Tumore alla prostata

Rispondi
lake1
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: dom 3 mar 2013, 17:04

Messaggio da lake1 » mer 15 mag 2013, 1:50

Grazie a tutti cari amici per le vostre risposte e per non farmi sentire solo.Vorrei ancora chiedervi dopo quanto tempo avete fatto o avete in programma di fare un'altra scintigrafia ossea? Io ne ho fatta una prima dell'operazione ed era negativa. Il dubbio pero' mi rimane almeno per un anno ancora (adesso sono in ormono e radioterapia).
La mia storia è molto sfortunata, pensate che un anno e sette mesi prima un medico urologo mi aveva considerato guarito(scritto di suo pugno)dalla prostatite mentre invece il tumore c'era e stava avanzando; inoltre non mi ha fatto fare gli approfondimenti consigliati dal radiologo che mi ha effettuato l'ecografia transrettale. Gli faro' causa anche se questo non mi restituira' l'integrità fisica. Sicuramente l'operazione sarebbe stata molto meno invasiva e con conseguenze piu' leggere.Facciamoci rispettare quando ci sono queste superficialità che poi ricadono gravemente sulla nostra vita.

Grazie e un caloroso ciao a tutti.


k_leo54
Membro
Messaggi: 65
Iscritto il: gio 29 nov 2012, 23:09

Messaggio da k_leo54 » mer 15 mag 2013, 23:10

ciao...vi aggiorno...oggi sono stato dall'andrologo e mi ha detto che CIALIS,LEVITRA,VIAGRA 50 O 100...non hanno alcun effetto quando si fa ormonoterapia e quindi rimane l'uso del CAVERJET massimo due volte a settimana..dovro' andare con la mia ROSY a ben 4 appuntamenti,questo x valutare il dosaggio e x imparare a farle nel punto giusto.Come ho gia' detto in passato la cosa mi spaventa non poco...vi faro' sapere gli sviluppi..un grande saluto e un in bocca al lupo a tutti..x lake1 anche a me e' successa piu' o meno una cosa simile..mi hanno curato a lungo x una forte infiammazione (avevo un dolore a un testicolo e un PSA a 12,questo 15 mesi prima....e invece il tumore avanzava).Quando nell'Agosto 2012 mi hanno confermato in un'altro ospedale la diagnosi...mi dicevano di stare tranquillo perche' IL TUMORE ALLA PROSTATA e' (a crescita lenta)insomma..compromesso un linfonodo con micrometastasi e il grado era piuttosto alto..T3B E T3A e questa in breve e la mia storia...alla luce di questi fatti ci vorrebbero leggi piu' severe...ciao Leo e Rosy-


Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 195
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Messaggio da Blade_Runner » gio 16 mag 2013, 1:11

Ciao a tutti, sono sempre presente e vi leggo spesso, al momento il mio unico aggiornamento riguarda l'incontinenza, sto progressivamente abbandonando l'assorbente Tena 1 (spero di non aver fatto pubblicità ma non siamo in tv!), ieri e oggi senza assolutamente e sembra sia proprio ok perchè non ho praticamente mai perdite, anche quando vado in scooter per le accidentate strade di Napoli!
Leggendo le notizie di k_leo vorrei chiedergli come è uscito fuori la compromissione del linfonodo: è stato visto in sede di intervento e asportato, successivamente con TAC o PET?!? Non che voglia impressionarmi a vuoto o farmi pippe mentali ma giusto per completezza di informazioni visto che ci siamo dentro a pie' pari.
Grazie e un saluto a tutti!

I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

gianfpgn
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 19:45

Messaggio da gianfpgn » gio 16 mag 2013, 12:07

x Blade - Forse posso risponderti anche io. Per quel che è stata la mia esperienza i linfonodi vengo asportati durante l'intervento di prostatectomia e, da quanto ho capito, è una questione di culo!!!! Vengono asportati un tot numero di linfonodi e poi eseguito l'esame istologico, nel mio caso e in quello di Leo uno è risultato con micrometastsi e, proprio perchè micro, non era stata evidenziata nè dalla PEC nè dalla TAC. Quello che mi continuo a domandare è, non essendo i linfonodi un numero finito e quindi non essendo stati asportati tutti, potrebbe succedere che qualcuno di questi con micrometastai non sia stato tolto. Nessuno mi hai mai saputo rispondere, ed è proprio per questo motivo che in presenza di linfonodo con miscometastasi viene eseguita la radioterapia cosiddetta adiuvante e, per maggior sicurezza, spesso anche la terapia ormonale. Spero di non averti incasinato ancora di più le idee. Un saluto a tutti!


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » gio 16 mag 2013, 13:56

Cari amici, stamane ho fatto i prelievi per i controlli di routine....ho fatto i dovuti scongiuri e attendo con "una certa ansia" i risultati....so che mi capite come nessun altro.

Vi auguro una serena giornata e vi informerò sui risultati non appena li avrò...

Per K_Leo.....vedrai ,andrà tutto per il meglio.

Blade...mi fa piacere risentirti.Sicuramente anche per te le cose si sistemeranno per il meglio....Coraggio...e non farti pippe mentali!!!

In quale parte di Napoli vivi?

Un saluto a tutti


Mic54
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: mar 2 apr 2013, 22:41

Messaggio da Mic54 » gio 16 mag 2013, 23:01

X ernestus: Bene! Il risultato è incoraggiante. Auguri.
X gianfpgn: da quello che ho capito da trascorsi (purtroppo) anche familiari, i linfonodi, posti in varie sedi - ascellari, addominali, etc.- sono una sorta di rosario e pertanto sequenziali. Ciò dovrebbe dire che esiste un 1° linfonodo, detto anche "sentinella" che è il primo ad essere interessato da eventuali metastasi. Gli altri, nel caso, vengono poi interessati in successione. Io credo che, nel nostro caso, quando si parla di asportazione dei linfonodi, si intenda l'asportazione di tutti i linfonodi in quella specifica parte del nostro corpo e la successiva terapia radiante serva a pulire definitivamente.
Per tutti quelli che fanno la radio e dalla serie "non mi sono fatto mancare niente" vi dico che mi è capitata di farne un intero ciclo nel 1997 a causa di un cancro ad un testicolo (seminoma: un tipetto non molto aggressivo) dopo l'asportazione del "gioiello" interessato. Non ho avuto nessun sintomo o effetto collaterale tranne una sensibile diminuzione della libido. In qualche mese ho riacquistato la normalità avendo rapporti regolari e soddisfacenti. Mia moglie: tumore al seno, linfonodo sentinella(ascellare) interessato da micrometastasi, ciclo di radioterapia con effetti collaterali quasi nulli, dopo 5 anni può dirsi praticamente guarita (incrocio tutte le dita di mani e piedi).

Ogni persona è una storia a se, pertanto siate positivi.


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » ven 17 mag 2013, 13:28

Cari amici ,il risultato del psa è < 0,04 , direi che va bene.....mi fa piacere condividere con voi questa buona notizia

un caro saluto a tutti


topote
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: ven 23 mar 2012, 21:13

Messaggio da topote » ven 17 mag 2013, 16:28

Complimenti Anto'! Teniamolo duro..........


Juan44
Membro
Messaggi: 27
Iscritto il: sab 10 nov 2012, 2:20

Messaggio da Juan44 » sab 18 mag 2013, 7:04

Caro Antonio, COMPLIMENTI, di tutto cuore.


francoc
Membro
Messaggi: 24
Iscritto il: sab 18 mag 2013, 14:11

Messaggio da francoc » sab 18 mag 2013, 14:31

Salve. Sono nuovo. La comunità dei malati non ha identità. ci siamo tutti . non vi conosco e voi non mi conoscete. sono stato operato di prostatectomia radicale robotica da 1 settimana. sono a casa. ancora col catetere. se mi chiedono come sto. dico bene. ma in effetti sono terrorizzato. detesto l'ottimismo, preferisco volare basso. non so ancora nulla di cio che mi aspetta. le parole dei dottori sempre troppo sfuggenti. tutto bene tutto bene ...sò solo che si finisce in questo tunnel all'improvviso.


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”