Cosa fare quando c'è poca chiarezza da parte dei dottori?

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
mi
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: mer 21 lug 2010, 5:18

Messaggioda mi » ven 13 ago 2010, 3:53

Mamma 4 anni fa fu ricoverata per un tumore a colon in stato molto avanzato e quando uscì dall'ospedale in vista delle chemio ci dissero che c'erano alte possibilitù di recidive...

Ha fatto le chemio duvute, ed è stat sempre monitorata...

Quando mamma ha avuto la ricaduta, tutto è stato poco chiaro.

Era sotto controllo ma da mesi aveva perdite strane.

Per controllo intendo le analisi varie che periodicamente un malato di tumore deve fare...

Aveva segnalato ai dottori da almeno 2 mesi.

Ma i dottori ci dicevano che stava bene e le analisi erano ok.

Poi l'hanno ricoverata per farle un raschiamento non si sa deciso in base a cosa...Però hanno interrotto l'intervento perche visto che in verità c'era un tumore che veniva dal retto ed aveva bucato l'utero....

Io mi chiedo come questa cosa non sia stata vista...come le sue perdite segnalate non siano state analizzate ma non sono un dottore...Il problema è che

Ogni volta che chiedo spiegazioni mi ignorano e ripartono a parlare dalla recidiva....

E mi chiedo come posso chiarire questa cosa...

Anche altri familiari hanno osservato questa discrepanza però lì per lì volevamo solo stare dietro a mamma e alle sue cure...

Non so cosa devo fare

Ho chiesto spiegazioni in merito senza accusare ma solo per capire...ma ogni volta saltano questo passaggio....Si accettano consigli


inps09
Membro
Messaggi: 32
Iscritto il: mar 11 mag 2010, 21:32

Messaggioda inps09 » ven 13 ago 2010, 19:47

Tanto per mettere l'animo in pace incomincia a chiedere la cartella clinica (per uso assicurazione): così assieme al tuo medico di fiducia puoi cercare di capire se hanno fatto tutto al meglio. Poi puoi cercare la sede del Tribunale del Malato della tua città e vedere cosa si può fare.

Auguroni per tua mamma.


mi
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: mer 21 lug 2010, 5:18

Messaggioda mi » ven 13 ago 2010, 21:31

Salve,

grazie tante per tutto.

La cartella clinica cel'ho, è stata la prima cosa che chiesi quando comparve la ricaduta, e gia ne avevo una che avevamo chiesto la prima volta che fu ricoverata.

La prima volta che la chiesi, ossia 4 anni fa(io avevo 27 anni ora ne ho 31) al primo ricovero me la consegnarono in 3 giorni mentre stavolta ci hanno messo 1 anno...Io l ho richiesta l'anno passato a marzo e mi hanno chiamato che era pronta quest'anno a giugno.

Adesso dopo piu di un anno di chemio radio etc mamma ha anche una metastasi ossea.
Vede io non credo che se avessero visto prima o meglio le cose sarebbero andate diversamente...Quello che credo e che mi chiedo è il perchè di questo tipo di atteggiamenti..

In casa mia c'erano stati altri casi,e quando mamma uscì dall'ospedale la prima volta ci dissero che ci sarebbe stata una ricaduta nel giro di qualche anno quindi sono ben consapevole di tutto...

..quello che però mi ha perplessa e ho chiesto un parere anche a persone esterne che hanno vissuto fino ad ora la cosa con me compreso parlare coi dottori è l'accuratezza con cui quello che ho scritto nel post precedente è stato accuratamente evitato....

Esempio:

io dico: mi scusi, abbia pazienza non essendo io dottore potrebbe spiegarmi perchè una cosa di questo tipo non risultava per voi dalle analisi?

risposta: Le attuali condizioni del paziente etc...

E quindi non so che pensare...


mi
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: mer 21 lug 2010, 5:18

Messaggioda mi » mar 17 ago 2010, 20:27

Salve,

oggi ho avuto una specie di risposta da ospedale.

Mi è stato fatto uno storico della cartella di mamma concludendo che purtroppo non tuttte le recidive sono visibili precocemente agli esami strumentali nonostante mamma avesse segnalato ai tempi perdite di sangue etc....mi chiedo se questo può essere possibile...

Io non sono un dottore quindi richiedo un parere di chi sta leggendo questo post.

Non so che pensare


mi
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: mer 21 lug 2010, 5:18

Messaggioda mi » mar 17 ago 2010, 20:31

ps: nel resoconto inoltre sbagliano le date e non vengono indicati degli esami che mamma ha fatto....E' una mail che mi è stata inviata dall'indirizzo privato di un medico..Se qualcuno di "esperto in ste cose" sta leggendo perfavore mi aiuti



 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite