Tumore al polmone - richiesta informazioni

AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da AMJANTO »

Beata te Zimmer. Io ho sognato il mio papa solo 2 volte nelle prime settimane e stava sempre male. Poi il nulla. Tra due giorni saranno 3 mesi e mon so spiegarti nemmeno cosa prova e quanto mi manca il mio dolce papà.
Io con il sorriso e dentro di me le peggiori guerre . Vorrei tanto rivederlo per un istante. So che non lo rivedrò mai piu. Guardo quella foto in camera mia e non so se sono piu arrabbiata o agguerrita contro questa vita che mi ha tolto l uomo piu importante della mia vita. Poi mi fermo... bisogna essere forti mi dico ... chiudo gli occhi e ricomincia una nuova giornata. Sii forte anche tu
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "
maddalena
Membro
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da maddalena »

Cara Zimmer non mi escono parole ma solo lacrime, un forte abbraccio .
Maddalena.
Zimmer
Membro
Messaggi: 90
Iscritto il: ven 8 ago 2014, 12:42

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da Zimmer »

Ieri 9 Agosto 2015, un mese senza la mia cara "Mamoschi".
Zimmer
Membro
Messaggi: 90
Iscritto il: ven 8 ago 2014, 12:42

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da Zimmer »

Oggi sono esattamente 8 settimane che mia madre non c'è più e sempre oggi festeggerebbe 48 anni di matrimonio.
Fatico ad abituarmi a questa nuova dimensione di vita senza di lei che si preoccupava sempre per noi. Mi manca non avere più qualcuno da mandare a quel paese perché troppo apprensiva nei confronti della mia famiglia. Mi manca non avere più nessuno da avvisare se ritardo. Mi mancano i suoi manicaretti con i quali ci viziava ogni giorno perchè sperimentava le mille ricette della prova del cuoco. Mi manca mi manca tanto. Ne parlavo proprio questa mattina con i miei due bimbetti e gli spiegavo che anche se sono grande, sono moglie e sono mamma sento comunque la mancanza della mia mamma. Ripensando all'ultimo anno trascorso mi chiedo dove ho trovato tutta la forza per assisterla e sostenerla. Sicuramente da lei e ora che non c'è più in alcuni momenti mi sento svuotata. Mamma ovunque tu sia se puoi mandami solo una briciola del coraggio che hai avuto tu. Un abbraccio a tutti. Zim
robynoro
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mar 15 set 2015, 21:30

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da robynoro »

Salve a tutti, a mio padre è stato diagnosticato anche un adenocarcinoma 4° stadio alla parotide, ed uno al primo stadio al polmone sinistro, in una clinica universitaria a freiburg, senza tenere conto dei problemi precedenti (resezioni allo stomaco e pancreas per un ulcera di 30 anni fa), di un altro tumore alla mano bello grosso e di continue emorroidi con bolle, il che mi hanno fatto subito pensare a batteri nello stomaco ed all'adenocarcinoma pancreatico, ma non accettando la scuola ed il lavoro ospedaliero dopo queste due diagnosi maligne, senza nemmeno andare all'appuntamento dell'oncologo, già le diverse operazioni e biopsie con risonanze magnetiche al gadolinio e non so che altro... che non facevano che peggiorare la situazione, decidemmo di mandare tutti a quel paese e di studiare un protocollo di cura personalizzato più biologico possibile.
Naturalmente cerotti fentanyl e morfina HCl da gennaio, anche se l'acido cloridrico contenuto nella morfina fa male. Ascorbato di Potassio preparato in casa ultimamente anche con una puntina di D-Ribosio, Dieta strettamente vegana e possibilmente poco cotta, a vapore o cruda, all'inizio un sacco di succhi di frutta e verdura, capsule di curcuma e pepe, fino ad un grammo di estratto secco da olio di fiori femminili di canapa sativa THC + CBD al giorno, Funghi Shitake, Maitake, Reishi, Cordyceps e ABM, Coenzima Q10, L-Carnitina, Glutathione Ridotto GSH, Resveratrolo, Papaina e Bromelina, estratto di bucce e semi d'uva, estratto di broccoli, estratto di passiflora, oppio e papavero alpino ancora per i dolori..........
I risultati dopo tre mesi iniziali di cure la cascata immunitaria si è fatta sentire, ora il tumore centrale è morto totalmente, per apoptosi e per necrosi, la grossa vena che si era creata alla parotide (angiogenesi) è diventata nera e poi è morta e ancora oggi da li fuoriesce un sacco di pus e liquidi vari, il tumore si è sgonfiato e si sono creati nuovi piccoli tumori accanto, ma piano piano anche quelli si sono quasi tutti sgonfiati tranne uno ancora resistente dietro l'orecchio, ma manca poco ed è destinato a fare la stessa fine degli altri, non abbiamo più fatto controlli, tranne qualche volta analisi del sangue per avere io una idea della ossigenazione e dei globuli bianchi che era sempre nella norma.
Senza chirurgia, senza chemioterapia ne radioterapia, una piccola macchinetta di massaggi con luce infrarossa per effettuare delle simili ipertermie locali al tumore sono servite ad aprire una fuoriuscita diretta sul tumore, anche penso molti impacchi che ho fatto di argilla con ginger, inizialmente anche con estratto di vischio anche se appena mettevamo l'impacco sentiva già i dolori delle reazioni, il vischio è potente applicato esternamente, qui in svizzera lo usano anche tramite iniezioni con il nome farmaceutico ISCADOR con molti risultati positivi specialmente se effettuati con ipertermia in contemporanea.
Comunque vi saluto con l'augurio che tutti si aspettano che accada di una completa guarigione, e per chi purtroppo ha già perso questa guerra mi sento di essere vicino come tutti e di cominciare a vedere la vita di tutti i giorni in una maniera diversa.
Michele
Zimmer
Membro
Messaggi: 90
Iscritto il: ven 8 ago 2014, 12:42

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da Zimmer »

Buongiorno Michele, ho letto il tuo messaggio che mi ha fatto sorgere tanti sensi di colpa verso quello che avrei potuto fare per alleviare le sofferenze a mia madre e che non ho fatto per la mia personale mancanza di conoscenza verso tutto quello che gira attorno alle cure contro il cancro oltre ai protocolli standar che propone la sanità.
Però una domanda te la foglio fare, ma in tutto questo calvario tuo padre come stà? Collabora e accetta tutto ciò che gli viene proposto?
Te lo chiedo perchè la dura esperienza che ho vissuto accanto a mia madre mi ha fatto capire che a volte, noi amici o parenti, nel voler aiutare i ns cari pensiamo più a ciò che desideriamo noi per loro e mettiamo in secondo piano ciò che veramente desiderano loro. Mia mamy ad esempio nelle ultime settimane prima del suo crollo fisico mi ha più volte ripetuto che avrebbe volentieri chiuso gli occhi per sparire per sempre. Non era certo quello che desideravo. Grazie. Zimmer
robynoro
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mar 15 set 2015, 21:30

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da robynoro »

Ciao Zimmer, mi dispiace davvero e stà accadendo a veramente molte persone, amici e parenti.
E' molto importante ascoltare quello che il malato ha da dire, i suoi desideri, anche se a volte vanno a scontrarsi con i pareri medici, famigliari, istituzionali. Qui in svizzera è addirittura possibile morire "legalmente" e tutto ciò mi fa schifo.
Anzi anche a mio padre fà schifo, per risponderti alle domande lui adesso sta molto meglio, purtroppo come accade sempre in una depressione ha perso davvero tanti chili di peso e non ha più un muscolo, ma mangia molto più di prima e più spesso, adesso l'ho trovato che preparava addirittura un estratto alcolico di uva moscato nera che vuole mettere nella pasta, io gli ho chiesto ma l'alcool ? Mi ha naturalmente risposto che è già tutto effettivamente evaporato. I dolori si fanno sentire, specialmente alle articolazioni, ma sono già 4 giorni che non prende morfina e questo mi fa piacere.
Stiamo facendo un cambio di terapia in modo da tralasciare gli integratori che ne ha abusato per prenderne altri più recenti, come la Quercetina, il Resveratrolo, CoenzimaQ10, L-Carnitina, Papaina e Bromellina, Melatonina e L-Glutatione Ridotto.
La massa tumorale si è praticamente spostata dietro l'orecchio (è ancora grossa ma diminuisce lentamente giorno per giorno) mentre la parte di prima stà ritornando alla normalità anche le cellule nuove non sembrano più malate.
Voglio controllare al microscopio il catarro ed il sangue, poi vi faccio sapere, secondo me si tratta dell helicobacter pylori anche se dovrei fargli fare delle analisi specifiche, comunque se è quello lo stiamo già curando abbastanza bene, in genere è il principale responsabile delle ulcere, a mio padre hanno tolto 30 anni fa mezzo stomaco e quasi tutto il pancreas. Ho notato il rigonfiamento interno a volte dopo mangiato e collegando le brutte bolle nel colon retto penso di aver capito da dove proviene questo adenocarcinoma... Alla fine dei conti mio padre negli ultimi anni non si è curato tanto di quello che mangiava e come lo mangiava, inoltre ogni tanto fumava ed il tumore l'ha colpito pure al polmone sinistro, non vogliamo ne io ne mio padre andare a fare altre analisi invasive e io credo che comunque anche quella metastasi è sparita, inoltre la prima metastasi a sparire è stata proprio sulla mano, ora non c'è nemmeno più il segno ed è sparita senza fare infezione, naturalmente all'ospedale di friburgo non ci hanno fatto caso, quando siamo ritornati e non ci hanno nemmeno preso in considerazione della cura biologica che stavamo facendo, volevano solo operare chirurgicamente a tutti i costi, lasciando mio padre paralizzato mezzo viso per il resto della sua vita. Naturalmente visto e considerato che non ci ascoltavano proprio e volevano solo andare avanti con i loro protocolli che cambiavano da un momento all'altro, noi tre (con mia madre) abbiamo deciso di continuare il nostro di protocollo e di chiudere definitivamente i rapporti con quella clinica. Infatti solo problemi in più ci ha creato.
Adesso che le cellule sono in fase di apoptosi e necrosi, la pelle si stà rimarginando, la ferita è infiammata e fuoriesce materiale, non vedo perchè non dovremmo continuare così, la cura non è troppo aggressiva e veloce come il diossido di cloro per esempio, che è un forte ossidante e si potrebbe usare insieme ad un carrier intelligente come il D-Ribosio, ma mio padre aveva davvero una palla da bigliardo alla parotide, una crisi di eliminazione più veloce ed aggressiva poteva peggiorare le cose, adesso però bisogna vedere il modo di rimetterlo in forze, ha difficoltà anche ad alzarsi ed abbassarsi e tutte le proteine e carboidrati che assume vanno ad alimentare anche il tumore, quindi si tratta di trovare una via di mezzo e di andare avanti così, l'importante come dice anche Pantellini è di tenere un buon equilibrio Sodio / Potassio e monitorare l'emoglobina che è quasi lentamente in salita verso i valori minimi normali, devo provare a sostituire l'acido ascorbico con succo di limone fresco, sempre in combinazione con bicarbonato di potassio ed un pizzico di Ribosio (consigliato specialmente per i tumori a 4 stadio).
Saluti e speriamo che queste nostre esperienze servino a qualcuno che legge e cerca di informarsi autonomamente su quello che accade nel mondo delle case farmaceutiche, secondo me e secondo molti altri anche non si può curare il cancro con l'acido cloridrico o solforico ecc. che usano per "purificare" estratti e reazioni di sostanze chimiche che mi purificano la molecola al 98,9% ma il restante 1,1% ottenuto da queste reazioni con acidi è più tossico di un 55% di alcool usato per fare un rimedio omeopatico o una tintura spagirica, un tempo le medicine venivano sintetizzate o estratte con scopi ben diversi come ad esempio i Citrati (acido citrico), gli Acetati (acido acetico) o i Tartrati (acido tartarico), oggi non si vedono più questi composti, sempre solo HCl o solfati o nitriti addirittura.
Saluti
Zimmer
Membro
Messaggi: 90
Iscritto il: ven 8 ago 2014, 12:42

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da Zimmer »

Oggi 4 mesi senza di lei. Non mi sembra vero. E' accaduto tutto così in fretta,. La diagnosi, la chemioterapia, la morte. E' vero che la vita va avanti, ho i miei figli di cui prendermi cura, mio marito e mio padre con la sua complicata malattia. So che se mia madre mi potesse parlare mi direbbe di tenere duro, di farmi forza e andare sempre avanti. Ma se io potessi comunicare con lei le direi che mi manca tanto e le chiederei di abbracciarmi forte forte. Ti voglio bene cara mamma. Zimmer
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3257
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da Franco953 »

Cara Zimmer
lei ti sente senz'altro
Sei tu che devi imparare a sentirla
Non è facile e ci vuole tempo ma vedrai che ci arriverai anche tu
Hai ragione mamma ti direbbe di farti forza e di andare avanti
Ora devi dedicarti alla tua famiglia e a papà
E ..... non temere lei è lì vicino a te per aiutarti
Un abbraccio

Franco
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
PEPS
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mar 3 nov 2015, 16:12

Re: Tumore al polmone - richiesta informazioni

Messaggio da PEPS »

salve
anche per il mio papà abbiamo da poco scoperto un ademocarcinoma polmonare con metastasi ossee , purtroppo inoperabile. adesso siamo al secondo ciclo di chemio. Siamo tutti giu dal punto di vista emotivo, in particolar modo mio papà credo che si stia deprimendo, ormai convinto che ci sia poco da fare.
non lo si riesce mai a parlare con tranquillità che in ogni situazione è nervoso.
noi figli e mia madre non sappiamo che fare.
io personalmente sono molto realista sapendo che non c'è molto da fare se non allungargli la vita di qualche mese grazie alla chemio.
vi prego di darmi qualche consiglio su come comportarmi con lui.
il mio papà è stato sempre un tipo autoritario e sicuro di se, ma adesso sembra peggio di un bambino.
grazie mille.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al polmone”