occlusione intestinale

In questo spazio è possibile confrontarsi sulle procedure diagnostiche, sui trattamenti e sui loro effetti collaterali, sui centri oncologici e sulle terapie palliative e del dolore, sempre attenendosi al regolamento del forum e in particolare agli articoli 2 e 3.
Lumachina 78
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: lun 25 giu 2012, 15:35

Messaggio da Lumachina 78 » ven 30 nov 2012, 0:46

Ciao amici del forum vorrei chiedervi se ha qualche parente e' capitato di avere un occlusione intestinale con liquido ascitico. I dottori non fanno niente e mia madre ha dolori fortissimi sta malissimo. Non va in bagno da piu di 2 settimane. S che le manca poco da vivere ma vedere che i dottori la lasciano al suo destino cosi mi fa troppo male. Possibile non ci sia una soluzione? Una piccola operazione?


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 30 nov 2012, 0:58

Ciao lumachina... mia mamma nella sua ultima settimana ha avuto anche lei occlusione la dottoressa della Vidas mi ha detto di fare punture plasil 3 volte al giorno... mi ha detto che serve anche per smuovere intestino... anche se con mia mamma non è servito... perché la sua era in alto... purtroppo la mia mamma fisicamente non avrebbe sopportato operazione...

cos'è liquido ascitico?


Sergio49
Membro
Messaggi: 40
Iscritto il: mar 8 mag 2012, 21:59

Messaggio da Sergio49 » ven 30 nov 2012, 15:54

Per Angiame:

Il liquido ascitico non è altro che plasma o siero che trasuda principalmente dal peritoneo. E' lo stesso che, ad esempio, si forma nelle vesciche delle scottature.

Il peritoneo è una menbrama che avvolge tutti i visceri.

La quantità di liquido che si forma può essere molto grande, di diversi litri, e, oltre alla enorme perdita di proteine, provoca compressione all'addome.

Può essere questo il motivo della occlusione intestinale della mamma di Lumachina. In tal caso occorre svuotare l'addome appena arrivano i sintomi di occlusione e di dolore, ed integrare la perdita di proteine con trasfusioni di plasma.

Ho avuto esperienza dirette con mio padra, al quale provvedevo io stesso, ogni cinque giorni a casa, alla paracentesi (si chiama così lo svuotamento). Naturalmente con il consenso dei chirurghi poichè, tanto, erano liquidi persi comunque. Eseguita la manovra, mio padre stava meglio.
Lumachina, se la situazioe di tua mamma è la stessa di mio padre, puoi fare così e curarla a casa: sono sicure che le farai un grandissimo regalo. Naturalmente con l'aiuto del tuo medico e/o dell'assistenza domiciliare. Parlane con i medici.

(Io facevo da solo perchè ero infermiere ora in pensione).

Sempre che l'occlusione non sia causata dalle masse tumorali, perchè in tal caso cambia tutto.

Ti faccio i migliori auguri, e fammi sapere.


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » ven 30 nov 2012, 17:34

Grazie Sergio... noi non abbiamo mai scoperto se era per masse tumorali o altro perché noi tramite radiografia l'abbiamo scoperto 2 domeniche fa perché la mia mamma vomitava bile e cacca anche io l'ho tenuta a casa fino all'ultimo giorno... lumachina spero veramente con tutto il cuore che la mamma si sistemi... un bacio e un abbraccio Ambra


Lumachina 78
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: lun 25 giu 2012, 15:35

Messaggio da Lumachina 78 » sab 1 dic 2012, 1:22

Cara ambra mi dispiace tanto per la tua mamma, ti sono vicina e ti capisco..

Sergio mia madre e' occlusa per la massa tumorale e non si puo far niente anche lei vomita bile e feci. Lunedi la portiamo in una clinica del dolore per aiutarla per la troppa sofferenza. Ormai sembra un vegetale non riesce neanche a parlare. Vederla cosi e' devastante, i doTt oggi ci ha detto che e' questione di giorni. Sto male male da morire ma voi potete capirmi benissimo.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » sab 1 dic 2012, 2:07

Lumachina mi spiace tantissimo. Il dolore e' terribile, ora bisogna aiutare la tua mamma a soffrire meno.. Non e' una consolazione, ma davvero vederli che finalmente non si lamentano più e' meglio che assistere a sofferenze inutili.

Ogni volta che accadono queste cose mi si stringe il cuore, viene voglia di scappare lontano ma in questi momenti bisogna prendere la decisione giusta per loro. Credo che ora sia questa la giusta decisione. Ti abbraccio forte forte

Linetta


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » sab 1 dic 2012, 2:35

Lumachina io la mia mamma me la sono tenuta a casa... anche con tre bambini... non hai medicine a mia mamma per togliere vomito e nausea gli facevo punture buscopan in fiale e serenase che serviva nel togliere l'urto di vomito tra cervello e stomsolaco... per il dolore contramal ma gli ultimi due giorni morfina.0,5 ml... se puoi e hai le medicine tienila a casa... mia mamma in più aveva anche versamento plèurico... ti sono così vicina... un bacio... sarà dura... ma io sarò qui...

Se hai bisogno ci sono...

Ambra


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » sab 1 dic 2012, 2:50

Lumachina... hai un messaggio lo trovi vicino al login

Ti abbraccio

Ambra


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » sab 1 dic 2012, 4:44

Cara Lumachina .... quando qualcuno di noi arriva a questo momento ... si sta tanto male tutti ...

Sono sicura che il controllo totale del dolore sarà di conforto per la mamma e per voi ...

non cambia il decorso della malattia, ma almeno possiamo dare dignità ai nostri cari.

Ti abbracciamo Lumachina, tanto tanto ... e ancora di più


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » ven 14 dic 2012, 16:50

Cara Lumachina, siamo tutti qui.

Sii forte.


Monik

Rispondi

Torna a “Affrontare i tumori: trattamenti e riabilitazione”