Adenocarcinoma al polmone destro, riportare a casa mia madre prima che muoia

Rispondi
GiuseppeT
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: dom 12 ago 2012, 18:34

Messaggio da GiuseppeT » dom 12 ago 2012, 19:13

Salve a tutti. Mi ritrovo purtroppo in una brutta situazione con mia madre, cui è stato diagnosticato lo scorso novembre un adenocarcinoma al polmone dx, non operabile, prognosi 2-3 anni di vita, trovandosi invece a distanza di pochi mesi in punto di morte e con mille difficoltà cercando di riportarla a casa.

Cercando di farla breve, dopo 3 cicli di chemio presso il San Camillo di Roma la terapia venne sospesa con i medici che ci hanno detto "la malattia è ferma ed è anche regredita". Non sappiamo bene cosa sia successo e il perchè di questa scelta dei medici, ma nei 3 mesi successivi le condizioni respiratorie sono continuamente peggiorate (con i medici dal san camillo che alle nostre continue telefonate rispondevano consigliando solo di aumentare il cortisone) portandoci 2 settimane fa a chiedere altri pareri visto il crollo delle condizioni di mia mamma che aveva bisogno ogni giorno di piú ossigeno e non riusciva oramai quasi piú ad alzarsi dal letto.

Chiedendo altri pareri, siamo finiti all'ospedale di Padova dove mia madre è stata ricoverata d'urgenza per scoprire che il tumore ha prodotto ora metastasi diffuse che potrebbero esserci solo pochi giorni di vita, tanto da far dire ai medici "vi consiglio di scegliere dove far morire vostra madre, se qui o vicino casa".

Quindi in questi ultimi giorni abbia cercato di organizzare un trasporto verso la provincia di Teramo dove mia madre risiede per portarla in un ospedale vicino casa e permetterle almeno di vedere amici e parenti prima di morire, accettando anche di pagare piú di mille euro di trasporto privato e medico a bordo.. Ma il problema è che è impossibile trovare un'associazione che abbia un'ambulanza fornita di c-pap, il sistema di ventilazione assistita indispensabile per ridurre i rischi di crisi respiratoria. Abbiamo sentito che forse è possibile chiedere un trasporto interospedaliero ed usufruire delle ambulanze dell'ospedale (le uniche munite di ventilatore). Il tutto peró deve essere fatto il prima possibile visti i rischi ora dopo ora e con le difficoltà di una domenica subito prima di ferragosto. Qualcuno sa come potremmo muoverci per ottenere un trasporto in tempi brevi?


ariale
Membro
Messaggi: 82
Iscritto il: sab 30 giu 2012, 19:44

Messaggio da ariale » dom 12 ago 2012, 22:35

ciao Giuseppe, mi dispiace per tua madre e per la situazione che stai vivendo.Purtroppo io non so come aiutarti,ma una cosa sento di dirtela: Attaccati al telefono, chiama chiunque pensi possa aiutarti,esigi delle risposte, ne hai il diritto.Non dovrebbero esistere giorni di festa per casi così: Prova anche a guardare su internet per sapere se vi sono tali associazioni e dove sono.Sarà difficile ma non impossibile.Un grande in bocca al lupo. Ciao


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 12 ago 2012, 23:08

Ciao Giuseppe, perchè non provi a chiedere telefonicamente al numero di AIMaC, cioè quello dell'associazione che ha creato anche questo Forum? Oppure, i medici dell'ospedale in cui ora è tua mamma,o la caposala, non sanno consigliarvi in tempi rapidi come fare? Magari ci avete già provato, non so.

Non credo che il vostro sia l'unico caso.. Ne saranno capitati altri simili, immagino.

Certo i tempi sono stretti ed il periodo dell'anno più che infelice, io mi muoverei così (prima chiederei in ospedale, a volte gli infermieri conoscono delle associazioni locali, hanno un elenco in reparto e ti possono suggerire qualcosa in più).

In bocca al lupo per questo viaggio, mi spiace tantissimo per la tua famiglia e per l'angoscia che accompagna anche una decisione del genere. Se vuoi scrivere ancora noi qui ci siamo.

Un abbraccio

Linetta


GiuseppeT
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: dom 12 ago 2012, 18:34

Messaggio da GiuseppeT » dom 12 ago 2012, 23:41

Ariale hai ragione, purtroppo quando una Asl ha uffici cui semplicemente non risponde nessuno è difficile esigere qualcosa.

Linetta ci ho pensato, purtroppo anche quei numeri sono dal lunedì al venerdì, ho provato a mandare una mail ma per ora nulla. Abbiamo chiesto alle varie anpas e croce rossa sia del padovano che della provincia di Teramo, ma purtroppo pare che lo strumento sia molto caro e come detto lo abbiano solo le ambulanze ospedaliere. Io stesso sono un ex volontario ma anche tramite i canali del 118 teramano ci hanno confermato questa versione. In molti ci suggeriscono di rivolgerci alla asl e qui a Padova un medico ci ha suggerito di chiedere alla direzione sanitaria per il trasferimento, ma intanto passano i giorni... vedremo domattina presto ormai credo.

Grazie per la vostra risposta comunque.. Lo apprezzo molto.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » dom 12 ago 2012, 23:59

Ma qualcuno di AIMaC leggerà questo Forum...a volte intervengono...spero lo facciano magari anche con un messaggio privato, non so.

Io lo spero proprio che ti scrivano, anche se è la domenica prima di Ferragosto..

Un caro saluto.


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mar 14 ago 2012, 4:31

Ciao oggi era lunedì, hai avuto modo di avere qualche informazione in più? un saluto affettuoso ciao


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al polmone”