Tumore alla prostata

Rispondi
Alice
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: mer 7 nov 2012, 4:39

Messaggio da Alice » sab 1 dic 2012, 6:25

per mimmo47: ti ho mandato un PM, ti ringrazio se vorrai rispondermi

una buona notte a tutti!


luckyzeta
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: mer 28 nov 2012, 1:22

Messaggio da luckyzeta » sab 1 dic 2012, 15:43

per juan 44, ciao mi trovo anch'io in una situazione analoga alla tua, sono stato operato 6 mesi fa, il tumore io l'avevo alla vescica, ma comunque mi hanno asportato anche prostata vescicole etc. l'intervento e' stato ovviamente effettuato a cielo aperto ma in nerve sparing, per cui le posibilita' di recuperare l'erezione dovrebbero essere buone. Ho provato con l'iniezione nel pene, a me risultata dolorosissima, ma con ottimo risultato, ho avuto un erezione completa. Sto tentando il recupero con il viagra 100 dosaggi inferiori non servirebbero a nulla, ma con scarso effetto. Riesco ad avere rapporti con mia moglie, ma certo non ancora soddisfacenti.La cosa strana, ma che lascia ben sperare, e' che spesso mi sveglio la notte e mi ritrovo in erezione spontanea, questo lascia sperare nel fatto che non sia del tutto compromesso. Mi farebbe piacere sentirmi con te e scambi arci esperienze e magari consigli. Ti auguro ogmi bene a presto


mimmo47
Membro
Messaggi: 34
Iscritto il: mer 16 mag 2012, 1:39

Messaggio da mimmo47 » sab 1 dic 2012, 23:13

Per Alice,

hai un messaggio privato.

Un forte abbraccio a tutti gli AMICI DEL FORUM.

Ciao a tutti


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 356
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » sab 1 dic 2012, 23:38

qui è il comandante. ragazzi se penso che per oggi èra fissato il mio ricovero,e lunedi operato.ma come saprete sono stato operato il24 ottobre.be che dire stasera vado a festeggiare con una bella cena, al solo pensiero delle minestrine del policlinico gemelli mi vengono i brividi.comunque per tutti su con la vita,e buttate fuori l'alieno.


Avatar utente
Fabrizio55
Membro
Messaggi: 143
Iscritto il: sab 19 mag 2012, 3:13
Località: Ancona

Messaggio da Fabrizio55 » dom 2 dic 2012, 18:45

La realtà è che in queste situazioni si passa da momenti di quasi normalità e voglia di ricominciare ad altri nei quali riprende il pessimismo e la paura.

Ieri, grazie a comuni amicizie, ho portato a visionare il mio esame istologico ad un famoso anatomo-patologo della mia città...e sono nate alcune perplessità: infatti il mio maledettissimo tumore, talmente piccolo (a detta del patologo) da riempire nemmeno la metà dell'unghia del mignolo era completamente addossato alla capsula per cui, facendo l'intervento in nerve sparing (robot assistito), si è evidenziato un margine microscopico positivo. Al S.Raffaele Turro (dove mi sono operato) fanno l'esame intraoperatorio, per cui se ne sono subito accorti del margine positivo e hanno provveduto ad ampliare il margine in prossimità del bordo basale della prostata, in teoria, di fatto, negativizzando il tutto....Però sto diavolo di margine costituisce un fattore di rischio che, a risalita (speriamo mai) del psa mi obbligherebbe a fare radioterapie...si insomma, sto con l'umore sotto terra.

Speravo di aver sistemato tutto, tumore piccolissimo (4% del parenchima prostatico) istologico perfetto e invece....eccolo qua un bel dubbio che mi accompagnerà per i prossimi anni ad ogni controllo del psa.

Un saluto e scusatemi se ho voluto rendervi partecipi di questa mia "novità"..della serie: non si finisce mai di stare tranquilli.
Un abbraccio


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 356
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » dom 2 dic 2012, 21:58

per fabrizio.stavo vedendo una trasmissione,basata sui nuovi strumenti di indagine sui tumori. cioè riescono a vedere dei tumori,infinitamente piccoli.un famoso oncologo ha detto,che questi tumori probabilmente non matureranno mai. al turro che ti anno detto, che devi fare e quanto hai di psa.poi in base a quello fai se cè bisogno la radio.non cè niente di drammatico. un saluto dal comandante


Avatar utente
Fabrizio55
Membro
Messaggi: 143
Iscritto il: sab 19 mag 2012, 3:13
Località: Ancona

Messaggio da Fabrizio55 » lun 3 dic 2012, 3:18

Ciao Ernestus...al Turro mi hanno dimesso dicendomi che non devo fare nulla, se non il controllo classico del PSA..tutto qua. Primo controllo psa dopo 50gg dall'intervento 0,01.

E' la circostanza, del margine positivo, che impone un'ulteriore attenzione per ipotesi di recidiva..questo è il quibus..

Ciao, buona serata


Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Messaggio da Blade_Runner » lun 3 dic 2012, 5:15

Venerdì scorso sono stato in ospedale (S. Giovanni - Roma) per le visite di routine pre-ospedalizzazione, devo tornare solo per una visita con l'angiologo per una flebite avuta qualche anno fa, l'anestesista vuole avere questo ulteriore riscontro. Per il resto tutto ok, non ci sono problemi di alcun genere, a parte il PSA che nel frattempo è arrivato a 13... credo sia normale...
Inoltre devo andare a ritirare i vetrini dell'istologico fatto in agosto con biopsia prostatica, il dottore che mi fece la visita ambulatoriale e la prenotazione per l'intervento mi disse che avrebbero voluto sottoporre a revisione il tutto.
Ciao a tutti!

I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

Bruno56
Membro
Messaggi: 92
Iscritto il: ven 9 set 2011, 4:50

Messaggio da Bruno56 » lun 3 dic 2012, 6:59

Blade, in quell'ospedale ci sono passato esattamente un'anno fa... direi che stai in buone mani... stai tranquillo.

Un saluto a tutti del forum!


sara59
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: mar 4 set 2012, 17:29

Messaggio da sara59 » lun 3 dic 2012, 15:46

x BLADE...massimo scrupolo, maggior sicurezza!!!!


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti