Tumore alla prostata

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » gio 28 nov 2013, 5:08

forza Raggio. Come vedi non sei solo. Hai visto quanta gente cè qui' che scrive e vuole confronarsi? Riguardo a me, ho trovato un ospedale nella mia citta' dove eseguono questa Risonanza Magnetica, credo a tre bobine , cosi' la definiscono i Tecnici. Pare sia importante questa cosa affinche possa esser l'"Alieno" visualizzato meglio , e quindi vederne las grandezza, dove è posizionato ecc ecc . Insomma una serie di dati ulteriori ancora importanti.


bionda
Membro
Messaggi: 62
Iscritto il: ven 24 giu 2011, 19:46

Messaggio da bionda » ven 29 nov 2013, 2:17

Mio marito e' stato operato alla prostata 4 anni fa dopo un anno e'stato neccesario fare 33 cicli di radio direi sopportata molto bene tutto procede bene controlli ogni sei mesi con controllo del psa vorrei chiedere a chi come mio marito sta facendo i controlli se oltre all esame del psa faccia altri esami grazie ciaooooooo


ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » ven 29 nov 2013, 15:18

Ciao Bionda, Auguri per tuo marito che, come ci hai delucidato non ha particolari problemi.Sono contento per voi. Credo che con il PSA i controlli siano piu' che sufficenti.Ma io sono poco autorevole a dare una risposta definitiva. Tuttavia se l'Urologo non vi ha richiesto altro , non mi farei ulteriori problemi


gianfpgn
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 19:45

Messaggio da gianfpgn » sab 30 nov 2013, 14:20

Buongiorno Bionda, il controllo trimestrale del PSA è più che sufficiente. Finchè rimane azzerato non può esserci altro e quindi ulteriori esami non porterebbero a nulla. Auguri!


massmarzo
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 11 gen 2013, 18:15

Messaggio da massmarzo » sab 30 nov 2013, 14:25

Ciao a tutti, torno sul blog dopo nesi di assenza, fui operato in robotica a Firenze c/o il cfo, a oggi tutto bene a parte la de.

Ho seguito gli ultimi post e vorrei intervenire per esternare la mia esperienza che nel segno del poi è stata positiva e meglio non avrei potuto fare.

Quando dopo la biopsia ho saputo del cancro (gleason 7), la reazione è stata lo studio ho interpellato vari medici sia allopatici, ayurvedici, omeopatici e ho anche lavorato su me stesso per far luce dentro in quanto sono convinto che le malattie abbiano origini psicosomatiche, anche l'essere entrato in questo blog, oltre che a farmi conoscere alcuni amici, ha aperto la visione della malattia vista dagli altri.

Ogni persona, amico o medico che incontravo, lo guardavo negli occhi e stabilivo un contatto esoterico e lì nel profondo dopo poco arrivavano le risposte quelle vere e le migliori. Ho incontrato il medico che mi ha operato il 15/01 e il 23/01 mi ha operato, ho visto in lui l'angelo purificatore e liberatore, il mio cuore aveva deciso e sicuramente essendo il cuore la porta del ns vero sè del ns divino la scelta attraverso quel filtro sarà sempre la migliore e il vivere centrati sul cuore non ci farà mai sentir soli nemmeno nel deserto.

Grazie di avermi letto e se qualcuno vuole approfondire la mia esperienza sono a disposizione nella sincerità del cuore

Ciao Massimo


ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » sab 30 nov 2013, 18:26

Bellissimo il messaggio di Massimo..Dal canto mio..... Spero di trovare la vittoria come molti di voi, e nei giorni a venire dopo l'operazione , fortificarmi sempre di piu' per far fronte a questa esperienza del cammino di questa vita mia


giorgio_2013
Membro
Messaggi: 18
Iscritto il: sab 9 nov 2013, 22:03

Messaggio da giorgio_2013 » lun 2 dic 2013, 17:31

ECCOMI QUA grazie a Dio ( ormai lo sapete come la penso..)l'intervento è andato bene e parlandone con il primario che mi ha operato ( e che ha dato una prima occhiata all'ALIENO estirpato ...)mi è sembrato fiducioso; ovviamente bisogna aspettare l'esito dell'esame istologico.

Il prossimo 5 dicembre mi tologono i punti ed il 10 il catetere ( con il quale sto cercando di convivere...). Quest'ultimo aspetto mi preoccupa un pò: avverrà con anestesia locale?Qualcuno di voi può dirmi della sua esperienza...... Grazie.

P.S. io credo che un rigraziamento particolare vada dato a chi ha messo in piedi questo forum e che continua con molta discrezione a farlo vivere.

In ospedale mi ha dato molta forza pensare che una volta a casa avrei comunque avuto modo di parlare con persone che hanno già vissuto questa esperienza e ,quindi, le sole a capire fino in fondo come è difficile questo tunnel da attraversare...


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » lun 2 dic 2013, 17:36

Ciao Giorgio....ben trovato ...come vedi, a piccoli ma importanti passi si va avanti... Per quanto riguarda il catetere...beh....cosa dire, rispetto a ciò che hai fatto finora, il toglierlo sarà una banalità oltre che una "liberazione"...manco te ne accorgerai e dopo di sembrerà di rinascere...per il momento posso solo dirti "BRAVO"...

A presto


topote
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: ven 23 mar 2012, 21:13

Messaggio da topote » lun 2 dic 2013, 18:14

Tranquillo per togliere il catetere non serve nulla, anzi, vedrai che bello dopo e, mi raccomando, non abbatterti se scappa qualche goccina, l'importante è che gradatamente tu riesca a dominare la faccenda con la testa, lo spirito e i muscoli perinei: abituati ad usarli correttamente. Complimenti e ciao, inizia così il ritorno alla normalità.


gianni64
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: mar 8 ott 2013, 2:38

Messaggio da gianni64 » lun 2 dic 2013, 18:58

Ciao a tutti e un grossissimo in bocca al lupo.

scrivo qui sperando che qualcuno mi sappia dare una risposta.

ho bisogno di aver il nome di un bravo andrologo in pv o mi che riceva tramite asl.sono depresso molto depresso so che il problema piu grave forse l'ho risolto ma in questa situazione mi sento davvero una nullita' non ho piu inteeressi vedo tutto quasi nero.


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”