TUMORE AL POLMONE-UNA BRUTTA SORPRESA

Stef
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 3 apr 2014, 1:34

Messaggio da Stef »

Buonasera a tutti ragazzi.......che strano scrivere qui e sopratutto chi l avrebbe mai detto.....

E' gia? e' toccata anche a me. o meglio al mio papa' 58 anni ma un ragazzino!!

Dal nulla siamo stati investiti da questo incubo e sinceramente e' stato davvero un brutto colpo. e' arrivato tutto all improvviso senza avvisare o senza "farci preparare".

Comunque papa' ha un tumore al polmone destro INOPERABILE causa grandezza circa 12 cm e in fase abbastanza avanzata nella parte centrale del mediastino.

Comunque 2 settimana fa ha fatto il primo ciclo di chemio ( platino e Gem) con successivo richiamo la settimana seguente ( cioe' giovedi scorso).

Da prima dell inizio della chemio i dolori al petto e schiena erano lancinanti da non farlo dormire o quasi respirare.

Dopo la chemio e le mille medicine i dolori non ci sono piu' ma c e tutto il resto!!!

Papa' e distrutto non mangia da 15 giorni ( forse avra messo in bocca 3 biscotti in 15 gg) vomita e non si regge in piedi.

Sente tutto schifoso e ovviamente causa mancanza di cibo non si regge in piedi e la cosa piu' BRUTTA e' che e convinto che ora sta male perche lo hanno avvelenato e quindi piange come un bambino e ci chiede scusa e mille altre cose.... vorrebbe interrompere le cure addirituttra.

Ragazzi mi trovo davvero nei guai.

Ormai ho dovuto prendere io in mano la situazione con mamma e papa' sia psicologicamente ( mi faccio vedere un leone ma poi da solo crollo), che economicamente perche le varie esenzioni arrivano alla fine dei mille esami... purtroppo......
Il papa' e' in curo alla IEO di Milano in via ripamonti,,, un po scomodino visto che noi siamo zona Loreto ma sempre meglio di gente che addirittura viene dal Sud.

Voreei avere modo di confrontarmi o di parlare con qualcuno per capire meglio come poter fare a smuovere un po il papa' sia a livello mentale che a livello fisico visto che non mangia e sempre che si sia lasciato quasi andare ( dopo solo la prima chemio e dopo 2 mesi dalla notizia e no!"!!! Azz)
Capisco che sono chi ha questa maledetta malattia dentro possa capire cosa avvenga nella testa e nel fisico ma vedere papa' che mi abbraccia e piange e mi chiede aiuto mi dilania!!!
Ho sentito cure alla cannabis ( ovviamente non vorrei farlo fumare ehehe) ma non so se in italia siano legali.. per lo meno gli metterebbero appetito.......ricordo io da ragazzino mi veniva una fame eheehe
Scusate ma mi serve sdramatizzare un po.

Non so se questo sia il forum giusto o se sia ancora attivo e se qualcuno mai mi leggera'.

Ho sentito di servizi di supporto psicologico che potrebbero aiutoare un pochino papa' visto che non si regge in piedi, non mangia e non esce da 1 mese circa se non per fare delle visite.

Mardie
Membro
Messaggi: 42
Iscritto il: dom 9 feb 2014, 20:59

Messaggio da Mardie »

ciao Stef!!!! come comprendo la tua storia! Mio marito,54 anni, a novembre ha avuto la stessa diagnosi del tuo papà :adenocarcinoma al polmone dx,inoperabile a causa delle dimensioni (11 cm) e del grave coinvolgimento di linfonodi ilari e mediastinici... come vedi solo un miserrimo cm differenzia i nostri cari. Cmq lui ha iniziato il 6 dicembre le chemio (cisplatino+alimta) e,dopo la terza infusione ha effettuato la prima tac di controllo che ha dimostrato una riduzione di 3 cm della massa e dei linfonodi. Soprattutto è scomparsa la compressione della vena cava che tanto preoccupava l'oncologo. Ha proseguito con altre 3 chemio (l'ultima l'ha effettuata lunedì 31 marzo) ed ora,il 18 aprile avrà una nuova tac di controllo. Anche a lui sono scomparsi quasi subito sia il dolore che avvertiva nella scapola,sia la tosse ribelle che gli impediva qualsiasi forma di riposo.

Devo dire che ha sopportato benissimo i cicli: a tutt'oggi i suoi esami ematici sono ottimi e,a parte un po' di stanchezza e poco appetito il terzo giorno dopo l'infusione,nessun altro effetto collaterale. Lui però assume,fin da prima dell'inizio delle cure,alcuni rimedi omeopatici e fitoterapici che ci sono stati consigliati da una nostra amica medico e che sono stati approvati dall'oncologo. Niente a che vedere con la cannabis:si tratta fondamentalmente di prebiotici,probiotici,granuli di nux vomica (eccellente per la nausea e per il gusto)e ascorbato di potassio.

Ora non so se la sua ottima tenuta dipenda da queste cose,ma posso dirti che,da quando anche la mia amica,affetta da tumore al colon con metastasi epatiche,polmonari ed ossee,ha cominciato ad assumere le stesse cose,ha radicalmente cambiato la qualità della vita e sopporta decisamente meglio le terapie.

Io credo che sia molto importante che i nostri malati abbiano meno effetti collaterali possibili,perchè acquistano maggiore fiducia e sono più disponibili a combattere.

Potresti parlarne con il medico oppure sentire un bravo omeopata.

In ogni caso non disperare: spesso le diagnosi all'inizio sembrano drammatiche,ma altrettanto spesso cambiano lungo il percorso e,in questo forum,potrai trovare molte testimonianze.

Ti abbraccio forte e...forza,forza,e ancora forza!!

Mari

danieledanny
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: lun 7 lug 2014, 15:33

Re: TUMORE AL POLMONE-UNA BRUTTA SORPRESA

Messaggio da danieledanny »

sono nella stessa situazione,ho paura quando farà la prima chemio giovedi.........sono a pezzi e leggervi mi distrugge ancora di più,sono impotente e vivo anche lontano lo vedo solo nei week end,non credo in un dio ma prego che non soffra e se deve essere vada via nel sonno,se potessi barattare vorrei venisse a me e non lui
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore al polmone”