Tumore alla prostata

Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 176
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Messaggioda Blade_Runner » dom 10 nov 2013, 2:11

Sono tornato dopo un po' di tempo qui sul forum e saluto tutti gli amici vecchi e nuovi! Purtroppo vicende diverse mi hanno tenuto lontano e non riesco ancora a essere assiduo. Continuo ad avere il PSA alto nonostante siano passati 10 mesi e più dall'intervento, all'ultimo prelievo è a 0,25. Ho fatto una PET con tracciante Colina ed è risultata negativa, così come anche la TAC di cui avevo credo già riferito. A questo punto devo avere la risposta dall'oncologo che ha visionato questi nuovi esami e sapere se devo affrontare un percorso di radioterapia. Io come detto non vorrei proprio farla anche se tutti mi dicono che non è niente io non voglio 'ste radiazioni dentro di me...
Non sapevo che si potesse avere un supporto anche qui da AIMAC, spero che mi possano dare anche loro qualche indicazione al riguardo e scriverò subito una mail come indicato. Vorrei attuare se possibile una vigile attesa con esami del PSA anche di mese in mese ma non voglio fare la radio!
Ciao a tutti!

I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggioda libeccio » lun 11 nov 2013, 0:15

Caro amico Ilconter, nell'invitarti a trascorrere qualche ora per leggere le diverse esperienze di questo forum, provo sgomento come incidentalmente si diagnostichi sempre di più la triste incidenza di questa malattia.
Però è proprio sfogliando le 70 pagine del forum che troverai più risposte: Di tumore alla prostata difficilmente si muore; si può guarire; si può riacquistare una vita normale, ritornando ad essere più forti di prima.
E seppure le diverse esperienze, e nonostante la stadiazione del tuo tumore sia a basso rischio tale sicuramente da immaginare una sorveglianza attiva, la moderna chirurgia offre ampie speranze di recupero ma certamente di aspettative di vita.
Ovviamente ti affiderai al tuo urologo e farai tutto ciò che lui ritiene utile per te fare, ma qui possiamo raccontarti cosa abbiamo vissuto, possiamo spiegarti come abbiamo recuperato, e, se ci riusciamo, possiamo farti capire come abbiamo sofferto.
Ma ne siamo usciti o ne stiamo uscendo ed a tutti noi non è venuta meno la voglia di speranza al punto che abbiamo scoperto il significato della parola condivisione.
Se è per questo che scrivi al forum e se ti serviranno i consigli giusti, fatti salvi il parere dei medici, ti do il mio benvenuto e se davvero leggerai i nostri messaggi, ti riscoprirai più combattivo e ottimista.
La tua età se da una parte apre un portone alla completa guarigione, da un'altra fa temere per una veloce crescita del tumore, come è successo a me dopo una iniziale fase di sorveglianza. Se poi pensi che oltre alla condivisione nel forum sia necessario ed opportuno qualche conforto privato, io sono disponibile anche a scambi via posta elettronica.
In bocca al lupo


M69
Membro
Messaggi: 40
Iscritto il: dom 20 gen 2013, 2:57

Messaggioda M69 » lun 11 nov 2013, 0:32

Il conter, se vuoi mandami un pm....stessa tua esperienza...stai tranquillo. M


M69
Membro
Messaggi: 40
Iscritto il: dom 20 gen 2013, 2:57

Messaggioda M69 » lun 11 nov 2013, 5:38

Caro Blade_runner, io sto a meta' radio...post prostectomia (44anni). Volevo solo dirti che fine ad ora tutto bene, faccio sport tutti i giorni. Se vuoi ti faro sapere come va! Forza


giorgio_2013
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: sab 9 nov 2013, 22:03

Messaggioda giorgio_2013 » lun 11 nov 2013, 13:19

Ho 65 anni ed entro fine mese subirò l'asportazione della prostata.

In questa difficilissima situazione il mio più grande conforto è la mia fede in Dio e, quindi, in Gesù.

E' bello sapere che in questo " momento forte " non sono solo ma che vi è un Padre a cui posso e debbo affidarmi.

Pur consapevole della delicatezza della materia scrivo queste righe perchè mi piacerebbe avere sull'argomento un confronto con quanti tra noi ( credenti e non...)stanno vivendo questa dolorosa esperienza che ci pone con forza l'eterna domanda : chi siamo? da dove veniamo e soprattutto dove andiamo ?


topote
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: ven 23 mar 2012, 21:13

Messaggioda topote » lun 11 nov 2013, 15:27

a Giorgio2013: come ben vedrai sono nel forum da oltre 18 mesi, grazie a Dio mi è andato - per ora - tutto bene, non ho avuto mai problemi di incontinenza, il PSA di 10 gg fa è a 0,004 , la DE manca ma non è un problema visto che anche da "normali" (sto compiendo i 60 anni) il sesso ad una certa età non diventa il primo traguardo, ci sono ben altre cose da gustare e vedere.

Come dicevano tanti Padri e non da ultimo Papa Francesco, bisogna essere orgogliosi ed avere il coraggio di dirlo ad alta voce in pubblico: CREDO. L'importante è credere, cioè avere una FEDE, se hai quella molti ostacoli davanti a te , nel tuo intimo, si abbassano. Sapessi che serenità interna acquisisco sapendo che posso invocare QUALCUNO in ogni momento......

Ti prego, vai a vedere i miei precedenti e non ti preoccupare il tuo miglior MEDICO l'hai già internamente.

Un abbraccio Topote.


piccolina84
Membro
Messaggi: 137
Iscritto il: ven 28 giu 2013, 16:24

Messaggioda piccolina84 » lun 11 nov 2013, 16:07

ciao giorgio e benvenuto, mi puoi dire il tuo tumore a che stadio è? e se ti ricordi anche il n° gleason che gli è stato attribuito?

perchè mio padre anche è malato di tumore alla prostata ma il ns. oncologo dice che non puo' essere operato...grazie mille...


giorgio_2013
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: sab 9 nov 2013, 22:03

Messaggioda giorgio_2013 » lun 11 nov 2013, 21:06

Confesso la mia ignoranza e spero di aver correttamente interpretato i risultati dell'esame istologico ( recentissimo ) i cui valori ti trascrivo magari puoi aiutarmi tu a capirne la portata...

Tranne uno il cui valore è 8 ( 4+4 ) tutti gli altri reperti istologici sono 7 ( 4+3 )sec Gleason con queste percentuali :

reperto D adenocarcinoma presente 30% del campione. Presenza di invasione neoplastica perineurale ( ? )

reperto E : 60%

reperto G : 80%

reperto H-I 60%

reperto j-k 70%

reperto L 20%

Spero che i dati sopra riportati siano sufficienti per una risposta...

Scusa la mia indiscrezione ma quali sono le motivazioni per le quali tuo padre non può essere operato ?


giorgio_2013
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: sab 9 nov 2013, 22:03

Messaggioda giorgio_2013 » lun 11 nov 2013, 21:19

Mi fà piacere che un fratello nella fede mi abbia già risposto ed in termini che interamente sottoscrivo.

Ti confesso che però mi auguro si facciano soprattutto vivi i c.d. fratelli "lontani"

con cui potermi ( con mansuetudine e rispetto..)confrontarmi grazie anche al tuo aiuto che sono certo non mi faresti mancare........

Come si suol dire ho gettato un " sasso nello stagno ".

Teniamoci in contatto.


piccolina84
Membro
Messaggi: 137
Iscritto il: ven 28 giu 2013, 16:24

Messaggioda piccolina84 » lun 11 nov 2013, 21:28

Giorgio per il nostro oncologo mio padre non puo' essere operato perchè

è un paziente irradiato e perchè il tumore è oltre i confini della prostata....

per i valori ora ricordo solo quelli che ti ho scritto precedentemente, dovrei andare a vedere i risultati della biopsia risalenti al 2010.



 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 4 ospiti