Tumore cerebrale

vale78
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 28 gen 2014, 16:54

Messaggio da vale78 »

Ciao a tutti,

questo è un forum molto speciale e ho deciso di raccontare la storia della mia migliore amica che ha un cancro al cervello. Operata (asportazione parziale) un anno fa per un oligoastrocitoma anaplastico di 3°grado, ha fatto radio e poi chemio con Temodal con scarsi risultati. Dall'ultima risonanza di qualche giorno fa, si vede che il tumore si è radicato in più punti della testa e da domani inizierà il primo ciclo di chemio endovenosa all'istituto IFO di Roma.

Potreste voi aiutarmi a capire come posso starle vicino ed aiutarla il più possibile? ho davanti a me un gigante punto interrogativo...

Grazie a chiunque voglia darmi un aiuto.

Valentina

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

Ciao Vale,

purtroppo benvenuta qui...la domanda che fai non è scontata. Alcune persone non riescono ad accettare la malattia e avere persone intorno, specie quelle più care, li fa sentire ancora più malati. Altre cercano disperatamente la vicinanza e il supporto di chi li ama. Forse dovresti semplicemente chiedere se le fa piacere la tua vicinanza e non insistere, né essere troppo presente se lei non vuole.

Ti abbraccio

Erika

vale78
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 28 gen 2014, 16:54

Messaggio da vale78 »

Ciao Eika, grazie per la tua risposta. Lei è una persona molto aperta che mi ha da subito coinvolta in questo problema. L'ho accompagnata in diverse visite e abbiamo condiviso tutte le notizie, purtroppo quasi sempre brutte.

Non so come fare a darle più supporto perchè non riesco a rendermi conto di cosa la aspetta e quale sarà il suo percorso lì a Roma...

Da quello che ho letto in giro la terapia endovenosa sarà dolorosa fisicamente con diversi effetti collaterali; ma a livello psicologico? non so proprio, brancolo nel buio più totale...

Grazie

Vale

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Messaggio da Erika76 »

La chemio in endovena è uno standard ormai diffuso e sicuramente presenta una serie di fastidiosi effetti collaterali, stanchezza, nausea, vomito, anemia.... insomma, i classici effetti di un veleno che tenta di sconfiggere la malattia. Se già sei stata al suo fianco, potrai esserle d'aiuto magari documentandoti su questi effetti (AIMAC mette a disposizione una serie di opuscoli in merito). Qui comunque ci saranno persone che hanno seguito terapie analoghe o in prima persona o in seconda linea e sapranno essere più precisi.

Io non posso che dirti in bocca al lupo per la tua amica, so che non è una battaglia facile e spero che possa avere vicino persone in gamba come te.

Erika

smeraldo123
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 19 mag 2014, 14:54

Re: Tumore cerebrale

Messaggio da smeraldo123 »

Dall' esperienza avuta con mia madre
ti posso dire di stare vicino alla tua amica e
di cercare di aiutarla nei possibili effetti collaterali
a cui andrà incontro.
Se posso darti un consiglio cerca di farle cambiare alimentazione che dovrà essere
assolutamente depurativa e disintossicante.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumori cerebrali”