i pazienti e soprattutto con chi avrebbe voluto maggiori informazioni. Bastano poche parole di spiegazione e di conforto per chi sta vivendo queste nuove e tristi situazioni... Ho avuto più informazioni e conforto su questo forum, e ringrazio ancora tutti, che da parte degli oncologi. Penso tu abbia fatto bene a nascondere a tuo papà la situazione, anche se temo che i malati sappiano bene come sia in realtà. Mio marito non aveva ben compreso, visto che non sapeva che è molto raro superare questo tipo di tumore, ma pensava di avere più tempo davanti, cosa che tutti speravamo. Non è andata così, dal primo sintomo alla fine è trascorso giusto un anno. C'è di peggio certo, di infarto si può morire in un secondo, ma è penosa questa morte annunciata... Ma qualcuno ce la fa, io conosco tre, quattro persone sopravvissute, quindi la speranza per voi non deve mai venire meno, magari le cure riusciranno a salvare proprio i vostri cari. Un abbraccio a chi lotta, coraggio!
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 180
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

papà ha fatto la chemio e la prossima settimana farà anche la terza dose di vaccino. mi sembra stia bene. la prossima tc si avvicina (manca un mese) ma non ci pensiamo troppo.
ora sta cercando marmellate per diabetici; non aver colto il 100% della bruttezza del suo male è un aspetto positivo. lui sa che ha un carcinoma maligno, non sa quanto sono basse le percentuali di sopravvivenza.
ma lui è il mio papà, non una percentuale e vive come sempre nella speranza di restare qui ancora per molto tempo.
Lucia92
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: mer 15 set 2021, 22:48

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Lucia92 »

Lucylucy ha scritto: lun 20 set 2021, 22:18 Cara Lucia, tutto sommato gli è andata bene, visto che lo hanno operato e così gli hanno salvato la vita. Se avessero tergiversato, si sarebbe perso tempo ed ora mi pare di capire che sia determinante la velocità con cui si tenta di battere questo tumore. Mio marito è stato seguito in primis a Rozzano, ma il primo sintomo lo aveva avuto quattro mesi prima, e nessuno lo avrebbe sospettato, non era certo a rischio, no fumo, no alcol, morigerato a tavola, sportivo, attivo, normopeso, aria buona dove viviamo... Il medico aveva suggerito di fare la chemioterapia più vicino a casa, e si era messo in contatto con un'oncologa con la quale collaborava già da tempo. Lei era quindi partita con gemcitabina più abraxane, perché aveva deciso, avendo mio marito 74 anni, che non sarebbe stato in grado di sopportare una terapia più forte. Infatti alla seconda infusione, quando era stato male, con crollo dei parametri, gliela aveva dimezzata e lei aveva rimarcato che appunto non sopportava nemmeno questa, più blanda. Mah, io non ho avuto con questa oncologa un buon rapporto, lei faceva il suo lavoro senza alcuna empatia con i pazienti e soprattutto con chi avrebbe voluto maggiori informazioni. Bastano poche parole di spiegazione e di conforto per chi sta vivendo queste nuove e tristi situazioni... Ho avuto più informazioni e conforto su questo forum, e ringrazio ancora tutti, che da parte degli oncologi. Penso tu abbia fatto bene a nascondere a tuo papà la situazione, anche se temo che i malati sappiano bene come sia in realtà. Mio marito non aveva ben compreso, visto che non sapeva che è molto raro superare questo tipo di tumore, ma pensava di avere più tempo davanti, cosa che tutti speravamo. Non è andata così, dal primo sintomo alla fine è trascorso giusto un anno. C'è di peggio certo, di infarto si può morire in un secondo, ma è penosa questa morte annunciata... Ma qualcuno ce la fa, io conosco tre, quattro persone sopravvissute, quindi la speranza per voi non deve mai venire meno, magari le cure riusciranno a salvare proprio i vostri cari. Un abbraccio a chi lotta, coraggio!
Ciao Lucy grazie davvero per il tuo augurio 💪🏼❤️Ti capisco quando parli di conforto da parte dei medici.. soprattutto in queste situazioni così delicate un pizzico di umanità ci vorrebbe ma ahimè purtroppo non tutti ce l’hanno…mi vengono i brividi quando leggo la tua storia,le tue parole.. hai avuto e hai un grande coraggio… ti abbraccio forte Lucia
Lucia92
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: mer 15 set 2021, 22:48

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Lucia92 »

LaMarinin81 ha scritto: mar 21 set 2021, 20:22 papà ha fatto la chemio e la prossima settimana farà anche la terza dose di vaccino. mi sembra stia bene. la prossima tc si avvicina (manca un mese) ma non ci pensiamo troppo.
ora sta cercando marmellate per diabetici; non aver colto il 100% della bruttezza del suo male è un aspetto positivo. lui sa che ha un carcinoma maligno, non sa quanto sono basse le percentuali di sopravvivenza.
ma lui è il mio papà, non una percentuale e vive come sempre nella speranza di restare qui ancora per molto tempo.
Ciao sono contenta stia bene il tuo papà 💪🏼❤️È un aspetto positivo è vero il fatto che non ha colto come dici tu la bruttezza del suo male.. io penso che questa cosa aiuti ad affrontare meglio il tutto.. e non a sprofondare ancora più giù!noi possiamo solo dargli tutto l’amore che abbiamo
E fare sempre tutto il possibile
Elena@
Membro
Messaggi: 30
Iscritto il: mer 26 mag 2021, 21:24

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Elena@ »

Lucia92 ha scritto: lun 20 set 2021, 19:58
Elena@ ha scritto: lun 20 set 2021, 19:33 Ciao a tutte, mio papà no ha tollerato bene la combinazione, quindi hanno fatto con un solo farmaco ma non sta facendo effetto. Ora siamo in attesa di fare una PET e capire se lui può provare la radioterapia…in questi giorni sono un po’ sfiduciata ma vediamo…sto valutando anche se sentire un altro parere ma non so bene cosa fare…vediamo se ci fissano la PET a breve…
Ciao Elena… che combinazione stava facendo il tuo papà? È stato già operato oppure è in attesa di intercisero?capisco la tua sfiducia ed è normale… dove siete in cura? Lucia
Ciao Lucia, stava facendo gemcitabina e abraxane , ma ha poi fatto solo gemcitabina a dosaggio ridotto…ora vediamo cosa dice la PET. L’oncologa è del distaccamento Humanitas di Castellanza, il chirurgo è in Humanitas Rozzano, ma non è operabile al momento. Vediamo cosa diranno…
Ultima modifica di Elena@ il gio 23 set 2021, 19:33, modificato 1 volta in totale.
Elena@
Membro
Messaggi: 30
Iscritto il: mer 26 mag 2021, 21:24

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Elena@ »

LaMarinin81 ha scritto: lun 20 set 2021, 20:36
Elena@ ha scritto: lun 20 set 2021, 19:33 Ciao a tutte, mio papà no ha tollerato bene la combinazione, quindi hanno fatto con un solo farmaco ma non sta facendo effetto. Ora siamo in attesa di fare una PET e capire se lui può provare la radioterapia…in questi giorni sono un po’ sfiduciata ma vediamo…sto valutando anche se sentire un altro parere ma non so bene cosa fare…vediamo se ci fissano la PET a breve…
ciao Elena, mi spiace per il tuo papà.
lui come si sente? purtroppo queste terapie sono molto pesanti, anche io ho sempre paura di un rinvio.
Ciao! Papà sta benino, sempre un po’ stanco…bene che tuo papà riesca a tollerare, il mio ha dovuto ridurre e questo credo abbia contribuito alla mancanza di efficacia…vediamo cosa si può fare dopo la PET…io sono sempre molto in ansia…
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 180
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

Tc prenotata per fine ottobre.
Papà non lo sa ancora e francamente non gliene parlerò fino all'ultima chemio. non che non lo sappia, ma voglio metterlo di fronte alla concretezza delle cose.
martedì scorso è morta la mamma di un mio amico: 60 anni, un carcinoma del pancreas l'ha portata via in un mese. quando lo hanno scoperto era così avanzato che non ci è stato neppure il tempo di iniziare una terapia.
allora penso che siamo tabto fortunati.
domani sera vado dai miei a cena è mi fermo a dormire. come quando ero piccina.
Questo è quello che conta: il tempo che si passa insieme.
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 180
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

un bel we con i miei genitori. ora il dolore di tornare alla mia vita con la paura che questa sarà l'ultima estate spensierata nella casa in campagna...tante paure mi assalgono questa sera.
le ricaccio giù insieme al pensiero della tc.
papà peraltro mi sembra stare meglio di questa primavera...un po' ingrassato e tutto abbronzato.
Giagnoni
Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: gio 8 lug 2021, 22:06

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Giagnoni »

Ciao se è ingrassato vuol dire che sta andando tutto per il meglio..
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”