Tumore alla prostata

Rispondi
sonoio
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: sab 8 dic 2012, 16:58

Messaggio da sonoio » mar 29 gen 2013, 5:58

Sono un nuovo iscritto al forum..Ciao a tutti.. sono un uomo di 56 anni faccio circa 3000 km/anno in bici, mai avuto problemi di alcun tipo alla prostata,minzione ottima.. ho avuto solo una cistite ad aprile 2012curata ok con antibiotici.. minzione regolare, di notte non mi alzo mai, esito uroflussometria 2012 normale..,da quando ho 49 anni faccio annualmente l'esame del PSA il quale dal marzo 2006 al giugno 2011 è gradualmente salito da 1.21 a 1.88.. da giugno 2011 a febbraio 2012 passò da 1.88 a 2.57 (libero 0.78.. %totale 30.4..) andai da un urologo,con esito: prostata due volte la norma,più consistente a destra. da rivedere fra 6 mesi... a giugno 2012 il PSA scese a 2.03, a novembre 2012,era tornato 2.61 (libero 0.84..%totale 32.2..) ritornai dall'urologo (35 enne sbrigativo della mutua, lo stesso dell'altra volta !!) il quale in seguito a una velocissima visita scrisse:reperto rettale dubbio, consiglio biopsia per sospetto K....mi disse che la prostata a destra era più dura del normale.. Come capirete io andai un pò in crisi e gli dissi che volevo il parere anche di un altro urologo.. ...ho prenotato una visita a pagamento da un noto urologo 60enne tale visita ce l'ho non prima del 28 gennaio 2013... in merito ho letto di tutto, alcuni conoscenti mi dicono che è sbagliato aspettare così tanto.. ma io non ho fretta perchè non ho ma avuto nessun disturbo,e so che in queste patologie quella data non è poi così lontana, anche perchè preferisco mettermi in mani un pò esperte (almeno si spera..) visto che la biopsia non è una passeggiata al mare,é utile un confronto fra due urologi ?? e se i pareri fossero discordanti?? un ecografia può essere utile nel mio caso?? sono utili bagni tiepidi?? si insomma sono un pò confuso...cosa ne pensate voi??? ciao a tutti..
Ciao Ragazzi... ho postato sopra la mia situazione di due mesi fa... scrivo adesso per aggiornarvi sulla nuova visita che ho fatto in privato proprio oggi 28-01-2013 da un noto urologo,per avere un termine di paragone...

Bene,non ci crederete ma la visita ha avuto un esito più che positivo, da una prostata dubbia, grande due volte il suo volume normale,più consistente a destra,con esame rettale dubbio,e sospetto k del precedente urologo, sono passato a un esito quasi opposto:

Prostata leggermente ipertrofica ma regolare senza nodularità,utile una ecografia addome completo,controllo psa fra 6 e 12 mesi,visita fra un anno....

Cosa ne pensate?? l'altro urologo mi ha palpato la prostata per 5-7 secondi,procurandomi fastidio e sottile dolore...oggi questo urologo me l'ha palpata per 20-25 secondi non procurandomi nessun fastidio...lui dice che è consigliabile una eco addominale, perchè non l'ho mai fatta...lui dice che ho una prostata perfettamente asimmetrica e priva di parti più consistenti..a chi credere?? io scelgo la strada più soft,anche perchè non ho disturbi di alcun tipo, e il psa è ridisceso da 2,61 di novembre, ai 2,40 di adesso... saluti a tutti


Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Messaggio da Blade_Runner » mar 29 gen 2013, 6:48

Non sono un medico e non so quali siano i valori di allarme del PSA, penso che non siano i tuoi. Il mio PSA era se ricordo bene cinque volte il tuo, sono stato curato per sospetta ipb per due mesi. Speravo non fosse nulla e invece il PSA non scendeva, proposta immediatamente biopsia per sospetto k come poi si è rivelato essere. Naturalmente l'alieno è asintomatico, almeno nello stadio iniziale come è successo a me.
Io facevo eco addome e pelvi, una volta ho fatto eco transrettale, ma da queste non si mai visto niente di preoccupante. Contemporaneamente dal 2009 ho fatto anche esame PSA e infatti l'allarme era suonato già nel maggio 2011. Stupidamente ho tergiversato fino a marzo 2012 quando ho iniziato la trafila per sospetta neoplasia come scritto sopra!

I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

luigim
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 15:36

Messaggio da luigim » mar 29 gen 2013, 13:04

x sonoio una biopsia prostatica fatta in sedazione taglia la testa al toro - pensavo fosse piu' fastidiosa di quello che poi si e' verificato, anche se non e' il massimo

fa' chiarezza su tutto


nicolas
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: lun 29 ott 2012, 14:50

Messaggio da nicolas » mar 29 gen 2013, 14:34

X sonoio anch'io la penso come Luigim, fare una biopsia per eliminare tutti i dubbi.

Non è dolorosa come si pensi.


Bruno56
Membro
Messaggi: 92
Iscritto il: ven 9 set 2011, 4:50

Messaggio da Bruno56 » mar 29 gen 2013, 17:49

X sonoio, questo è il mio pensiero:

se tu avessi qualche disturbo il carcinoma sarebbe in stato molto avanzato, non aspettare di avere chissà cosa, la maggior parte di noi non aveva alcun disturbo. Bisogna considerare anche che l'alieno alla prostata ha un trend di crescita molto lento, per me un PSA cosi basso non giustifica analisi invasive alla ricerca di un'alieno superprematuro. Concordo con la versione piu soft del secondo urologo. Tieni sotto controllo il PSA, cerca di abbassarlo con medicinali approprioati e vedi come reagisce, affidati solamente ad un urulogo, quello che ti ispira piu fiducia! se poi il PSA nonostante la terapia continua a crescere e ti viene consigliata la biopsia in quel caso bisogna fare chiarezza.

Ripeto! questo è solamente il mio pensiero :)

Ciao Bruno


luigim
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 15:36

Messaggio da luigim » mar 29 gen 2013, 18:17

x bruno vorrei chiederti un parere l'urologo che mi opera mi ha detto che per la de lui lascia fare alla natura per un cert tempo altre scuole di pensiero dopo 15 giorni iniziano gia' con la ginnastica erettile ..... hai sentito di questi pareri discordi?

cosa ne pensi .... dopo l'operazione dovro' verificare queste ipotesi ciao


Momo
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: lun 5 nov 2012, 18:47

Messaggio da Momo » mar 29 gen 2013, 18:38

Ciao a tutti, scrivo dopo parecchio tempo, ma come ben saprete i mesi di attesa per l'intervento sono lunghi e difficili.

Voglio comunque tenervi aggiornati e condividere con voi l'esperienza che io e mio marito abbiamo avuto, sperando di essere utile a qualcuno che come me cercherà sostegno e informazioni in rete.

Richiesta biopsia prostatica dopo aver controllato un psa che negli anni era comunque in aumento. Prima di rieseguire esame psa fatta cura antibiotica, ma il psa, invece che scendere (se fosse stata una banale infezione sarebbe sceso) era salito a 5,9. Nulla risultava invece dall'ecografia e dalla visita urologica.

Fatta biopsia su 8 prelievi 3 positivi nel lobo anteriore sx. Gleson 3+3 diffusine del 40%. Il 25 ottobre fatta visita all'ospedale Niguarda per chiedere informazioni sull'intervento con il Robot da Vinci. Tempi di attesa massimi 3 mesi.

Da subito i medici incontrati ci sono sembrati molto competenti , anche se nel panico abbiamo chiesto consulenza anche al San Raffaele Turro, dove i tempi di attesa erano molto + lunghi (4/5 mesi).

Fatta scintigrafia ossea e tac addome torace completa. Tutto negativo.

Essendoci in famiglia un caso di tumore alla prostata eravamo stati informati che sarebbero stati asportati anche i linfonodi.
Il 21 di gennaio mio marito è stato operato (premetto che se non ci fossero state di mezzo le feste natalizie sarebbero passati 2 mesi e non 3).

Ricoverato in mattinata lunedi 21 gennaio , entrato il sala operatoria alle 13 uscito alle 18 circa.
Al momento dell'operazione hanno ritenuto opportuno risparmiare i linfonodi poichè non hanno visto nulla di preoccupante. Fatto anche il nerve sparing bilaterale.

Non abbiamo ancora il risultato dell'istologico (per il quale ci hanno detto che ci vogliono 15gg, ma ci sono buone probabilità che il tumore sia rimasto confinato nella prostata, anche se ovviamente i medici non si pronunciano prima).
Mercoledi mattina era già in piedi, camminato tantissimo per smaltire l'aria nella pancia che provocava forti coliche (in sala operatoria immettono aria nell'addome per creare una camera di lavoro).
Giovedi mattina dimesso senza drenaggio ma con catere subpubico (che a differenza di quello tradizionale, non provoca assolutamente fastidio/dolore , a detta di mio marito era come non averlo).
Pochi dolori, ma difficoltà a muoversi. La strada comunque è stata in discesa ed ogni giorno è stato sempre meglio.

Tolto il catetere ieri (lunedi 28 gennaio), persa qualche goccia, poi più nulla, và a fare pipi' regolarmente e riesce a trattenere senza perdite (credo che molto abbia fatto il catere subpubico che usano al Niguarda).
Per considerare la DE bisognerà aspettare, ci hanno detto che l'attività sessuale si puo' riprendere dopo 40 gg dall'intervento.

Vi terro' informati sul resto, poichè credo sia importante condividere le esperienza positive (per ora per noi è stato così); oggi è tranqullamente in piedi e a parte solevare pesi, cerca di fare le cose che ha sempre fatto. Si prepara la colazione e fà le piccole cose di casa. Vedremo quando sarà il caso di uscire e tornare alla guida dell'auto.
Se dovessi consigliare una struttura al momento consiglierei il Niguarda assolutamente.

Opera solo ed esclusivamente il primario, vi assicuro che vi troverete in ottime mani.

Anche in reparto sono molto umani e disponibili, e in queste situazioni è fondamentale.
Tanti auguri di cuore a chi stà affrontando questa brutta esperienza.

Ricordate mogli e fidanzate che l'amore e l'ottimismo sono la cura migliore.


sara59
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: mar 4 set 2012, 17:29

Messaggio da sara59 » mar 29 gen 2013, 19:18

brava momo hai perfettamente ragione!!!! e un'altra è fatta!!! avete notato amici del forum qte esperienze positive...evviva NOI!!!!


gianfpgn
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 19:45

Messaggio da gianfpgn » mar 29 gen 2013, 20:07

X Momo e Sara....BELLISSIME!!!!!!!!!!!!!!!!!


luigim
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 15:36

Messaggio da luigim » mar 29 gen 2013, 20:21

x gianfpgn non mi hai risposto .....adesso pensa a ricostruirti


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti