Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Solidea
Membro
Messaggi: 792
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Solidea » mer 24 gen 2018, 13:33

Ma soltanto io noto che tante persone iniziano la chemio con tumori localizzati senza metastasi e poi una volta che la iniziano se ne riempiono?
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Faby76
Membro
Messaggi: 814
Iscritto il: sab 12 mar 2016, 17:04

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Faby76 » mer 24 gen 2018, 17:18

Anche io l'ho notato. Per mio padre pensavo che abbiamo iniziato con la chemio sbagliata. E mi chiedo chissà se iniziavamo con la seconda chemio se si sarebbe potuto operare? E mi chiedo se non si può sapere prima quale chemio è più adatta dall' analisi della biopsia? Per il tumore al pancreas è una lotta contro il tempo e se si sbaglia l'arma usata è finita!!!!In bocca al lupo a chi ancora lotta
Papà ti voglio bene, sei la mia vita. Ti penso ogni momento della giornata. PROTEGGIMI

Solidea
Membro
Messaggi: 792
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Solidea » mer 24 gen 2018, 18:23

Io pensavo proprio alla chemio in sé, non al tipo di chemio.
Qua non faccio altro che leggere di persone partite senza secondarismi in altri organi che poi se ne ritrovano a bizzeffe e da chemio preventive diventano chemio-dipendenti.
Com'è possibile?
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Mari87
Membro
Messaggi: 39
Iscritto il: mer 26 lug 2017, 19:38

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Mari87 » mer 24 gen 2018, 21:18

Ciao.. si anche io l'ho notato.. ma credo sia perché questo maledetto sia anche chemio resistente.. quindi se la chemio fa effetto anche per solo poco tempo bisogna considerarsi fortunati :(

Solidea
Membro
Messaggi: 792
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Solidea » mer 24 gen 2018, 21:55

Ma se il tumore primario viene totalmente rimosso chirurgicamente come fa ad essere chemio resistente se il tumore... non c'è più? Io invece sono sempre più convinta che sia la chemio a scatenare le metastasi.
Ecco, l'ho detto.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

Gemini
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: lun 22 gen 2018, 22:56

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Gemini » mer 24 gen 2018, 23:54

Solidea, credo,da profana, che forse in queste situazioni giochino parecchi fattori. Premetto che non sono un dottore,parlo per la lunga esperienza che ho avuto nella mia vita.. Le metastasi,anche se presenti, possono essere talmente piccole da non essere rivelate e magari può volerci tempo perché diventino visibili.. In più è sicuramente vero che la chemio annienta il sistema immunitario e cosi facendo le cellule tumorali chemioresistenti proliferano indisturbate..

Solidea
Membro
Messaggi: 792
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Solidea » gio 25 gen 2018, 7:40

Ci sta. Ma allora com'è che il sistema immunitario non si cerca di fortificarlo in modo che riesca da solo a combattere il tumore ed eventualmente quel che ne resta in giro, anziché pensare a distruggerlo rendendolo dipendente da chemio a vita, in pratica?
Ma come si fa a vivere attaccati ad una flebo? Che vita è?
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

eiron
Membro
Messaggi: 85
Iscritto il: gio 16 mar 2017, 16:47

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da eiron » gio 25 gen 2018, 12:37

la triste constatazione è purtroppo che sulla chemio non si sa completamente quali sono tutti i suoi effetti a livello biologico
Su pochissimi tumori agisce molto bene (ad esempio quello ai testicoli)...sulla maggior parte è un punto interrogativo

Più che altro io mi interrogherei anche sul perchè da 40 anni nel tumore al pancreas si fanno pochissimi passi in avanti. Ok si sperimentano nuovi farmaci ma in tema di speranza di vita c'è poco da gioire. Anche perchè io non faccio salti di gioia quando il massimo a cui aspirare è guadagnare qualche mese in più di vita. Io mi aspetterei se non la cura definitiva una ricerca che faccia passi in avanti. Perchè non è possibile che in 40 anni siamo ancora a questo punto

Gemini
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: lun 22 gen 2018, 22:56

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Gemini » gio 25 gen 2018, 13:54

Non voglio innescare polemiche,ti dico solo.la.mia esperienza: purtroppo solo negli ultimi mesi della sua vita,papà ha incontrato un fantastico oncologo di Roma che pratica la fitoterapia e rinforza il sistema immunitario..da li papà ha sopportato in maniera strepitosa tutte le chemio senza fare nemmeno le punture per globuli bianchi e rossi,che prima erano la norma.. Nn posso non pensare che se magari l'avessimo incontrato prima... E ha cominciato a reagire meglio alle cure,tanto che era in coda per l'operazione! Altrove questo tipo di affrancamento si fa, qui no.. Ed è a pagamento e nemmeno economico doverlo pagare tutti i mesi..

Solidea
Membro
Messaggi: 792
Iscritto il: gio 31 ago 2017, 18:04

Re: Adenocarcinoma pancreas operato e metastasi

Messaggio da Solidea » gio 25 gen 2018, 16:52

Sì, Gemini, se l'aveste incontrato prima tuo padre sarebbe ancora con voi.
Altro che chemioterapia.
Nemmeno io voglio innescare polemiche, è solo che alle volte sembriamo delle pecore che seguono il gregge. Dubito che gli stessi oncologi usino per se stessi le stesse terapie che propinano ai pazienti, e intanto i comuni mortali sono destinati a soffrire.
Noi siamo come farfalle che battono le ali per un giorno pensando che sia l’eternità.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al pancreas”