Adenocarcinoma al Polmone

Rispondi
ducadellago
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mer 27 apr 2011, 2:52

Messaggio da ducadellago » dom 28 ago 2011, 21:08

sono in "lotta continua", la vita quotidiana si è fatta un pò piu dura,mi manca il fiato,non riesco più a fare un cavalcavia in bici,difficoltà a fare due piani di scale, dolori e dolorini su emitorace sx e dx. Ho fatto la scintigrafia ossea :è ok ( l'unica cosa positiva). Quando prendo 160 mg, il max consentito, di vinolrebina... mi stronca x due gg..poi la situazione migliora, pulsazioni aumentate (da 55 a 75)glicemia aumentata ( da 80-90 a 120-150)la prox settimana farò la tac se ok ( si fa x dire !) rivado in palestra a fare..quello che potrò..ora non me la sento nè moralmente nè fisicamente. Non devo e non voglio fermarmi .

Steve Jobs..lui si che è un lottatore !!!


lollo81
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: ven 2 set 2011, 19:52

Messaggio da lollo81 » ven 2 set 2011, 20:06

ciao ducadellago, è la prima volta che scrivo...sai potresti essere il mio papà anche lui operato (nov 2007) pensa che il chirurgo ci aveva detto che era assolutamente fuori pericolo, doveva solo tornare a fare la vita di prima... anche lui uno sportivo ..pensa che ha avuto un ictus nel 2006 non ha recuperato di più ...dopo l'intervento ...ha ricominciato ad andare in bici e fare tutto ciò che faceva prima fino a luglio 2010 riscontrate micro mts su entrambi i polmoni non ti dico che colpo ... oltretutto lui stava strabene...continuava ad andare in bici...l'ultimo anno è stato duro..devo essere sincera sai sto per farlo diventare nonno.. tuttavia anche questo non sembra più toccarlo si è chiuso in un guscio, vuole stare sempre al centro delle attenzioni (e credimi che lo è) io mia madre e mia sorella non sappiamo più cosa fare...è sempre scorbutico ormai, sempre arrabbiato col mondo.. mi sembra purtroppo che non riesca più a godere di nessun momento piacevole che la vita gli riserva...non so quanto vivrà mio padre ma per il momento ha ancora tutte le sue funzioni naturalmente la bici l'ha dovuta mettere in cantina...cosa posso fare...riesci a darmi un consiglio su come aiutarlo!!!!!


carlo57
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 13 set 2011, 21:33
Contatta:

Messaggio da carlo57 » mar 13 set 2011, 21:46

un saluto a tutti. mi sono appena iscritto al forum. mia moglie ha 44 anni e da ca. 9 mesi lotta contro un NSCLC. dopo 1 ciclo di cisplatino+gemcitabina (devastantemente insopportabile), un talcaggio, 3 cicli di ALIMTA, dal 29 luglio 2011 assume ogni giorno il farmaco sperimentale CRIZOTINIB. i risultati riscontrati alla prima verifica TAC sono molto incoraggianti, ma gli effetti collaterali lo sono meno.

vorrei potermi confrontare con qualcuno che sta facendo la stessa terapia.

grazie.


ducadellago
Membro
Messaggi: 6
Iscritto il: mer 27 apr 2011, 2:52

Messaggio da ducadellago » lun 26 set 2011, 0:01

Caro Lollo81, quando per forza maggiore ci si infila "nel girone dei dannati" non ti importa più di nulla, diventi indifferente a tutto, ti disturba trovarti in situazioni dove c'è allegria, non puoi capire che gli altri siano cosi e tu sei cosà...diventi nervoso,scorbutico e ti arrabbi per poco..pochissimo..Quali sono i momenti piacevoli ? Quando parli con qualcuno sembra che ti compatiscano..brutta situazione ! L'unico consiglio che ti posso dare è di trattare tuo padre come se nulla fosse evitando di farlo trovare in situazioni di disagio,non spingerlo verso feste,cene,o comunque posti dove c'è allegria,abbiamo bisogno di avere un rapporto con noi stessi,a volte preferiamo isolarci. Anch'io non so quanto vivrò..sembra di essere nel braccio della morte...c'è chi viene giustiziato in pochi mesi e chi dopo molti anni. In fondo siamo fortunati, altri lo sono stati meno di noi. Quando ci toccherà..andremo avanti..in attesa vediamo di vivere con serenità, soprattutto non pensare troppo e non farci prendere dallo sconforto(quando è possibile).Certo che : esami,chemio,pastiglie,dolori,ridotte capacità, ti snervano ti stancano..è qui che il gioco si fa duro...


robertaf
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 24 gen 2012, 3:38

Messaggio da robertaf » mar 24 gen 2012, 3:52

buona sera a tutti mi sono apena iscritta a questo forum a mio padre,di 74 anni, è stato diagnosticato un tumore al polmone con metastasi già al cervello, surrenen e presumibilmete ossa (attendiamo la scintigrafia), mi sento impotente ha fatto i primi 5 cicli di radio per le metastasi al cervello purtroppo l'esame citologico ha avuto esito negativo per cu non conosco la natura del tumore primitivo. la scorsa settimana il opneumologo, devo ancora andare dall'oncologo in quanto aspettavo esame delle bipsoe, mi ha consgliato di non sottoporlo neppure alla chemioterapia...dice che non la reggerebbe in qanto già molto debilitato cosa ne dite?io oltre a stare male mi sento molto confusa ed impotente ....è tutto più grande di me


Baby
Membro
Messaggi: 334
Iscritto il: mar 8 mag 2012, 21:28

Messaggio da Baby » mar 12 giu 2012, 18:18

Ciao tutti,

mia mamma che ha 53 sta combattendo da novembre scorso contro un cancro al polmone IV con lesioni alla pleura scoperto per caso perchè non aveva tosse o altro ma solo un dolore alla spalla sinistra.

Non potendola operare a causa delle lesioni alla pleura le hanno fatto 4 cicli di chemio con cisplatino ed alimta e poi, probabilmente perchè oltre a controllare il tumore riducendolo pochissimo non ci sono stati risvolti significativi, le hanno fatto 20 radioterapie finite il 24 maggio ed ora deve aspettare sino a fine luglio per la tac per vefiricare se la cura ha fatto qualcosa.

A voi risulta che bisogna attendere 2/3 mesi prima di fare i controlli?

Lei sta abbastanza bene, lavora quasi tutti i gg e non ha perso peso, questo probabilmente anche per il cortisone che ha assunto.

Da un esame che le hanno fatto durante la radioterapia si nota un miglioramento ma i medici non hanno dato importanza perchè hanno detto che la radio lavora anche dopo la fine della somministrazione e quel valore non è definitivo.

Grazie per lo sfogo!

Ciao a tutti


me
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: gio 24 mag 2012, 20:04

Messaggio da me » gio 14 giu 2012, 13:35

ciao baby
anche mia madre ha dovuto apsettare due mesi, la prossima settimana fa il controllo, e le hanno detto che due mesi è il minimo che qualche giorno in più sarebbe meglio. purtroppo nei casi come i nostri la vita è scandita dai controlli. anche mia madre è superattiva si prende cura dei tre nipotini della casa ed è sola perchè mio padre lavora fuori. in questi giorni prima degli esami però è molto nervosa anche se cerca di non farcelo notare. Ma è normale lo siamo tutti. vedremo cosa ci diranno ....
un bacio

me


Baby
Membro
Messaggi: 334
Iscritto il: mar 8 mag 2012, 21:28

Messaggio da Baby » gio 14 giu 2012, 17:45

Ciao Me,

questi tempi di attesa sono stressanti!!!

purtroppo ieri sera mia mamma è stata male, accusaforti dolori alla schiena ed i medici le hanno detto che sia il dolore alla schiena che allo stomaco sono dovuti alle forti radioterapie che le hanno fatto.

Purtroppo quando non sta bene fisicamente perde il cnotrollo psicologico e dice frasi strazianti ed a volte offensive!

La tua mamma dov'è in cura?

La mia all'humanitas di Bergamo!!!speriamo in bene!!!

Un bacio

Baby


me
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: gio 24 mag 2012, 20:04

Messaggio da me » gio 14 giu 2012, 22:37

ciao Baby,
mi dispiace molto per tua mamma, per fortuna ha te per sfogarsi. mia madre si sfoga solo con mio padre e io non so mai come sta veramente .... lei si sta curando allo IEO. tra l'altro va sempre con mio padre, noi non viviamo in lombardia ma mio padre e mio fratello lavorano a Milano, quindi io non ho mai la possibilità di andare con lei. e devo prendere per buono tutto quello che mi dice. E' davvero brutto avere dei dubbi che non ti stia raccontando tutta la verità. Comunque dice sempre che si trova benissimo lì. il personale è fantastico. almeno questo.

un abbraccio forte

me


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al polmone”