Tumore al colon retto

Rispondi
riero64
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: gio 13 ott 2011, 17:41

Messaggio da riero64 » gio 13 ott 2011, 18:17

Buon giorno, ho 47 anni, sposato con due figlie e tre anni fà sono stato operato al colon retto dx (non genetico)e mi hanno asportato il tumore e 12 metastasi, in più mi si è presentata un embolia polmonare post-operatoria. Subito dopo ho fatto 6 cicli di chemioterapia (oxaliplatino+capecitabina+xeloda 3 pastiglie mattina e sera). Finita questa mi avevano detto che ero guarito! Dopo 5 mesi ho fatto la Tac e poi la Pet e si sono ripresentati metastasi e linfonodi. A quel punto ho fatto nuovamente 8 cicli di chemioterapia (irinotecan+bevacizumab+xeloda 3 pastiglie mattina e sera)e al momento sto facendo per prevenzione ogni 21 giorni terapia con bevacizumab (non so per quanto tempo). Inutile dire che la mia vita è cambiata, ho avuto il bisogno di un supporto psichiatrico e psicologo. Ora la mia paura è quella di non riuscire più a guarire definitivamente, ho perso l'ottimismo, vedo il mio futuro come un grosso punto interrogativo. Essendo relativamente giovane mi è stato detto che il mio fisico lavora e riproduce con facilità, quindi mi viene da pensare che anche questa non sia l'ultima terapia che ho dovuto affrontare con notevole difficoltà fisica/mentale, senza contare poi la diminuzione di libido con relativa diminuzione di relazioni con mia moglie e perdita di vista. Sono tutti fattori comuni alla terapia che ho fatto/sto facendo? Vi chiederei inoltre se le terapie che ho fatto siano giuste per la mia malattia e poi è vero che per avere più garanzie di vita devono passare i fatidici 5/6 anni? Avrei bisogno di risposte certe, dato che la mia oncologa mi dice di fare un passo alla volta, ma vivere così non è facile....cosa sarà di me...

Un grazie in anticipo.


giampaoloandroid
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 7 nov 2011, 17:39

Messaggio da giampaoloandroid » lun 7 nov 2011, 18:03

Condivido ciò che scrivi Io ho subito un intervento di un tumore al colon "cieco" fortunatamente senza metastasi...Ma purtroppo maligno. Condivido pur cercando di essere ottimista avendo 51 anni che aspettatice di vita mi rimane.....stò leggendo tutta la collana dei libri di "David Servan Schreiber" sopravissuto oltre 15 anni da un tumore alla testa..morto la scorsa estate....nonostante seguo la medicina primaria seguo anche suoi suggerimenti omeopatici per potenziale le difese immunitarie condivise anche dal medico omeopata di erboristeria in città....Certamente la mia vita è cambiata notevolmente,molto più fragile e insicura.Bisogna reagire positivamente con semplice attività fisica e avere un atteggiamento molto positivo per rinforzare le difese immunitarie ed evitare ricaduta recidiva....Io parlo di suggerimenti che ho avuto e letto..... parlarne è anche uno sfogo che aiuta molto e sostiene Un saluto e ringrazio anticipato Paolo


stefy77
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: mar 1 nov 2011, 3:52

Messaggio da stefy77 » lun 7 nov 2011, 22:59

Ciao, anche mio padre che ha dieci anni in più sta vivendo una situazione molto simile.

E' caduto in una depressione acuta a cui non troviamo modo per leviare almeno un poco.

Non parla e non vuole parlare quasi con nessuno. Psicologi e pasichiatri non vule nemmeno sentirli nominare. Questa malattia è un guerra contro un nemico appararentemente invisibile all'occhio ma devastante dall'interno. Cambiano tutte le prospettive sulle vita, oltre che tutti gli aspetti ad essa collegata. Forse vale la solita frase confezionata, anche se ne sarai stanco, che dobbiamo sperare continuamente, anche se a volte è impossibile.

Non so se e da dover si trova la forza per farlo, però proviamoci in qualche modo.
Un saluto e grazie

Ciao


ritalorenza
Membro
Messaggi: 145
Iscritto il: mer 30 gen 2013, 16:21

Messaggio da ritalorenza » dom 24 mar 2013, 12:28

Salve a tutti.

Io sono in questa situazione con mio marito.

Ora come ora ,come state?!

Rita.


ritalorenza
Membro
Messaggi: 145
Iscritto il: mer 30 gen 2013, 16:21

Messaggio da ritalorenza » lun 20 gen 2014, 5:05

Ciao Stefy come va?

Giampaolondroid anche te come stai?

Riero 64

Come state? Ciao Rita


marco81
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: gio 7 gen 2016, 1:40

Re: Tumore al colon retto

Messaggio da marco81 » gio 7 gen 2016, 1:50

Salve a tutti,
ho dei dolori lancinanti all'altezza dell'intestino. Ho fatto una colonscopia neanche un anno fa ed i valori sembravano tutti corretti. Mi hanno però diagnosticato tutti i sintomi della colite spastica e leggendo vari articoli sul web, tipo questo http://www.colitespastica.it/sintomi/ho letto che possa degenerare in qualcosa di peggiore.
Quali sono gli esami più indicati per fugare ogni dubbio? Può essere che la mia preoccupazione mi suggestioni a tal punto da percepire dei dolori "diversi" rispetto quelli di una semplice colite?

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al colon-retto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite