Tumore alla prostata

natale55
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: mer 2 ott 2013, 14:14

Messaggio da natale55 » mer 20 nov 2013, 15:19

XRAGGIO

CIAO AMICO DI SVENTURA HO LETTO LA TUA STORIA E DEVO DIRE CHE SOMIGLIA A TANTE ALTRE DELLE NOSTRE SUL FORUM . CAPISCO LA TUA RABBIA CHE E STATA ANCHE LA MIA , MA DEVI REAGIRE NON ABBATTERTI PENSA CHE SARA SOLO UN MOMENTO DELLA TUA VITA CHE TI METTE A DURA PROVA E COME USCIRNE . LO SO E DURA MA SOLO TU CON L'AIUTO DEI TUOI CARI E DEGLI AMICI NE PUOI USCIRE .

UN GROSSO SALUTO NATALE55


raggiox
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: mar 19 nov 2013, 16:42

Messaggio da raggiox » mer 20 nov 2013, 15:57

Grazie ragazzi, vi ringrazio di cuore. La rabbia è dovuta al fatto che son serviti tra anni per capirci qualcosa e poi mi sembra di essere solo. Son contento di poter dialogare con voi. Ora si tratta di decidere: i medici ti dicono quello che si può fare ma la decisione finale spetta a noi nella solitudine più nera. Ma bisogna essere forti e assumerci le nostre responsabilità. Tra qualche giorno ho la scinti ossea, speriamo bene.

Ciao a presto.


libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggio da libeccio » mer 20 nov 2013, 16:09

La sensazione è questa:
Stai qualche giorno in giro per le piste da ballo e non ci pensi. Fai la gara. ti applaudono, porti a casa la coppa e sei contento di aver fatto bene. La tua compagna ti abbraccia e ti dice: hai visto che la vita continua e siamo felici. Tuo figlio ti incita quando ti chiama per telefono e tu gli invii una mail con la foto della sua mamma in abito da gara.
Poi in albergo accendi il pc mentre la tua compagna si avvicina al display, e trovi non 1 ma a volte 2 nuovi amici colpiti da questa maledetta sfortuna. E in ognuno di loro rivedi qualcosa di te:
La paura di morire in tutti, la voglia di non fare niente e lasciare tutto così di Raggiox, l'incertezza e l'ansia di fare presto. La voglia di comunicare con il mondo ma allo stesso tempo restare anonimo perchè gli altri non parlino di te.
Questa infinita necessità di rincuorare però non mi abbandonerà mai. Ripetere le parole, rinnovare i consigli ai nuovi "incappati" e dir loro che troveranno la strada giusta e seppur diversa per tutti, la via della vita si ritroverà. E' dentro di voi e con un percorso di serena e felice solitudine (eh già anche la solitudine a volte serve), tutto sembrerà tornare come prima.
""Bisogna vivere"" è il titolo di una recente canzone (è il titolo anche della compilation) di Gianni Morandi con un ritmo anche allegro e "latino".
C'è una parte in cui Gianni dice """ anni di fatica e di lavoro... tutto resta indietro... bisogna vivere...io voglio vivere"""
E' proprio così, Gianni ha ragione. Oggi ho preferito rincuorare senza niente di scientifico ma con qualcosa di personale.
Saluti


paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Messaggio da paola51 » mer 20 nov 2013, 17:19

Per Francoc: Caro amico, mia figlia ha fatto radioterapia dopo: chemio, intervento, chemio. si tratta di stare li pochi minuti, fermi, pazienti, mentre gli operatori dirigono la radio sul punto preciso del corpo interessato . Non senti dolore, non senti niente. Certo, tutti i giorni dal lunedi al venerdi e' un impegno. Ma uscita da li la mia ragazzina saltava sul motorino e andava a lavorare. Non sappiamo se anche stavolta dovra' farla (ha una recidiva) ma semmai si comporterebbe allo stesso modo. Ne' nausea ne' fastidi. All'esterno non appare nulla. Fatti consigliare da loro stessi una buona crema per proteggere la pelle, insisti per averla. Poi..quello che fa "dentro" nessuno di noi lo sa ma non abbiamo tempo ne' modo di preoccuparcene. L'importante la' per la' e' combattere e vincere. Con dignita' ma anche con rabbia come si evince dal favore che ha trovato il mio timido "VAFFA" tra gli amici del forum


gianfpgn
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 19:45

Messaggio da gianfpgn » mer 20 nov 2013, 20:34

X Francoc....concordo con quanto detto da paola51!!! Considera che io l'ho fatta durante i mesi di luglio ed agosto e, se escludiamo una certa stanchezza,.....nessun problema! Considera, però, che bombardare la loggia prostatica può dare alcuni leggerissimi problemi di incontinenza e di stanchezza ma, se si dovessero presentare, a distanza di qualche giorno dal termine della terapia tutto scompare! A me è successo ma, ripeto, tutto ritornerà come prima!!! Vai tranquillo e ....in bocca al lupo!!!!!


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » gio 21 nov 2013, 1:13

forza raggiox reagisci.un abbraccio dal comandante.


mauribis
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mar 22 ott 2013, 15:47

Messaggio da mauribis » gio 21 nov 2013, 16:27

Ciao a tutti vi aggiorno sulla mia situazione attuale,sono ancora in attesa di di valutare dove andare ad operarmi,vorrei sapere se qualcuno di voi sa dell'ospedale di terni se il prof.M. che opera in robotica da circa 4 anni e pare essere bravissimo anche per aver fatto degli interventi difficilissimi di mini invasivita',e' attendibile!!! io preferirei rimanere a poca distanza da casa anche perche' posso contare solo su mia moglie.grazie delle risposte grazie a questo forum e agli amici di sventura che mi hanno rassicurato e tranquillizzato insomma grazie di esistere.


Paolo65
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: mer 9 gen 2013, 1:17

Messaggio da Paolo65 » gio 21 nov 2013, 17:26

Per raggiox: ti ho spedito un messaggio privato, qualora tu ne avessi voglia, leggilo.

Buona fortuna


ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » gio 21 nov 2013, 17:58

Ragazzi. Toglietemi una curiosia'. Tutti avete fatto piu' meno l'Aogobiopsia. Ho letto qui' nel forum di uno , non ricordo bene in che pagina, gli è stata fatta con anestesia totale. A me la hanno fatta mettendo un poco di Gel nell'ano ma ho sentito tutto il dolore quando con l'ago prelevavano i tessuti prostatici.Un dolore forte che alla fine dei 12 prelievi poco ci manava svenissi.....


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » gio 21 nov 2013, 19:00

Ernesto,quando l'ho fatta io hanno usato il gel,come a te.

Non ho avuto dolori, forse anche perchè ero talmente spaventato che avevo ingigandito il problema per cui quando poi l'ho fatta mi è sembrato poca cosa.

Durante la notte però sono stato veramente male. Mi sono venuti dei dolori alla panci tipo quelli della colica...Non so se ti è mai successo...quei dolori di pancia per farla molto semplice di quando poi vai in bagno e ti viene la scarica di diarrea.

Pensa, ho passato gran parte della notte seduto sul water ....ma erano solo dolori di pancia,niente altro. Se la cosa fosse connessa alla biopsia non so dirtelo...suppongo di si!!!

Ma adesso l'hai fatta!!! Accantona questo e passa avanti...In men che non si dica passerà tutto...stai solo tranquillo

Un abbraccio


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”