Tumore alla prostata

Rispondi
topote
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: ven 23 mar 2012, 21:13

Messaggio da topote » mer 16 gen 2013, 21:32

Caro K_Leo

ho letto la tua lunga relazione e, visto che non intervengono altri, inizio io a smuovere le acque: molto stringatamente devo ammettere che se hai fatto l'intervento in "nerve sparing" senz'altro prima o dopo riavrai la tua erezione, circa la terapia radio non so dirti perchè grazie a Dio per ora non mi è stata prospettata e tutto procede bene. Mi permetto di fare un'osservazione e ti prego di non prendertela male, visto che non hai detto l'età,:"perchè pensi così tanto all'erezione quando hai davanti un problemino che dovrà risolvere alla base il tuo male?" Scusami ma al tuo posto non vedrei l'ora di fare la terapia e, all'"amico" ci penserò poi. Comunque mi risulta che anche la terapia radio se fatta in centri ben sperimentati ormai non provoca più devastazioni di zona bensì risulta essere precisa ed efficace. Ma scusa poi, visto che è bilaterale, perchè ti hanno fatto il nerve sparing? Anch'io l'avevo bilaterale e la prima cosa che m'ha consigliato il chirurgo urologo, è stata quella di una asportazione totale per evitare il rischio di recidive. Un abbraccio pieno di auguri da Topote.


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » mer 16 gen 2013, 21:56

ciao K_leo...come avrai certamente intuito i dubbi del primario forse erano fondati, non so se è stato lui ad operarti probabilemente ricordava bene il tipo di intervento.L'approfondimento da lui richiesto è stato molto importante per chiarire bene la situazione nella quale ti trovi. Certamente devi stare tranquillo e sereno ma, come ha già detto topote a cui vanno i miei saluti, risolvi prima il problema principale , ovvero quello della distruzione del "maledetto", se necessario con tutti i mezzi, poi, eventualmente affrontare l'altro problema e cioè la D.E.auguri e se posso esserti utile in qualche modo chiedi pure.....


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » mer 16 gen 2013, 21:57

ciao beppe....


Mike52
Membro
Messaggi: 11
Iscritto il: mar 18 dic 2012, 17:30

Messaggio da Mike52 » gio 17 gen 2013, 0:57

Ciao a tutti, volevo tenervi informati sui miei piccoli progressi.

Lunedì della scorsa settimana sono tornato al lavoro, ed ero molto preoccupato per il problema dell'incontinenza, invece proprio da quel giorno il rubinetto si è (quasi) chiuso la mattina per poi cedere progressivamente il pomeriggio e sorprendentemente peggiorare rapidamente dopo aver timbrato il cartellino, la cosa comunque mi consente di non preoccuparmi di dovermi cambiare durante il tempo che sto' al lavoro e per me è una gran cosa, però nel corso di questi giorni non ho visto ulteriori miglioramenti.

Durante questo periodo ho fatto anche il centraggio e la simulazione con la macchina per la radioterapia, quindi per quanti erano interessati posso confermare che ti fanno tre piccoli puntini tatuati per l'esequzione del trattamento e che ti irradiano per pochi minuti con un macchinario tipo tac con un braccio snodato.

Mi hanno anche dato i risultati del psa 0,06, l'urologo non sembrava contento quando lo ha letto ma ho visto nel forum che è ampiamente sotto la soglia del 0,1 mah...

per quanto riguarda la DE mi ha prescritto il Cialis, vedremo... come sapete quello che mi preme di più è l'incontinenza e per quella mi ha detto di aspettare, che dovrei avere uteriori miglioramenti e che ne riparleremo tra qualche mese dopo la radio....deludente.


Angiolini 59
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 17 gen 2013, 1:11

Messaggio da Angiolini 59 » gio 17 gen 2013, 18:01

Buongiorno a tutti,anche io sono entrato a far parte della lunga schiera di affetti da questa patologia.ottobre 2012 risultati biopsia:aspetto maligno 2 biopsie su 15 positive per gleason 3+3.Premetto che avendo 53 anni e nel pieno dell'attivita'lavorativa,non essendo facoltoso,il mondo mi e' letteralmente crollato addosso.Leggendovi attentamente e dietro consiglio medico di base,ho contattato il san raffaele di milano.qualcuno mi sa' spiegare la differenza fra san raffaele e san raffaele villa turro?sono strutture diverse o e' la stessa cosa?un grazie anticipato e un caloroso augurio a tutti.


Bruno56
Membro
Messaggi: 92
Iscritto il: ven 9 set 2011, 4:50

Messaggio da Bruno56 » gio 17 gen 2013, 18:05

Ciao Mike52,

tutto sommato mi sembra che stai facendo un ottimo percorso per sconfiggere l'"alieno" (ormai si chiama cosi in questo forum).

Sei tornato a lavoro e ti stai riprendendo la vita! penso che questa è la cosa piu importante! i progressi arriveranno con il tempo, chi prima e chi poi credo che tutti riusciamo a chiudere il rubinetto, per la DE c'è chi è piu fortunato e chi meno... ma tutti, in un modo o nell'altro, riusciamo a recuperare l'attività sessuale.

Quindi pensa positivo! i miglioramenti arriveranno di certo!


k_leo54
Membro
Messaggi: 65
Iscritto il: gio 29 nov 2012, 23:09

Messaggio da k_leo54 » gio 17 gen 2013, 19:34

Ciao Angiolini59, la villa Turro è un distaccamento del S. Raffaele, come anche quella in via Croce e Porta Vittoria a Milano. Io ho fatto l'operazione a cielo aperto ma leggendo in questo forum sembrerebbe la migliore cosa operarsi con robot da Vinci sia per tempi di ripresa, incontinenza e DE. Un abbraccio ..Leo


k_leo54
Membro
Messaggi: 65
Iscritto il: gio 29 nov 2012, 23:09

Messaggio da k_leo54 » gio 17 gen 2013, 19:42

Un ringraziamento a Topote e a Antonio59 per le gentili risposte. sono del 1954 e ho 58anni compiuti a Dicembre

un caloroso saluto a tutti voi del FORUM


Angiolini 59
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 17 gen 2013, 1:11

Messaggio da Angiolini 59 » gio 17 gen 2013, 20:37

Grazie K_leo54 per il prezioso consiglio.


libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggio da libeccio » gio 17 gen 2013, 21:11

Caro Antonio 59 ...anche se con qualche giorno di ritardo, appena ho letto il tuo post che inizia """oggi non è proprio una giornata al top....""" , ho subito sentito la spinta a risponderti dicendoti che lo stato psicologico espresso è condivisibile e non mi accodo a quanti ti potrebbero dire - come accenni tu - ....ma come, mi dicono, devi essere contento, te ne sei accorto in tempo...Già...in tempo!! Io credo che tu hai fatto da eco all'angoscia che viviamo tutti e ti ringrazio della sincerità. Ma allo stesso tempo devo dirti che hai tantissime cose nella vita ancora da apprezzare. La tua famiglia ha bisogno della tua presenza. Tua moglie ha bisogno del tuo respiro e della tua vicinanza nel caldo letto. I tuoi figli hanno bisogno della tua guida. Ed i tuoi nipoti - quando arriveranno - vorranno sempre guardarti in faccia.

Tu dici:"""Qualcuno di voi mi prenderà per matto...altri invece forse capiranno."""

IO ti capisco e come me certamente tanti altri. Non devi chiedere scusa a nessuno e se hai trovato il forum come luogo ideale per esprimere la tua emozionante interiorità, beh allora forse questa ambiente di discussione è veramente un luogo ideale per vicinanza ed affetto fra di noi. E se questa vicinanza può diventare amicizia allora forse la nostra sfortuna può trasformarsi in altro. E per altro intendo proprio la possibilità di incontrarci di persona e poterci stringere la mano. Non ti avvilire, mi sei sembrata una persona ricca dentro. E questa è la tua forza.
Vorrei rispondere anche a k_leo54 poichè mi ha colpito la sua vicenda. La ripresa della DE con intervento robot-assistito, seppur diversa da soggetto a soggetto, è lenta e progressiva. Io ti posso descrivere la mia situazione. I primi segnali di spontanea erezione notturna a circa 15 gg dall'intervento. Dopo tre mesi, la funzione sessuale diventa sensibile alla stimolazione. L'aiuto dei farmaci è stato utile. A 6 mesi, seppur con delle limitazioni di durata ed intensità, la funzione è al 90%. Con l'aiuto del viagra ovviamente è totale. Non ho mai avuto fretta eppure l'ansia mi ha anche creato problemi di sonno e l'insorgenza di una strana emicrania con aura che mi hanno detto appunto dovuta allo stress. Quindi il mio consiglio è quello di tenere a bada le angosce e confidare nel tempo. Ovviamente mettere al primo posto gli esami, istologici e del psa. E nel tuo caso io per adesso penserei solo alla totale sconfitta per poter parlare al passato e dimenticare.

Un saluto a tutti


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti