Tumore alla prostata

Rispondi
luigim
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 15:36

Messaggio da luigim » sab 26 gen 2013, 2:00

xblade runner complimenti


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » sab 26 gen 2013, 2:01

ciao top....ho risposto brevemente alla tua mail....

sei una persona veramente simpatica e penso tu abbia ragione...bisogna essere assolutamente ottimisti...però se talvolta cediamo ai timori futuri, beh ...meno male che ci sono persone come te a tirarci su il morale.

grazie e mi raccomando.....resta a farci compagnia


Avatar utente
Fabrizio55
Membro
Messaggi: 142
Iscritto il: sab 19 mag 2012, 3:13
Località: Ancona

Messaggio da Fabrizio55 » sab 26 gen 2013, 3:21

Mi permetto di sostenere il ragionamento logico di Topote...già, troppo pessimismo e, sappiatelo credenti o meno, non fa bene al ns. sistema immunitario che dovrebbe proteggerci.

Purtroppo la scoperta del "male", atipico, non frutto di dolore o sofferenze ma, nella stragrande maggioranza dei casi, dovuto ad un controllo del psa, ci ha messo di fronte alla prospettiva dell'intervento...e ci siamo detti "tutto qui?"..passata la paura, cominciano ad emergere i timori secondari, le recidive, le radioterapie, le ormonoterapie.....si, un bel film che ci costruiamo (io per primo...) giorno per giorno, ogni santa mattina che ci svegliamo...vero o no??? E leggiamo il forum, le esperienze degli altri, qualcuno che purtroppo ha problemi ulteriori e, che facciamo? ..Li somatizziamo li facciamo nostri, diventano la ns. realtà sulla quale combattere pensando che un caso debba pèer forza essere uguale a tutti...ma, fortunatamente, NON è sempre così....leggetevi qualche notizia sul web a riguardo del tumore alla prostata e scoprirete meravigliati (io per primo) che sulla base dei casi diagnosticati è uno dei tumori meno mortali tra i tanti in circolazione...si, è così! Certo, purtroppo, c'è anche chi ci muore, ma diciamocela tutta: a qualle livello è stato scoperto, quale psa, quale gleason...?

Insomma, non voglio condirvi il minestrone, ma proviamo a vedere un'attimo al di là del palmo del naso e immaginare una vita futura ( 20/25 anni...quelli che saranno per volontà del Padreterno) serena, con i postumi dell'intervento (DE o incontinenza rara) ma comunque in vita e senza la maledetta ossessione del controllo periodico del PSA !.

Tanta gente in circolazione, ne conosco diversi, non sanno nemmeno cosa sia il controllo del PSA...nessuno glielo ha mai detto...sappiatelo!.

Su con la vita, abbiate reazioni positivi...fa solo che bene al vs. organismo!

Crepi la tristezza....un abbraccio a tutti !

Fabrizio


victorio756
Membro
Messaggi: 30
Iscritto il: ven 26 ott 2012, 21:33

Messaggio da victorio756 » sab 26 gen 2013, 4:27

Ciao Mimmo,

francamente non capisco perché sei deluso e demoralizzato per il psa a 0.03. Io sono stato operato come te al San Raffaele Turro il 26 novembre scorso, psa pre operatorio 4.5, biopsia 3+3,post intervento 3+4, margini, vescicole, linfonodi tutto negativo. Psa a 45 giorni dall'intervento 0.04, sono stato ieri a fare la visita di controllo e mi è stato detto che va tutto benissimo, nessuna terapia se il psa rimane su quel livello. Ho ripreso la mia vita di sempre, voglio essere positivo e pensare che andrà bene anche in futuro. Come dice Fabrizio, su con la vita!

Un caro saluto a tutti e buon fine settimana.

Victorio


mimmo47
Membro
Messaggi: 34
Iscritto il: mer 16 mag 2012, 1:39

Messaggio da mimmo47 » sab 26 gen 2013, 5:33

Ciao a tutti,Vi ringrazio sentitamente per le parole di conforto e di supporto , non volevo assolutamente creare problematiche sul tema PSA,il mio è stato uno sfogo fatto di ansia e preoccupazione, sono molto emotivo, il Forum serve anche a questo, avere supporto da tutti gli Amici nei momenti non proprio positivi,e tutti, dico tutti avete centrato l'obbiettivo, infatti mi sono rasserenato e tranquillizzato,lunedì vado a fare la visita di controllo con meno ansia.Caro Topote,scusami, ma non puoi allontanarti da questo Forum non volevo suscitare in te questa reazione, ne sei parte importante, dai tuoi post riveli sensibilità e umanità,un grazie a Fabrizio, ben detto: Crepi la tristezza.
Vi auguro una buona notte ed un affettuoso abbraccio a tutti gli AMICI del FORUM

Mimmo.


nicolas
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: lun 29 ott 2012, 14:50

Messaggio da nicolas » sab 26 gen 2013, 15:54

Bentornato BLADE auguri.


Sergio49
Membro
Messaggi: 40
Iscritto il: mar 8 mag 2012, 21:59

Messaggio da Sergio49 » sab 26 gen 2013, 16:22

Salve a tutti, è da un po' che non mi faccio vivo, anche se continuo a seguirvi tutti.

Ho appena fatto un controllo di PSA a distanza di nove mesi, valore: >0.1 come nei precedenti.

La ritenzione è buona, solo qualche piccola gocciolina ogni tanto.

Continuo però ad avere, a volte, qualche piccolo fastidio al basso inguine che presumo dipenda dalla mutata posizione della vescica.

Appena farà bel tempo, (qui in pianura c'è sempre freddo e nebbia), proverò a tornare in bici. L'avevo già fatto sul finire dell'estate scorsa ma ho smesso perchè probabilmente era troppo presto: la sella mi faceva male.

Insomma, mi ritengo abbastanza soddisfatto.


Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 179
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Messaggio da Blade_Runner » sab 26 gen 2013, 17:21

Per TOPOTE - anche io penso che tu debba rimanere, ogni persona qui dentro apporta i suoi contributi di esperienze o condivide problemi e difficoltà, se c'è stato un attimo di abbattimento chi ha un po' di ottimismo in più degli altri dovrebbe contribuire a portare su il morale. E lo dice uno che è ansioso e anche un po' pessimista.
Certo la vita DOPO può riservare qualche problema però come dicono FABRIZIO55 e LUIGIM bisogna pensare positivo perchè l'organismo risponde anche a queste sollecitazioni! Nel mio caso finora è andato tutto bene, questo fatto è una spinta senz'altro positiva e mi aiuterà ad andare avanti nel ripristino della normalità.
Eh sì, perchè si sa che non è finita, dopo i problemi grandi ci saranno quelli piccoli ma fastidiosi: dovrò combattere con le più o meno piccole perdite per l'incontinenza, la DE, il ritorno graduale alle varie attività come guidare, andare sullo scooter, nuotare in piscina e, dulcis in fundo... suonare la batteria!
Ma ripeto, affronterò questi problemi con un orientamento diverso e sicuramente più positivo: ho scoperto in tempo l'alieno e l'ho buttato fuori, il decorso post-operatorio fino a oggi è ottimo e quindi posso solo sperare che continui ad andare tutto bene, compreso il referto dell'esame istologico.
Un abbraccio a tutti!

I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 179
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Messaggio da Blade_Runner » sab 26 gen 2013, 17:22

E grazie a tutti per i saluti al mio rientro!

I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

Mike52
Membro
Messaggi: 11
Iscritto il: mar 18 dic 2012, 17:30

Messaggio da Mike52 » sab 26 gen 2013, 18:14

Ciao a tutti,

Giovedì fatto altra visita uro con altro dottore (professore questa volta) e mi ha stravolto tutto quanto consolidato fino ad ora. Prima di tutto mi ha detto assolutamente no radioterapia pena rischio di non recupero incontinenza e queso ti spiazza non poco se quello prima ti ha detto prima radio e poi per l'incontinenza vedremo. Secondo ti spiazza anche quando uno ti dice perchè non hanno effettuato scinti tac e altro PRIMA dell'intervento visto che con i valori che avevo c'era tutto il tempo, e poteva permettere un intervento più mirato? certo nella sua struttura (è il primario di non so se si può dire nel forum) si opera con il da vinci e se solo lo avessi saputo due mesi prima ci sarei andato di volata nonostante i tempi di attesa biblici. Poi il psa ( occhio Mimmo) il mio è 0,06 a 60gg e mi dice non male, ma bisogna confrontarlo con quello a 90gg e poi si vede il trend ( secondo lui a scendere) e si può decidere dopo ulteriore esame per la radio (e chiaramente mi ha anche chiesto perchè hanno aspettato il psa a 60gg e non ne hanno fatto uno anche prima). Infine mi visita e mi spiega e rispiega fino a comprensione il tipo di ginnastica che devo fare per riprendere l'incontinenza e mi chiede di monitorare i progressi misurando l'urina controllata e quella incontrollata (panno)a inizio e poco prima della prossima visita e aggiunge "sempre che il problema non si sia risolto". Insomma rispetto all'altro dalla notte al giorno, spero questa volta di riporre la fiducia nella persona giusta. Vorrei aggiungere anche che mi sembra una persona umana,molto alla mano, assolutamente il contrario dei professoroni che se la tirano, insomma questa volta nonostante l'esborso (tra l'altro in linea con quello degli altri) non sono stato deluso.

A proposito, problema d.e. certo ne habbiamo parlato ma mi ha detto " per quanto conscio dell'importanza di riprendere al più presto anche quell'attività è meglio affrontare un problema alla volta" e questo e quello che penso anch'io (e anche la mia compagna) anche perchè io psicologicamente non potrei affrontare il discorso con perdite in corso.

Bene è tutto ciao e auguri a chi soffre i postumi come me e a chi aspetta di affrontare l'alieno, praticamente a tutti noi del forum.


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti