Padre con neoplasia pancreatica

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 331
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

giu67 ha scritto: gio 27 gen 2022, 12:21 Ciao,
mio marito direi bene dopo la prima seduta, un po' di stanchezza forse oggi, ma da lunedì non si è fermato, ha ripreso la sua vita normale.
Sicuramente, nella sfortuna di aver incontrato questo particolare tipo di "abusivo", siamo stati fortunati e mi auguro che le testimonianze di speranza possano un giorno essere sempre di più, perché sono quelle a cui ci aggrappiamo e ci danno forza.
Un saluto a tutti.
Giù, come sta tuo marito?
"ci sembrerà di affogare,ma riusciremo a respirare" (Giu67)
giu67
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 30 dic 2018, 23:41

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da giu67 »

Ciao,
Si prosegue. Questa settimana è riuscito a fare la seduta di chemio. Ora ha la settimana di intervallo e poi si riprenderà. Lui sta abbastanza bene, questa volta i capelli sono andati via, un po' più stanco, ma continua la sua vita normale.
Cerco di non pensare, di non andare oltre. Ho paura di realizzare che le statistiche non giocano a nostro favore e che siamo già stati fortunati ad avere avuto questi anni. Alle volte vorrei entrare in una bolla ed uscirne fra un anno e vedere cosa è successo visto che si sommano più situazioni di preoccupazione,
Come sta tuo papà? Settimana di chemio, giusto?
Pensiamo positivo, domani inizia una nuova settimana con temperature e fioriture di una primavera anticipata.
Forza a tutti !!
Un abbraccio
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 331
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

giu67 ha scritto: dom 20 feb 2022, 23:58 Ciao,
Si prosegue. Questa settimana è riuscito a fare la seduta di chemio. Ora ha la settimana di intervallo e poi si riprenderà. Lui sta abbastanza bene, questa volta i capelli sono andati via, un po' più stanco, ma continua la sua vita normale.
Cerco di non pensare, di non andare oltre. Ho paura di realizzare che le statistiche non giocano a nostro favore e che siamo già stati fortunati ad avere avuto questi anni. Alle volte vorrei entrare in una bolla ed uscirne fra un anno e vedere cosa è successo visto che si sommano più situazioni di preoccupazione,
Come sta tuo papà? Settimana di chemio, giusto?
Pensiamo positivo, domani inizia una nuova settimana con temperature e fioriture di una primavera anticipata.
Forza a tutti !!
Un abbraccio
domani giornata chemio.
Papà sta bene: l'ho visto ieri in campagna, passeggiava e potava le rose.
A volte anche io vorrei entrare in una bolla è uscirne tra un po' per vedere cosa è successo.
"ci sembrerà di affogare,ma riusciremo a respirare" (Giu67)
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 331
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

questa è una serata no.
È passato quasi un anno da quando è iniziato tutto. A volte penso che siamo fortunati e ce la siamo cavata bene nel complesso. Ho papà accanto a me, al lavoro ho retto continui cambiamenti e incrementi di responsabilità, ho ancora un compagno e ho in più un gatto (arrivato nel momento che pensavo peggiore e che invece si è dimostrato una grande fonte di distrazione).
A volte penso alle statistiche, a quelle maledette tc che papà deve fare per vedere se la malattia è tornata. Al fatto che il carcinoma del pancreas va male, si sa.
Tenere la mente ferma nell'oggi è l'unico modo per sopravvivere senza impazzire...ma a volte proprio faccio una fatica immensa a stare qui.
Io sono consapevole che papà è stato fortunato.
Però a volte vorrei semplicemente la vita di prima.
"ci sembrerà di affogare,ma riusciremo a respirare" (Giu67)
Elena@
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: mer 26 mag 2021, 21:24

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Elena@ »

Ciao a tutte, non ho più scritto perché questo ultimo mese è stato devastante. Papà è mancato martedì 22febbraio, lo abbiamo tenuto a casa fino alla fine è ci ha guardate prima di lasciarci, spero abbia capito di essere nel suo letto e spero ora possa finalmente essere tranquillo e sereno. Vedere che tutto quello che stava facendo era inefficace è stato pesante, e anche averlo a casa vedendolo soffrire è davvero devastante. Vi auguro di vincere coi vostri cari questa battaglia, io ho sempre il timore di non essere stata capace di fare abbastanza. Un abbraccio a tutte
TexWiller93
Membro
Messaggi: 58
Iscritto il: mer 26 mag 2021, 17:41

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da TexWiller93 »

Elena@ ha scritto: sab 26 feb 2022, 13:25 Ciao a tutte, non ho più scritto perché questo ultimo mese è stato devastante. Papà è mancato martedì 22febbraio, lo abbiamo tenuto a casa fino alla fine è ci ha guardate prima di lasciarci, spero abbia capito di essere nel suo letto e spero ora possa finalmente essere tranquillo e sereno. Vedere che tutto quello che stava facendo era inefficace è stato pesante, e anche averlo a casa vedendolo soffrire è davvero devastante. Vi auguro di vincere coi vostri cari questa battaglia, io ho sempre il timore di non essere stata capace di fare abbastanza. Un abbraccio a tutte
Ciao Elena, come ti capisco cavolo, anche mio papà aveva sempre espresso il desiderio di morire nel suo letto e noi, per quanto sia stato devastante, lo abbiamo assecondato. Domani sono 5 mesi che se ne è andato e il dolore che provo è esattamente come il primo giorno ma bisogna trovare la forza di andare avanti. Per loro i problemi ahimè sono finiti mentre rimangono per quelli vivi.. adesso bisogna pensare a salvare noi stessi!
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 331
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

Elena@ ha scritto: sab 26 feb 2022, 13:25 Ciao a tutte, non ho più scritto perché questo ultimo mese è stato devastante. Papà è mancato martedì 22febbraio, lo abbiamo tenuto a casa fino alla fine è ci ha guardate prima di lasciarci, spero abbia capito di essere nel suo letto e spero ora possa finalmente essere tranquillo e sereno. Vedere che tutto quello che stava facendo era inefficace è stato pesante, e anche averlo a casa vedendolo soffrire è davvero devastante. Vi auguro di vincere coi vostri cari questa battaglia, io ho sempre il timore di non essere stata capace di fare abbastanza. Un abbraccio a tutte
Condoglianze di cuore Elena e un grande abbraccio.
Lamarinin
"ci sembrerà di affogare,ma riusciremo a respirare" (Giu67)
Giagnoni
Membro
Messaggi: 120
Iscritto il: gio 8 lug 2021, 22:06

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Giagnoni »

Condoglianze Elena, un altro che non c è l ha fatta😔😔... Quanta sofferenza, quante inutili speranze... A distanza di più di 4 mesi io ancora non mi capacito che sia successo proprio a noi... Non riesco a trovare un senso a tutto ciò... Mio padre è morto in ospedale in modo piuttosto improvviso e siamo arrivati tutti troppo tardi... Forse meglio così... Sentirli esalare l ultimo respiro deve essere terribile
giu67
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 30 dic 2018, 23:41

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da giu67 »

Condoglianze Elena, non sai quanto la notizia mi rattristi. Un abbraccio di cuore
Elena@
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: mer 26 mag 2021, 21:24

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Elena@ »

Andare avanti è molto difficile, cerco di stare vicino a mia mamma ma manca tanto….spero lei riesca a farcela, io in qualche modo farò…mi sembra di stare in una bolla



quote=TexWiller93 post_id=85853 time=1645881747 user_id=12979]
Elena@ ha scritto: sab 26 feb 2022, 13:25 Ciao a tutte, non ho più scritto perché questo ultimo mese è stato devastante. Papà è mancato martedì 22febbraio, lo abbiamo tenuto a casa fino alla fine è ci ha guardate prima di lasciarci, spero abbia capito di essere nel suo letto e spero ora possa finalmente essere tranquillo e sereno. Vedere che tutto quello che stava facendo era inefficace è stato pesante, e anche averlo a casa vedendolo soffrire è davvero devastante. Vi auguro di vincere coi vostri cari questa battaglia, io ho sempre il timore di non essere stata capace di fare abbastanza. Un abbraccio a tutte
Ciao Elena, come ti capisco cavolo, anche mio papà aveva sempre espresso il desiderio di morire nel suo letto e noi, per quanto sia stato devastante, lo abbiamo assecondato. Domani sono 5 mesi che se ne è andato e il dolore che provo è esattamente come il primo giorno ma bisogna trovare la forza di andare avanti. Per loro i problemi ahimè sono finiti mentre rimangono per quelli vivi.. adesso bisogna pensare a salvare noi stessi!
[/quote]
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”