Tumore alla prostata glison 3+3 con operazione fatta a ottobre 2013.

ragostag
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 27 mar 2014, 21:51

Messaggio da ragostag »

Voglio raccontare la mia esperienza, che per molti versi reputo anche positiva,Ho deciso di farmi operare di prostatectomia in laparoscopia da un bravo professore, e posso dire che dopo 3 giorni ero in giro a passeggio con la borsetta attaccata alla gamba, senza alcun fastidio o dolore. l'esperienza ospedaliera di ottimo livello, e sono ritornato per togliere il catetere e fare dei controllial settimo giorno, e poi via. Dopo la biopsia postoperatoria e'uscito un residuo di PSA, che sto curando con radioterapia e ormonoterapia. Attualmente sono al 50% del ciclo di radio e sembra che tutto proceda per il meglio, l'incontinenza postoperatoria si e' quasi easurita e mi resta da sperare che anche il quesito erezione col tempo dia qualche risultato. Il chirurgo dice che i tempi sono lunghi per il recupero dei nervi erettivi rimasti, e che occorre aiutersi con il Cialis per favorire l'afflusso di sangue al pene perche' si puo' atrofizzare. cosa ne pensate.

Saluti a tutti Dino

angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame »

Ciao Dino,

Ti faccio un grandissimo in bocca al lupo per tutto!

E ti consiglio di postare il tuo post qui
Sapranno sicuramente aiutarti di più
http://forumtumore.aimac.it/topic/richi ... ti/page/87
Un grandissimo stritolo

Ambra

FLORI
Membro
Messaggi: 23
Iscritto il: mer 23 lug 2014, 15:51

Re: Tumore alla prostata glison 3+3 con operazione fatta a o

Messaggio da FLORI »

BUONGIORNO,LEGGENDO LA TUA STORIA HO TROVATO DELLE AFFINITA' CON QUELLA DI MIO MARITO,ANCHE LUI OPERATO IN ROBOTICA IL SECONDO GIORNO CAMMINAVA TUTTO NELLA NORMA,ADESSO AD UN MESE DALL'INTERVENTO IL PSA NON RISULTA DEL TUTTO AZZERATO ED A SETTEMBRE INIZIERà LA RADIOTERAPIA DI 32 SEDUTE VOLEVO SAPERE SE NEL TUO CASO LE RADIO HANNO FUNZIONATO GRAZIE FLORI
elio
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 22:51

Re: per Dino

Messaggio da elio »

ragostag ha scritto:Voglio raccontare la mia esperienza, che per molti versi reputo anche positiva,Ho deciso di farmi operare di prostatectomia in laparoscopia da un bravo professore, e posso dire che dopo 3 giorni ero in giro a passeggio con la borsetta attaccata alla gamba, senza alcun fastidio o dolore. l'esperienza ospedaliera di ottimo livello, e sono ritornato per togliere il catetere e fare dei controllial settimo giorno, e poi via. Dopo la biopsia postoperatoria e'uscito un residuo di PSA, che sto curando con radioterapia e ormonoterapia. Attualmente sono al 50% del ciclo di radio e sembra che tutto proceda per il meglio, l'incontinenza postoperatoria si e' quasi easurita e mi resta da sperare che anche il quesito erezione col tempo dia qualche risultato. Il chirurgo dice che i tempi sono lunghi per il recupero dei nervi erettivi rimasti, e che occorre aiutersi con il Cialis per favorire l'afflusso di sangue al pene perche' si puo' atrofizzare. cosa ne pensate.

Saluti a tutti Dino
Caro Dino hai fatto intervento un anno esatto prima di me.Mi piacerebbe sapere se oggi,ottobre 2015 ,il cialis ti è stato utile oppure no.A me non è servito a nulla dopo 5 mesi (tre volte alla settimana dose di 10 mg).Io ho avuto un solo nervo salvato (intervento con ROBOT) e mi è stato detto che un solo nervo e magari un pò maltrattato funzionerà molto poco per salvare erezione.Ti auguro che la radioterapia sia andata bene. Non dici nulla per incontinenza....ebbene il mio primo mese è stato drammatico.....4 pannoloni al giorno,il secondo mese discreto (un paio di pannolini medi) però ci sono voluti altri 3 mesi per averla vinta al 95%.Comunque sono pochissimi i casi in cui la continenza venga risolta definitivamente con la sola ginnastica di KEGEL.Coloro che subiscono prostatectomia totale devono rassegnarsi ad avere almeno qualche mini perdita di urina. Ti auguro di guarire bene.
elio
walterwhite
Membro
Messaggi: 78
Iscritto il: dom 4 ott 2015, 11:12

Re: Tumore alla prostata glison 3+3 con operazione fatta a o

Messaggio da walterwhite »

purtroppo incontinenza urinaria ed impotenza sono complicanze abbastanza comuni dell'intervento di prostatectomia radicale. Per quanto la chirurgia, cerchi di essere selettiva, è abbastanza casuale colpire o meno i nervi che passano in loggia prostatica. L'alternativa potrebbe essere la radioterapia esclusiva, ma anche questa non è priva di complicanze (può anche lei credo colpire le terminazioni nervose o anche il retto, dando diarrea ed incontinenza anche fecale). Non sono un'esperto... ma l'impotenza, se resistente alla terapia farmacologica, al limite potrebbe essere forse trattata anche chirurgicamente con una protesi peniera. Bisognerebbe chiedere ad un urologo in merito.

Spero di aver fatto cosa gradita. Non mi dispiacerebbe rimanere in questo forum :)
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore alla prostata”