Tumore alla prostata

Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 362
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » sab 8 dic 2012, 23:49

qui è il comandante.angiane hai ragione pflorio è una donna.siccome si parla sempre di prostata,avvolte non si pensa che ci sono per fortuna anche le donne.per gringo e gli altri sarebbe bene specificare,come è stato fatto l'intervento:a celo aperto o robot.è una cosa puramente statistica,per noi del forum. per gringo io sono stato operato il 24 ottobre a celo aperto.da subito non ho' avvertito nessuna incontinenza nemmeno sotto starnuto. la DE SEMBRA REAGIRE ALLA GRANDE,PENSO DI FARE IL COLLAUDO A GIORNI. ma se dovessi dare una spigazione come dice martufello di piu non so'


sonoio
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 8 dic 2012, 16:58

Messaggio da sonoio » dom 9 dic 2012, 0:23

iSono un nuovo iscritto al forum..Ciao a tutti.. sono un uomo di 56 anni faccio circa 3000 km/anno in bici, mai avuto problemi di alcun tipo alla prostata,minzione ottima.. ho avuto solo una cistite ad aprile 2012curata ok con antibiotici.. minzione regolare, di notte non mi alzo mai, esito uroflussometria 2012 normale..,da quando ho 49 anni faccio annualmente l'esame del PSA il quale dal marzo 2006 al giugno 2011 è gradualmente salito da 1.21 a 1.88.. da giugno 2011 a febbraio 2012 passò da 1.88 a 2.57 (libero 0.78.. %totale 30.4..) andai da un urologo,con esito: prostata due volte la norma,più consistente a destra. da rivedere fra 6 mesi... a giugno 2012 il PSA scese a 2.03, a novembre 2012,era tornato 2.61 (libero 0.84..%totale 32.2..) ritornai dall'urologo (35 enne sbrigativo della mutua, lo stesso dell'altra volta !!) il quale in seguito a una velocissima visita scrisse:reperto rettale dubbio, consiglio biopsia per sospetto K....mi disse che la prostata a destra era più dura del normale.. Come capirete io andai un pò in crisi e gli dissi che volevo il parere anche di un altro urologo.. ...ho prenotato una visita a pagamento da un noto urologo 60enne tale visita ce l'ho non prima del 28 gennaio 2013... in merito ho letto di tutto, alcuni conoscenti mi dicono che è sbagliato aspettare così tanto.. ma io non ho fretta perchè non ho ma avuto nessun disturbo,e so che in queste patologie quella data non è poi così lontana, anche perchè preferisco mettermi in mani un pò esperte (almeno si spera..) visto che la biopsia non è una passeggiata al mare,é utile un confronto fra due urologi ?? e se i pareri fossero discordanti?? un ecografia può essere utile nel mio caso?? sono utili bagni tiepidi?? si insomma sono un pò confuso...cosa ne pensate voi??? ciao a tutti


angelo61
Membro
Messaggi: 471
Iscritto il: gio 20 set 2012, 5:21

Messaggio da angelo61 » dom 9 dic 2012, 0:26

Ciao sonoio ritengo che dovresti cercare un urologo che ti faccia la visita piu' presto, e' importante il tempo in questi casi, visto che la fai a pagamento cerca un altro urologo.


sonoio
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 8 dic 2012, 16:58

Messaggio da sonoio » dom 9 dic 2012, 0:42

Ciao e grazie angelo 61.... il problema è chequell'urologo mi ispira molta fiducia, mi è stato consigliato da un'altro medico, e vista la lista di attesa credo non sia uno qualsiasi.... e se la mia prostata fosse già così da anni ??? grazie


victorio756
Membro
Messaggi: 30
Iscritto il: ven 26 ott 2012, 21:33

Messaggio da victorio756 » dom 9 dic 2012, 4:29

Ciao a tutti gli amici del forum,

sono tornato, l'intervento è andato bene, margini chirurgici negativi e k intracapsulare. Ovviamente rimango ancora con il fiato sospeso in attesa dell'istologico finale, ma devo dire che mi sento "relativamente" ottimista. Dolore post operatorio quasi inesistente se escludo un fastidiosissimo

gonfiore dopo un paio di giorni che comunque si è risolto senza lasciare strascichi. Invece adesso accuso un fastidio alle gambe, non so spiegarmi, sembra essere un formicolio che alcune volte arriva fino alla colonna vertebrale. Al San Raffaele Turro mi sono trovato veramente bene, tutta l'equipe è veramente preparata e dotata di grande umanità. Fra trenta giorno controllo psa...speriamo in bene.

Vi saluto tutti e auguro una buona domenica.

Victorio


victorio756
Membro
Messaggi: 30
Iscritto il: ven 26 ott 2012, 21:33

Messaggio da victorio756 » dom 9 dic 2012, 4:40

Rieccomi,

mi sono dimenticato di dirvi che per quanto riguarda l'incontinenza, il giorno della rimozione del catetere è stato un disastro, un rubinetto aperto, avevo il morale sotto i piedi. Poi piano piano la situazione è migliorata. Adesso ad una settimana va decisamente meglio, mi controllo bene il mattino, la notte non ho problemi, dal tardo pomeriggio qualche goccia specialmente quando cammino o mi alzo. Comunque sono soddisfatto e spero di migliorare ancora. Per quanto riguarda la D.E. non ci penso proprio, mi è stato prescritto Cialis 5 da subito, lo sto assumendo ma al momento non funziona...

Ciao


mimmo47
Membro
Messaggi: 34
Iscritto il: mer 16 mag 2012, 1:39

Messaggio da mimmo47 » dom 9 dic 2012, 18:07

Ciao sonoio,
stai tranquillo in quanto per questa patologia il tempo non è tiranno, pensa che io con un PSA del 2,49 visitato dall'urologo nel mese di Marzo c.a. mi trovò la prostata esattamente come la tua, con area nodulare a destra ,dopo 15 giorni feci la biopsia con esito positivo Gleason 3+4 con 7 prelievi positivi su 12 prelevati , comunque per farti capire che non c'è fretta, il 20 Novembre u.s. a Ville Turro di Milano, struttura che consiglio a chi deve effettuare questo tipo di intervento, sono stato operato con ottimi risultati, sotto tutti i profili,dall'equipe chirurgica al personale infiermieristico, (confermo in toto quello postato da victoro756).Se la tua residenza è nelle vicinanze di Milano, fai un pensiero alla struttura Ville Turro, sono a tua disposizione x eventuali contatti telefonici,comunque come puoi ben vedere sono passati dal mese di Marzo al mese di Novembre circa 8 mesi,quindi stai sereno, e programma il tutto con tranquillità.

Un abbraccio a tutti gli AMICI DEL FORUM con L'augurio di buone FESTIVITA' NATALIZIE


sonoio
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 8 dic 2012, 16:58

Messaggio da sonoio » lun 10 dic 2012, 3:07

Grazie mimmo... io abito in Veneto nell'alto Vicentino,si è meglio aspettare e affidarsi a un medico affidabile, ma ( per ora ) non sono molto intenzionato a fare la biopsia, se il parere della visita in programma in gennaio confermerà l'esito dell'altro urologo, no problem, ma se si discosterà sarei intenzionato a fare prima una eventuale ecografia per evidenziare eventuali calcificazioni.... la mia prostata non ha noduli, ma pare indurita, tuttavia il parere di una palpata può valere tutto o niente...da mie info, pare che un psa tumorale non scende mai, il mio invece è pure sceso... in ogni caso vedremo il dafarsi in base al responso urologico più affidabile, mi lascia perplesso il fatto che ci sono migliaia di tumori li fermi che mai creeranno problemi,e se la mia prostata fosse già così da dieci anni??? saluti a tutti


victorio756
Membro
Messaggi: 30
Iscritto il: ven 26 ott 2012, 21:33

Messaggio da victorio756 » lun 10 dic 2012, 17:56

Ciao sonoio,

ho la tua stessa età e come avrai letto sono appena stato operato per un tumore alla prostata. Quello che mi sento di consigliarti è di non essere pigro a fare una biopsia, è l'unico esame in grado di dirti se c'è presenza di neoplasia e non poi così terribile da fare. Ovviamente devi farti visitare da un medico e avere fiducia in lui, è una cosa molto importante. Nel mio caso, avevo una ecografia che non evidenziava alcun problema e una esplorazione rettale negativa, il psa di poco superiore alle 4 unità. Con questo non voglio assolutamente dirti che il tuo caso sarà uguale al mio, ma se alla tua prossima visita l'urologo ti dovesse indirizzare verso una biopsia, falla subito e ti toglierai ogni dubbio. Oggi, per fortuna, disponiamo di mezzi che ci permettono di fare diagnosi precoci che significa aggredire le malattie prima che possano fare danni. Comunque aspetta tranquillamente la data fissata per la visita e fatti sentire non appena avrai aggiornamenti. Ciao e continua a macinare chilometri in bicicletta, anche se si gela....(vorrei tanto fare una pedalata anch'io, ma per un po' di mesi non se ne parla proprio, io comunque sono lontanissimo dal tuo livello).


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 362
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » lun 10 dic 2012, 18:41

sono daccordo con victor .pure io come lui esplorazione rettale negativa + ecografia prostatica, non si evidenziava nulla. psa 4,8. poi biopsia gleason 3+3=6. per sono io se l'urologo ti manda per le lunghe per fare la biopsia come nel mio caso per fare + visite e prendere soldi cambialo.vedo che hai un psa basso io starei tranquillo e farei tutto con calma.la bicicletta per il momento appendila al chiodo,perche stimola la prostata in modo bestiale anche se hai il sellino adatto, cosi a me mi hanno detto + di un urologo.adesso che non cio' + la prostata ci posso riandare.un saluto a tutti dal comandante ERNESTUS.


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”