Tumore alla prostata

Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » dom 17 nov 2013, 3:44

ma lasciate da parte gesu' che centra?.


giorgio_2013
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: sab 9 nov 2013, 22:03

Messaggio da giorgio_2013 » dom 17 nov 2013, 13:47

Ernestus,
per noi c'entra...Scusa ma perchè in un momento così difficile della ns esistenza vorresti impedirci di parlare di Qualcuno che per noi è importante ?

A te non interessa.Ignoraci.


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » dom 17 nov 2013, 16:08

si è tutto importante,anche i maghi per chi ci crede.


giorgio_2013
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: sab 9 nov 2013, 22:03

Messaggio da giorgio_2013 » dom 17 nov 2013, 18:07

Ernestius
E' questione di opinioni ogni botte da il vino che ha........


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » dom 17 nov 2013, 18:35

l'importante è che sia buono.io dopo essere stato operato posso bere e mangiare + piccante.prima il peperoncino èra un veleno.chi ha notato questa cosa.buona domenica.


libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggio da libeccio » dom 17 nov 2013, 20:34

Ernè... questa è una bella notizia. E io che credevo invece fosse vero il contrario. Lo proverò subito....mi mancava tanto... ma avevo paura. Ciao


ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » dom 17 nov 2013, 21:10

ciao Ragazzi, Sono in vostra compagnia. A Dicembre faccio 51 anni... Questo Martedi mi è stato detto di avere un tumore alla prostata dopo gli esami della agobiopsia. Il mio grado e' un 7(3+4), con un PSA 5,2. Sono di Palermo, e gli urologi dell'Ospedale volevano operarmi gia' da subito Giovedi. Chiaramente per me è stato un colpo piscologico enorme. Nel farattempo cercando di cocumentarmi sia privatamente che in rete vorrei sentire prima di sottopormi all'intervento un'altra campana , e cosi' ho contattato un famoso Laparoscopista di Peschiera Del Garda di cui si dice veramente in gamba. A Villa Sofia mi è stato proposto come operazione il Robot Da Vinci , unico caso di Ospedale insieme a Bari in cui è presente in Italia del Sud. Capisco che, evidentemente il Robot sia il miglior modo per questi interventi, ma gioca un ruolo fondamentale l'esperienza di chi lo guida. Di certo sono molto preoccupato anche per la degenza post operatoria nel tempo, fra tutte ,la funzionalita' erettile. In un primo luogo mi è stato detto , la funzione erettile sara' presa in considerazione cpme attenzione dai chirurghi all'atto dell'operazione vista anche la mia giovane eta'. Salvo poi fare una sorta di retromarcia ; il lobo destro ( dicono)è compromesso se ho capito bene bene quelle venette che portano il suangue necessario all'erezione. Comunque gia' mercoledi mi hanno la scintografia.Martedi mi era stato detto che avevo il tumore e subito dopo pochi minuti (10 minuti) ero a fare il prelievo del sangue e altre cose......tutto in modo urgente per fare gia' Giovedi l'Operazione. Giovedi ho la scintografia ossea. Potete capire che angoscia ho provato in questi due giorni.Giovedi l'esito; Nessuna metastasi alle ossa. Ora voglio prendermi una settimana di calma e aspettare , perche' francamente non sarei preparato a affrontare subito subito a brucia pelo l'intervento , e, sentire il professore di Peschiera Del garda, il quale, al contrario dell'Ospedale mi ha rassicurato di stare calmo poiche' il " focolaio" e' ancora confinato e quindi questa tutta premura dell'operazione è fuori luogo. Poi si vedra' il da farsi..... Ho pur sempre paura e dentro di me mi chiedo come è possibile abbia questa " cosa" schifosa e non avvertire sintomi.Pazzesco-Vi sono vicino perche' capisco cosa si è provati e cosa sto provando.Vi tero' aggiornati ovviamenrte e vi abbraccio tutti


natale55
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: mer 2 ott 2013, 14:14

Messaggio da natale55 » dom 17 nov 2013, 21:57

ciao a tutti e purtroppo benvenuto nel forum a ernesto62 caro amico di sventura non avere fretta di fare l'operazione pondera bene tutte le opzioni che ti propongono i dottori e poi decidi e con serenita affrontala e vedrai che tutto andra bene

ciao luigim grazie sempre per i tuoi incoraggiamenti , devo dire che da qualche giorno la maledetta incontinenza e un po diminuita e sto cercando di viverla con un po piu di tranquillita e la cosa sembra funzionare , per la DE non mi sono ancora posto il problema ci pensero piu avanti ciao natale


libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggio da libeccio » dom 17 nov 2013, 22:55

Molta vicinanza al caro amico ernesto62. Sei entrato a piè pari nel lungo cammino e nel tunnel in cui adesso non vedi l'uscita.

E vorresti uscire subito.

Seppur comprensibile (qui nel forum credo che tutti nei primi giorni della notizia abbiamo fatto correre la testa), la mia parola d'ordine è: "Nessuna fretta". Al momento non morirai e certamente non di tumore alla prostata. Ascolta i medici, questo si, ma ascoltane piu' di uno. E se il precedente non ti convince, ascoltane un altro. Quando provi la sensazione di sapere abbastanza, è arrivato il momento di decidere.
Ah dimenticavo. Non ci vuole molto. Leggi le tante pagine del forum. Troverai la grande umanità di tanti sconosciuti, ma essenzialmente troverai tante risposte alle tue domande. In special modo sulla chirurgia adottata. Ma anche sui postumi dell'intervento (che poi è quello che ci fa stare ancora collegati ed insieme).
Non mi stancherò di ripeterlo ai tanti nuovi amici. Nessun freno ai Km e nessun limite alle domande ai medici. La tua età è piu' o meno uguale alla mia al momento dell'intervento e non devi dare retta ai medici che guardano solo all'aspetto oncologico, ma cerca in costoro risposte sul dopo l'intervento. Loro sono sicuri che ti asporteranno il tumore ma devono infonderti la convinzione (sempre che lo possano fare) che faranno di tutto per tenere in vita la tua psicologia di uomo e lavorare per questo.
Non far credere a loro che ti basta solo vivere. Ma cerca di vivere al meglio dopo l'intervento.
Se leggerai i commenti di noi tutti ti accorgerai che molti di noi si sono rivolti ai centri piu' importanti in Italia. Un volo per Milano piuttosto che Roma o Pisa vale la pena di farlo ed anche se questi centri faranno passare qualche giorno per la visita e qualche mese per l'intervento, gli uomini straordinari che vi lavorano ti diranno che si puo' fare.
Il regolamento del forum non consente credo di fare dei nomi, ma nei messaggi privati ciò è possibile.
Chiedi e ti sapremo dire.
Se vuoi contatti privati, a mezzo p.e. o per telefono, non hai che farmelo sapere. Io ho vissuto così come te i primi giorni e l'immenso amico Bruno56 ha fatto con me alla stessa maniera. Credimi è stato meglio che parlare con i tanti urologi ed oncologi che ho conosciuto.
In bocca al lupo


gianni64
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: mar 8 ott 2013, 2:38

Messaggio da gianni64 » dom 17 nov 2013, 23:59

ciao a tutti ho trovato come vi dicevo per ben due volte la puntura peniena kaverject prima dose da 7.5 e seconda voltaa 10ml in tutte e due i casi nessun risultato se non un leggero inturgidimento sono mezzo disperato so che essendo guarito dal brutto male dovrei essere più che contento ma non è così ora devo fare un ulteriore visita dal mio urologo per decidere cosa fare scusate lo sfogo


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”