Padre con neoplasia pancreatica

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Vale73
Membro
Messaggi: 24
Iscritto il: dom 23 ott 2022, 12:00

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Vale73 »

LaMarinin81 è giusto sfogarsi, e fai bene. Non siamo macchine e ci serve per andare avanti sempre con più forza. Ti abbraccio.
Row99
Membro
Messaggi: 21
Iscritto il: gio 18 nov 2021, 15:41

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Row99 »

Buonasera LaMarinin81.

Secondo me, non deve sforzarsi troppo nel negare i brutti pensieri, ma piuttosto trovare strategie per gestirli, e depotenziarli. Purtroppo non è così facile "non pensarci", quando si vive una situazione simile. Me ne sono reso conto sulla mia pelle. Mio padre è a sua volta malato di tumore, maligno, anche se per fortuna si tratta di uno di quei mostri molto meno aggressivi e veloci. Nonostante i dottori ci avessero subito rassicurato, le settimane di esami che hanno preceduto l'intervento sono state monopolizzate da quel pensiero fisso... nulla poteva scacciarlo, e tutto sembrava cosi finto... ogni risata sapeva di menzogna. Un poco di sollievo è arrivato solo con l'operazione, un anno fa, ma l'esito positivo della procedura e le buone notizie nel referto hanno garantito una pace solo momentanea. Ad ogni controllo, si ripresentano le stesse paure, ad ogni innalzamento microscopico dei marker è di nuovo terrore, anche se il medico è tranquillo, e il discorso tumore rimane un tabù.
La mia esperienza mi ha insegnato che la cosa più rassicirante di tutte è lottare. Sapere alla sera che si è fatto tutto il possibile, pensare che non per forza le cose andranno male, ma che ci si sforza per avere buone notizie. Pensare che le medicine fanno fuori le maledette cellule malate anche mentre parliamo, e pensare che nulla è deciso in anticipo.
Poi, ovviamente, ogni distrazione e ogni momento di normalità aiutano. È importante "tollerare" la presenza della malattia nella nostra vita, ma non permetterle mai di diventare LA vita.
Ci tenga aggiornati. La stimiamo, e siamo tutti con lei! ;)
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 431
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

Row99 ha scritto: lun 21 nov 2022, 18:18 Buonasera LaMarinin81.

Secondo me, non deve sforzarsi troppo nel negare i brutti pensieri, ma piuttosto trovare strategie per gestirli, e depotenziarli. Purtroppo non è così facile "non pensarci", quando si vive una situazione simile. Me ne sono reso conto sulla mia pelle. Mio padre è a sua volta malato di tumore, maligno, anche se per fortuna si tratta di uno di quei mostri molto meno aggressivi e veloci. Nonostante i dottori ci avessero subito rassicurato, le settimane di esami che hanno preceduto l'intervento sono state monopolizzate da quel pensiero fisso... nulla poteva scacciarlo, e tutto sembrava cosi finto... ogni risata sapeva di menzogna. Un poco di sollievo è arrivato solo con l'operazione, un anno fa, ma l'esito positivo della procedura e le buone notizie nel referto hanno garantito una pace solo momentanea. Ad ogni controllo, si ripresentano le stesse paure, ad ogni innalzamento microscopico dei marker è di nuovo terrore, anche se il medico è tranquillo, e il discorso tumore rimane un tabù.
La mia esperienza mi ha insegnato che la cosa più rassicirante di tutte è lottare. Sapere alla sera che si è fatto tutto il possibile, pensare che non per forza le cose andranno male, ma che ci si sforza per avere buone notizie. Pensare che le medicine fanno fuori le maledette cellule malate anche mentre parliamo, e pensare che nulla è deciso in anticipo.
Poi, ovviamente, ogni distrazione e ogni momento di normalità aiutano. È importante "tollerare" la presenza della malattia nella nostra vita, ma non permetterle mai di diventare LA vita.
Ci tenga aggiornati. La stimiamo, e siamo tutti con lei! ;)
Grazie per i consigli che sono ovviamente ottimi consigli. però non darmi del Lei!
"ci sembrerà di affogare,ma riusciremo a respirare" (Giu67)
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”