Tutto inutile...

Rispondi
Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » mer 22 mag 2013, 14:48

È da gennaio che combattiamo contro questa bestiaccia, anzi veramente da un anno e mezzo contando l'intervento, la ripresa e la recidiva.

Da gennaio che il mio adorato papà combatté la

Bestia con la chemioterapia ma tutto inutile.. Oggi ho saputo dall'oncologo che la bestia è cresciuta.. Non vuole proprio andarsene dal suo povero fegato.. Mi ha detto che gli rimangono si è no 6 mesi salvo altri problemi.. Cosa faccio ora? Glielo dico o no? Gli si propone ancora di provare con un altro tipo di chemio, LA GEMCITABINA avete esperienze? L'OXOPLATINO non ha funzionato.. L'oncologo ha detto che non guarirà, che forse gli tolgono un po' di dolore e migliorano la qualità di vita continuando a fare la

Chemio ma io vedo che dopo ogni seduta lui sta peggio.. Ha dolore, sta sempre a letto ecc. Allora perché continuare a farla??

Se gli dico che non si fa nulla di demoralizza e capisce che non c'è più nulla da fare e se invece gli dico che continua con la

Chemio lui spera di guarire ma questo non è vero.. Secondo voi meglio dirgli come stanno le cose o continuarlo a prendere in giro come ho fatto finora??


ernesto
Membro
Messaggi: 216
Iscritto il: lun 22 apr 2013, 21:53

Messaggio da ernesto » mer 22 mag 2013, 16:23

Ciao Franco ..l'esperienza di mia sorella con la GEM è buona...lei ha iniziato con una chemio a 4 farmaci tra cui oxaliplatino molto forte che non ha sopportato troppo tossica ...dolori stanchezza etc...fatta la tac non ha dato neanche i risultati quindi hanno cambiato con GEMCITABINA e le cose vanno molto meglio ...gli effetti collaterali sono minimi e lei sta meglio...in questo momento è una vita dignitosa prima no..questa è solo la mia esperienza quindi prendila con le pinze.....
...se dirlo a lui??? ....che dire se lui ha delle cose in sospeso da dire/fare forse per onesta intellettuale avrebbe un senso dirlo ma io sono dell'idea che se non ci sono speranze , sarebbe meglio non saperlo ...perchè eliminare ogni illusione?....
Un abbraccio,

Ernesto


Avatar utente
Monik
Membro
Messaggi: 720
Iscritto il: ven 2 dic 2011, 17:48
Località: Lignano Sabbiadoro (Ud) Friuli Venezia Giulia
Contatta:

Messaggio da Monik » mer 22 mag 2013, 16:58

Mi riaffiorano i ricordi ragazzi.

Ricordo il colloquio con l'oncologa che seguiva mio fratello, e dopo avermi detto letteralmente che era spacciato, mi disse che il mio compito era di "accompagnarlo".. assorbito il colpo.. chiesi se dovevo dirgli che stava morendo.
Lei mi disse che: SE il malato glielo avesse chiesto, Lei per etica avrebbe DOVUTO rispondere con sincerità.

Ma che io POTEVO scegliere di fare o dire ciò che sentivo tenendo SEMPRE in considerazione i sentimenti di mio fratello, e SE Lui aveva espresso o meno la volontà di conoscere la verità.
Spero di esserti stata di momentaneo sollievo Franco.

E ti dico che qualsiasi decisione prenderai SARA' quella dettata dall'amore che provi per il tuo caro.

Certo è che dovrai guardarti bene dentro;

perché ciò che sceglierai di fare sarà costantemente presente.
Monik


Monik

angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » mer 22 mag 2013, 18:55

Ciao Alice.... Era da tanto che non scrivevi

per quello che ti posso dire io... Alla mia mamma ho mentito fino all'ultimo giorno... Certo però noi eravamo alla fine... Voi avete 6 mesi... Forse potresti fargli il discorso andiamo avanti fin quando puoi... Ma a che prezzo!!!

Alice Alice... Che compito duro!!!!

Il tuo cuore che ti dice??

Facci sapere

uno stritolo immenso

Ambra


La straniera
Membro
Messaggi: 79
Iscritto il: mar 12 mar 2013, 17:51

Messaggio da La straniera » mer 22 mag 2013, 20:41

Ciao Franco
Permetti mi di raccontarti mia esperieza.Mio Sergio aveva HCC.Era sottoposto a chemioablazione(TACE)che ha portato un buon risultato,secondoTAC.Ma marker tumorale continuava a crescere e abbiamo fatto chemio con NEXAVAR.Sergio sapeva tutto,pero quando leggevo valori di esami lui mi domandava ma cosa e AFP e io per non traumatizzarlo dicevo"amore e un indice che mostra crescita tumorale".Ora penso che era mio grosso sbaglio ,dovevo usare termini crudeli,forse lui si spaventava e si decideva di chiedere un parere a Bologna.Lui si fidava da suo oncologa e si arrabiava quando insistevo di andare a Bologna.Non so cosa dirti,Franco,però ora Sergio non cè più e io mi pento che sono stata delicata e protetiva.Un saluto a te e papa.Grandissimo in bocca lupo per lui.


Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » gio 23 mag 2013, 2:41

Grazie a tutti per le parole di conforto.

Grazie Ambra di ricordati di me :-) è bello che stai sempre vicina a tutti.

Io da una parte vorrei dirgli la verità in modo che così lui possa fare magari quello che non ha potuto mai fare per colpa del lavoro o per altri motivi così da poter passare i suoi ultimi mesi facendo quello

Che magari si è sempre negato.

Dall'altra parte non vorrei dirlo perché è una persona molto pessimista e si demoralizzerebbe è sarebbe triste e si chiuderebbe in se stesso.

Che dire? Ho deciso che gli dirò che la tac fa vedere che la situazione è stabile

È che gli faranno un altro tipo di chemio che lo

Aiuterà ancora di più.. Lasciarlo sperare.. Come dicono sempre la

Speranza è l ultima a morire.. Domani andiamo a parlare con l'oncologo......

Odio questa malattia.. Odio come andranno le

Cose.. Odio queste maledette cellule che si stanno mangiando mio papà e tutta la

Sua voglia di vivere che non gli permetteranno di veder crescere mio figlio, suo adorato nipote di solo 13 mesi.. Odio tutta questa situazione vorrei fosse tutto un brutto incubo!!!


Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » gio 23 mag 2013, 2:43

AH scusate io mi chiamo Alice e ho 22 anni uso l'email di mio papà per questo appare il suo nome :-(


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » gio 23 mag 2013, 3:23

Alice fai bene... Diciamo che tu non stai dicendo una bugia ma stai omettendo il tempo... Che come dice sempre la nostra Bea nessuno ha la data di scadenza non siamo yogurt...

E poi come faccio a dimenticare una gaff già fatta :-D... E mi ricordo che quando sei approdata qui aveva 8 mesi il tuo bimbo...

Dai facci sapere come va con la nuova chemio e non sparire...

Ti stritolo e ti faccio un grande in bocca al lupo per papà Franco

un bacio

Ambra


doppioastrale
Membro
Messaggi: 78
Iscritto il: sab 25 mag 2013, 3:36

Messaggio da doppioastrale » dom 26 mag 2013, 12:49

Ciao Alice,sei giovane,sono combattuto nello scriverti queste parole,perché la situazione di tuo papà Franco è al limite, questo mio segnale servirà più a te, perché bisogna capire,ti invito a guardare la discussione del forum: ho bisogno di qualcuno che mi capisca... dove io espongo la teoria di un medico.

In sostanza potresti tentare quella via,ma se è troppo tardi per tutto,avresti poi il peso delia reazione emotiva di tuo padre fino alla fine...se il medico(sappi che non è facile contattarlo per via delle numerose persone che lo cercano) sapendo lo stato in cui si trova tuo papà ti desse delle speranze,forse in quel caso sarebbe un tentativo valido e quindi finisco col dirti che questo messaggio comunque vada ,sarà utile a te e hai tuoi figli,amici ecc.,saluti


Franco zhu
Membro
Messaggi: 83
Iscritto il: mer 26 dic 2012, 19:48

Messaggio da Franco zhu » ven 31 mag 2013, 13:25

Oggi sono a fare la chemio con mio papà, oggi provano con un altra terapia la GEMCITABINA, speriamo che la tolleri bene perché con il platino aveva avuto spesso febbre con infezioni..

Mi chiedevo una cosa.. Quando lo accompagno la mattina presto deve fare il prelievo, cominciano alle 7.30 e quand arrivo il mi metto in fila al bancone prelievo.. c'è già tanta gente che aspetta e stanno seduti sulle

Panche in attesa delle

7.30.. Mi é capitato piu volte di subirmi insulti di persone che fanno "guarda questa è arrivata dopo si è messa in fila per prima.. "quando arrivò io mi metto in fila perché so che alle 7.30

Cominciano i prelievi però tutte le altre persone se ne stanno comodamente sedute e aspettano quando esce l'infermiera e poi tutti si precipitano contro il bancone per ritirare le provette però senza nessuno ordine.. Chi prima arriva prima alloggia.. Allora io mi chiedo cosa devo fare? Quando arrivò devo chiedere chi è l'ultimo? Nessuno lo

Fa però.. Non ce nessun ordine preciso.. È sono stanca di subirmi ogni volta insulti o gente che addirittura non mi guarda e mi si mette davanti!!! Perché non danno i numerini??


Rispondi

Torna a “Tumore al fegato”