Tumore al polmone

guidobo
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: lun 14 gen 2013, 20:47

Messaggio da guidobo » lun 14 gen 2013, 21:00

Sono arrivato anch'io. 73 anni compiuti in agosto, reduce di un'infarto con blocco cardiaco, risoltosi anni fa con l'applicazione di uno stent medicato.

Ed ora il cancro al polmone sinistro.

Un mese fa la tac ha rilevato versamento pleurico, poi la biopsia con ago aspirato e successiva analisi dei vetrini ha confermato la diagnosi.

10 giorno fa ho fatto la prima chemio ed attendo l'esito dell'emocroma per sapere cosa dovrò fare.

Sono sempre stato un "combattivo" e penso che darò del filo da torcere alla bestia che vuole uccidermi; ma capisco che in questa guerra si è soli, anche se staff medico e familiari cercano di aiutarmi.

Cerco un po' di comprensione e, perchè no? Anche un po' di coraggio......


paolo60
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: ven 5 ott 2012, 16:34

Messaggio da paolo60 » lun 14 gen 2013, 22:35

Ciao,

Io ho 52 anni ma sono pure io malato di tumore al polmone.

Il coraggio di certo non ti manca quindi ti auguro che le cure possano avere il maggior beneficio possibile.

Non hai specificato che tipo di tumore è ....c'è ne sono di vari tipi istologici.

Non che poi cambi molto ma servirebbe per sapere di cosa parliamo. Ciao e coraggio


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » mar 15 gen 2013, 7:47

Ciao Guidobo, mia madre ha un adenocacinoma ai polmoni IV stadio, fai bene a combattere e a non lasciarti abbattere della depressone ( anche mia madre ha avuto due infarti alcuni anni fa). E' un tumore operabile? Dai coraggio! Paolo come stai?


linetta
Membro
Messaggi: 1892
Iscritto il: mar 15 mag 2012, 23:41

Messaggio da linetta » mar 15 gen 2013, 15:24

Guidobo ciao, qui di conforto e coraggio ne troverai di certo. Qui puoi leggere storie di tenacia ed amore per la vita, nonostante tutto..

Benvenuto anche da parte mia

Linetta


paolo60
Membro
Messaggi: 242
Iscritto il: ven 5 ott 2012, 16:34

Messaggio da paolo60 » mar 15 gen 2013, 17:32

Ciao Beatrice ..

Sto normale. .ho finito la radio con qualche contro indicazione tipo esofagite e bruciature piu o meno marcate. Adesso dopo una settimana che ho finito la radio ho una forte stanchezza.

Se la radio ha funzionato o no non lo sappiamo, ci speriamo, dobbiamo aspettare per saperlo.

Tutto qui tanta fede e tanta speranza. Buona giornata a tutti


Baby
Membro
Messaggi: 334
Iscritto il: mar 8 mag 2012, 21:28

Messaggio da Baby » mar 15 gen 2013, 17:35

Sicuramente la radio ha funzionato caro Paolo...ne sono convinta...la fede genera speranza e la speranza positività quindi la tua radio avrà fatto il suo lavoro!


Wasp
Membro
Messaggi: 314
Iscritto il: gio 25 ott 2012, 18:32

Messaggio da Wasp » mer 16 gen 2013, 2:06

Ciao ragazzi, Paolo dobbiamo sempre sperare per il meglio, tu sei una persona molto realista, immagino la tua stanchezza ( mio padre e mia madre in passato hanno fatto la radioterapia) ma vedrai che tutto andrà per il meglio. Dobbiamo crederci.


Verotdc
Membro
Messaggi: 23
Iscritto il: mer 23 gen 2013, 1:06

Messaggio da Verotdc » mar 29 gen 2013, 3:58

Il coraggio e l'amore della famiglia è l'unico modo per andare avanti !

Appena iniziato il 2013, un viaggio con il mio fidanzato in un posto esotico ...ero felice.. ero.. fin quando il mondo mi è crollato addosso dopo una telefonata.

Mio padre aveva da un mese un abbassamento d voce , si pensava ad una bronchite cronica di un ex fumatore ( ha smesso da 15 anni) e invece dopo la broncoscopia e la tac tutto è precipitato... Sono partita lo stesso a malincuore, mio padre che doveva ancora fare la biopsia e la pet non m avrebbe mai permesso di rinunciare al viaggio che sognava da tanto.. Non vi dico quanto sono stata male e quanto m sono sentita in colpa per non esserci stata in quei giorni in cui attendavamo con ansia la diagnosi.

T4 N1 M0.. Carcinoma squamoso.. Non operabile ha iniziato i primi due cicli di chemio.

Mio padre che è sempre stato un pessimista cosmico è tristissimo , suo padre è morto a 50 anni quando lui ne aveva 20 prorpio per un tumore al polmone e per lui questa malattia lo fa soffrire due volte.

Io non ho mai avuto un ottimo rapporto con mio padre, siamo troppo uguali , troppo testardi e fumini , troppo pessimisti e anche se sembriamo forti siamo i più fragili. Non sono mai riuscita a dirgli ti voglio bene e non so se ci riuscirò ..anche abbracciarlo mi ha sempre imbarazzata.. E ora che è malato vorrei dimostrare il mio affetto ma ho paura che un gesto inconsueto e fuori dalla norma possa solo accentuare in lui la tristezza, ho paura che si possa sentire 'compatito'.

Avevo una vita perfetta, genitori perfetti di una famiglia benestante, hanno fatto di tutto per me e mio fratello, ci hanno fatto studiare e ci hanno permesso di avere un futuro brillante.. Non ho mai vissuto un lutto in prima persona, non mi è mai venuto a mancare un nonno, un amico.. Non ho mai sofferto per amore... Ho sempre pensato guardandomi attorno che avevo una vita perfetta , fin troppo e che prima o poi qualcosa sarebbe accaduto e quando mi perdevo in questi tristi pensieri sapevo che il destino /Dio mi avrebbe messo alla prova toccando la persona che amo da morire ma a cui non sono mai riuscita a dimostrare il mio amore perché troppo orgogliosa.

Quando sono tornata dal mio viaggio (avevo saputo la diagnosi mentre ero in viaggio) avevo voglia di vederlo e al tempo stesso avevo paura, ero in treno e mi sentivo il cuore in gola, pensavo che non appena l' avessi visto sarei scoppiata in lacrime..

È stato sorprendente, sono riuscita a mantenere la calma , non me lo sarei mai aspettata. .. Così ho capito che se ho voglia d piangere e sfogarmi lo devo fare in privato perché un padre soffre due volte a vedere star male la propria figlia.

Spero che tutto vada al meglio .. E spero d farcela..

Dobbiamo farcela tutti per noi stessi e per i nostri parenti.. Scusate l italiano sconnesso ma sto scrivendo tramite il cellulare e questa più che la mia storia è uno sfogo.

Forza!!!


GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1155
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » mar 29 gen 2013, 4:24

Ciao Vero, e benvenuta tra noi.

Il senso di colpa, è tra di noi, la malattia nella malattia ...

Se leggi un po' i nostri post, e se ci seguirai come spero, noi ci sentiamo in colpa per ogni sciocchezza ... perchè ogni cosa della vita sembra essere effimera e sciocca davanti a queste malattie.

Io invece sono contenta che tu ti sia fatta questo viaggio con il tuo ragazzo, perchè nei prossimi mesi sarai messa a dura prova, e una buona ricarica e qualche cosa di bello ci voleva.

Io con mio papà sono in ballo da oramai 6 anni ... e ho imparato ad infilare cose spensierte, ferie e quant'altro.

Ovvio, aspetto sempre l'esito delle tac .. poi opero di conseguenza nei tre mesi che seguono e che ci dividono dal prossimo esame ... ma ho imparato sulla mia pelle, che se sto bene riesco a dare di più.

Occorre staccare, distendersi.

Cerca di mantenere i tuoi impegni e i tuoi hobbies nel limite del possibile.

Ti saranno utilissimi per prendere fiato.

Quanto al rapporto con il tuo papà ... io non so quanti anni tu abbia ...

Io ne ho 46, e di certo ai miei tempi non si sviluppava un rapporto affettuoso con il proprio padre ... niente smancerie ! E cosi è rimasto !!

Ti posso però garantire, che il fatto di passare a salutare o chiamare tutti i giorni, l'accompagnarlo a messa la domenica, ha sviluppato una vicinanza molto bella anche se non è accompagnata da baci e abbracci.Un caro saluto


angiame
Membro
Messaggi: 2785
Iscritto il: lun 11 giu 2012, 21:21

Messaggio da angiame » mar 29 gen 2013, 4:32

Vero l'amore per i figli e l'amore per i propri genitori e incondizionato... nella mia famiglia non sono girate parole d'amore... ma a gesti con la mia mamma ci siamo sempre capite...

Se te la senti diglielo ma solo se lo vuoi... ma il tuo papà lo sa... ti sono vicina e ti stritolo forte

Ambra
Guido tutto bene? È da un pò che non ti fai sentire...


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al polmone”