Tumore alla prostata

Rispondi
ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » lun 18 nov 2013, 16:46

Gentile Moderatore, grazie infinite per la risposta.

Tuttavia, forse a causa del msg troppo lungo,non riesco a leggere l'ultima parte che chiarisce la nota 75 relativamente ai farmaci in fascia C.

Con riconoscenza ,saluto cordialmente


ernesto62
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » lun 18 nov 2013, 18:03

Ragazzi un grazie a tutti veramente.In particolare ad Antonio , Libeccio, el'amico che si firma nel suo Nik Gianfpgn.

Tutti voi date un senso di umanita' che mi da' ristoro almeno nel morale.....

Avete ragione; Non siamo medici noi.. Pertanto ognuno puo' dare un parere che si avvale delle proprie esperienze, ma vi assicuro, per certi aspetti è una cosa che colpisce di piu' dei pareri tecnici.E' chiaro che, come al pari di tutti voi che gia' ci siete passati, la voglia, l'ansia di sapere magari notizie confortanti anche in me è sempre pressante. Venerdi incontrero' questo Professore e da li' valutero' e avro' forse in modo migliore il quadro della situazione piu' chiara.cio' che mi fa paura( lo so'.. sono apprensivo come persona) è se posso aspettare due tre mesi di attesa in caso di operazione( anzi.. e' sicuro a questo punto, tranne un miracolo che devo toglier la Prostata )Dicevo..... la mia paura , installata dai medici dell'oSpedale in cui mi hanno fatto la Biopsia è relativa al fatto che sto focolaio possa uscire fuori da un momento all'altro. Il Prof di Peschiera Del garda mi ha detto fidarmi che non è a questo punto critico come invece sostengono gli Urologi di Palermo. Cè una cosa da considerare.A Palermo opererebbero con il Robot Da Vinci, mentre se vado a Peschiera Del garda , si opterebbe in via larascopica..... Di certo ho dei dati .. 50 interventi fatti in totale credo di aver capito all'anno con il Robot Da Vinci a Palermo.. e non so' invece quanto esponenzialmente maggio numero da questo Professore che Opera in Larascopia a Peschiera.Si parla di 1600 interventi laparascopici prostatici e in totale 4000 interventi laparoscpici generali..... In pratica un Guru nel campo.. Ecco.... Venerdi' aspetto con ansia il colloquio con quest'ultimo e gia' al tel seppur un minuto di chiaccherata mi ha tranquillzzato che questa urgenza dimostrata dall'Ospedale di Palermo è stata esagerata. Resta in me pero' non essendo io un medico, e, quindi non consapevole totalmente della situazione , avere una paura della Madonna.. Vabbe? Dai! Forza e coraggio, Rimbocchiamoci le maniche e affrontiamo questa situazione.Pesante, ma affrontiamola....


gianni64
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: mar 8 ott 2013, 2:38

Messaggio da gianni64 » lun 18 nov 2013, 18:56

Prima di tutto un grossissimo in bocca al lupo per i futuri operati adesso quel che conta è ammazzare il mostro. Poi volevo ringraziare gianfpgn ed ernestus per le risposte.

gianfpgn avrei alcune cose da chiederti riguardo le "altre"soluzioni riguardo la DE se possibile poi ti mando un pm.

grazie a tutti


gianfpgn
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 19:45

Messaggio da gianfpgn » lun 18 nov 2013, 19:05

X Ernesto....so che certo consigli non andrebbero dati ma,....vieni a Roma....c'è un certo Prof. G....... di fama mondiale e di una umanità fuori dal comune.
X Gianni....quando vuoi! A disposizione!!!!!!!!!


Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Messaggio da Blade_Runner » lun 18 nov 2013, 22:00

Ciao a tutti e bentrovati ai nuovi entrati nel Forum, come si dice... mal comune mezzo gaudio! Vabbe'... scherziamo che ci allevia la pena!!!
Vi aggiorno sulle mie cose. Eravamo rimasti alle ultime notizie con una probabilità sensibile di dover fare la radioterapia a causa di un PSA elevato nonostante l'intervento radicale. Un oncologo consultato mi aveva prescritto di fare una PET con Colina e finalmente a fine Ottobre questa è risultata NEGATIVA, Ho portato questo esame all'oncologo insieme a una TAC e altri esami e il risultato è stato che mi ha detto che non devo fare assolutamente nulla, solo ripetere l'esame del PSA a Febbraio! A quanto pare, se non ci saranno innalzamenti non previsti del PSA dovrei essere fuori dal tunnel. Speriamo bene!
Intanto con il Caverject dose 2,5 mcg ho avuto un risultato più che soddisfacente senza i problemi della dose da 5 mcg.
Auguri a tutti i prossimi operandi, un caro saluto a tutti gli altri amici del Forum!

I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

ernesto62
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » lun 18 nov 2013, 23:36

Grande !! Sono felice per te Blade Runner , perche' ogni battaglia che si vince e' un passo avanti per vincere la Guerra. E ogni vittoria vostra è la mia perche' da queste voglio attingere anche io la forza


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » lun 18 nov 2013, 23:51

Ciao Blade e auguri per tutto quanto....anche per me,per ora ,tutto ok.....senza esagerare e con le dovute "limitazioni"...mi fa piacere che sei a quota 2,5.....io a 5.....ma non è un peccato che non è più in produzione quella da 5 mcg??? dovremo buttare il rimanente?


Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 186
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Messaggio da Blade_Runner » mar 19 nov 2013, 0:27

Eh sì si deve buttare via, non lo puoi conservare! Ma del resto costa molto meno delle compresse azzurre o gialle!!! Io con la 5 mcg ho una... dotazione esagerata per ore (quasi al limite delle quattro ore dopo le quali occorre intervenire)! Mi scuso con le signore presenti nel forum..........

Ho trovato molto comoda la confezione che ha la siringa tipo cartuccia, ne ho provata un'altra monodose che ha anche la confezione che si richiude dopo l'uso e permette un migliore smaltimento, però la siringa è un po' più scomoda.
Grazie a tutti per la solidarietà!

I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

ernesto62
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » mar 19 nov 2013, 13:14

Ragazzi, scusate le domande a volte un po' banali da parte mia.Ma io, fino a Martedi scorso, cioe' una settimana fa', non sapevo nulla o quasi delle cose correlate alla prostata.Io non ho capito una cosa: Ho visto in questo forum, che dopo l'intervento alla rimozione della Prostata si ricorre periodicamente ancora agli esami dei valori del PSA. Siccome ho letto che il PSA e' una molecola prodotta dalla prostata rilasciata in una determinata' quantita' dala stessa ... ecco, mi chiedo; Se la prostata è stata asportata come è che è ancora presente dopo?


luigim
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 15:36

Messaggio da luigim » mar 19 nov 2013, 13:22

ci possono essere cellule rimaste oppure e' prodotto in quantita' minime da altri organi

ciao


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite