Occhi beni aperti

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » lun 1 ott 2012, 4:12

Un abbraccio forte forte a Pà, in bocca al lupo, torna presto!!

Un bacione a tutti voi, ciao Giuseppe caro, ciao Saretta, ciao Monny...Mariasole e Giulia, voglio pensare che leggiate sempre...

Buona notte a Tutti,

Linetta


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » gio 4 ott 2012, 3:24

In linea con con quanto scritto sopra, apprezzo i seguenti versi di Jorge Luis Borges dal titolo:
ISTANTI

Se io potessi vivere un'altra volta la mia vita,

nella prossima cercherei di fare più errori.

Non cercherei di essere tanto perfetto,

mi negherei di più,

sarei meno serio di quanto sono stato,

difatti prenderei pochissime cose sul serio.

Sarei meno igienico,

correrei più rischi,

farei più viaggi,

guarderei più tramonti,

salirei più montagne,

nuoterei più fiumi,

andrei in più posti dove mai sono andato,

mangerei più gelati e meno fave,

avrei più problemi reali e meno immaginari.

Io sono stato una di quelle persone che ha vissuto sensatamente

e precisamente ogni minuto della sua vita;

certo che ho avuto momenti di gioia:

ma se potessi tornare indietro cercherei di avere soltanto buoni momenti.

Nel caso non lo sappiate, di quello è fatta la vita,

solo di momenti; non ti perdere l'oggi.

Io ero uno di quelli che mai andava in nessun posto senza un termometro,

una borsa d'acqua calda, un ombrello e un paracadute;

se potessi vivere di nuovo comincerei ad andare scalzo

all'inizio della primavera

e continuerei così fine alla fine dell'autunno.

Farei più giri nella carrozzella,

guarderei più albe e giocherei di più con i bambini,

se avessi un'altra vita davanti.
Ma guardate, ho 85 anni e so che sto morendo.
Jorge Luis Borges
Auguro una buona notte a tutti, particolarmente a Linetta, Mariasole, Saretta, Giornopergiorno, Monny, Ambra, ai nuovi amici.

Ciao!

Giuseppe


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » gio 4 ott 2012, 3:40

Caro Giuseppe, buona notte anche a te e grazie per le dolci parole che trovi sempre per tutti noi


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » gio 4 ott 2012, 4:09

Un abbraccio e buona notte mio, anzi NOSTRO carissimo Giuseppe.

Grazie di tutto, davvero.

Linetta


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » gio 4 ott 2012, 4:28

Grazie Giuseppe...

Buona notte a tutti...

ps ciao Linetta... notte


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » gio 4 ott 2012, 4:32

Ciao Ambra un bacione, leggo i tuoi post e ti sono tanto vicina


saretta271079
Membro
Messaggi: 103
Iscritto il: gio 5 mag 2011, 2:55

Messaggio da saretta271079 » gio 4 ott 2012, 17:48

La tua ultima citazione "istanti " Giuseppe è fantastica..

ma ci si arriva sempre quando qualcosa di negativo come il cancro investe la tua vita...

é proprio così vivere come se fosse l'ultimo istante...

Buona gior nata a tutti e grazie


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » ven 5 ott 2012, 3:34

Il mio pensierino serale:
"Il tempo e la salute, che sembrano eterni, hanno un limite".
Porgo l'augurio di ore notturne serene a tutti, in particolare a Linetta, Mariasole, Ambra, Giornopergiorno, Saretta, Luglio64, alla nostra cara Pà con la speranza di avere presto sue ottime notizie e a quanti mi leggeranno.

Ciao!

Giuseppe


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » ven 5 ott 2012, 3:47

buonanotte a tutti voi cari amici miei.Un caro e lungo abbraccio


GIUSEPPE
Membro
Messaggi: 734
Iscritto il: gio 14 ott 2010, 20:26

Messaggio da GIUSEPPE » sab 13 ott 2012, 3:17

Sono sempre più convinto che per potere comprendere realmente un problema altrui occorre averlo vissuto direttamente. Al riguardo trascrivo le seguenti parole di un noto psichiatra:
"Non ci si può sintonizzare con il dolore degli altri se non si è pagato sulla propria pelle il -biglietto del dolore-. Spesso l'empatia, la solidarietà, l'amore nascono proprio dalla comprensione e dalla compartecipazione allo stesso disagio, allo stesso problema, alla stessa pena".
Auguro a tutti di trascorrere una buona notte.

Giuseppe


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”