Tumore alla prostata

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » dom 22 dic 2013, 20:10

Scusa Fabrizio. Mi pare tu sia da quello che leggo sui tuoi interventi piu' serrato di me e in genere di altri. Non ho capito. Come mai dici che il mio ( arrrrgh.. non lo vorrei mio ne' di nessun altro.....)Gleason di scala valore 7(3+4) si comporta come un 3+3? Perche', no' dico... i 3+3 hanno questi fenomeni di oscillazioni tra l'alto verso il basso del PSA?


libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggio da libeccio » dom 22 dic 2013, 21:45

Mi inserisco nella discussione offerta da Ernesto62 sulla apparente similitudine della lettura di gleason 7 (3+4 oppure 4+3).
Premesso che con il nuovo arrivato Wilson di soli 40 anni, non mi sorprenderò più dello strabordante aumento della malattia in Italia(non per niente è il primo caso di morte per gli uomini) e non vi nascondo che, anche se largamente prematuro, e visto il fattore ereditarietà, inizio a temere per mio figlio che di anni ne ha quasi 30.
Se potessimo conoscere le cause, farei fare prevenzione ma poi forse è meglio fargli vivere la vita senza assillarlo moltissimo. Certamente il mio urologo lo ha messo già in guardia dicendogli: ragazzo mio a 40 anni esame PSA mi raccomando.
Comunque riguardo il Gleason, essendo stata una delle mie prime domande all'urologo, vi riporto esattamente l'appunto che mi ha consegnato quest'ultimo all'atto dell'esame istologico post intervento.
"""Il Dottor Gleason ha ideato questa classificazione definendo 5 gradi di malignità dell'adenocarcinoma prostatico, con massima agressività a grado 5.

Poichè il tumore della prostata non è mai omogeneo, ma presenta un'eterogeneità che spesso include tutti i gradi istologici, attraverso un concetto prognostico ha incluso nella gradazione i due tipi quantitativamente prevalenti nella malattia.

Ha visto che, mettendo insieme queste due aree prevalenti si otteneva una somma, (punteggio), complessivo; ha assegnato, quindi, un punteggio a ciascun paziente, ha eseguito il follow up su 2000 pazienti, ed ha notato che la prognosi e la sopravvivenza erao assimilabili nei pazienti con lo stesso punteggio, nonostante l'eterogeneità.
Il primo numero rappresenta l'area "prevalente", quindi nella somma 7, avere prima il 3, rispetto al 4, vuol dire avere un'area prevalente meno agressiva, rispetto al 4+3, dove l'area prevalente è più agressiva.

Quindi la categoria di pazienti con 7 di Gleason è suddivisa oggi in due subcategorie, (3+4 e 4+3), che da recentissimi studi sembrano avere una prognosi diversa.""""
Fabrizio sinteticamente voleva dire proprio questo.
Poi volevo dire a Ernestus che se fa sempre lo stesso lavoro con cui si è presentato, dovendo trascorrere qualche giorno nella capitale verso fine gennaio, mi piacerebbe incontrarti personalmente. Ovviamente se tu vuoi. Potremmo trovare un modo per riconoscerci. Non certamente con il colore della tua macchina.


ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Messaggio da ernesto62 » dom 22 dic 2013, 22:07

Scusate la mia ignoranza allora.

Quindi un 3+4 , piuttosto che un 4+3 e' con un livello tale che, puo' verificarsi una oscillazzione tra l'ato e poi verso il basso del PSA?

Quando ho ritirato gli esiti qualche giorno fa' degli esami del sangue, appena ho visto il PSA piu' basso di 1 punto, ho pensato subito alle parole nella ultima visita dell'Urologo con cui mi diceva appunto, la malattia, in questi casi quando cè puo' solo progredire.

Ora, mi aspettavo un PSA se non piu' alto assai, a distanza di 2 mesi dall'ultimo esito, almeno simile al 5,2 ultimo responso e non che calasse di 1 punto.

In verita' ero ottimista poiche' sto cercando di " lavorare" interiormente e con cibi ritenuti validi appunto contro questo male. Quindi nella mia ignoranza un abbassamento del PSA pur restando cauto , e non gettando inutili illusioni aveva accesso in me almeno una fiammella di speranza che come alcune persone che ci sono entrate sono uscite nell'Auto guarigione.Ok! Mi direte saro' uno che crede nelle favole. Pero' finche' non verro' sottoposto ai ferri voglio provare a sperare. La Fede, la speranza, la volonta', e' a volte una forza cosi potente che smuove anche cose impensabili se relazionato ai nostri canoni di vita abituale. Avevo il PSA 5.2...... negli ultimi giorni, cioe' forse 3/ 4 settimane sto lavorando su me stesso ed ecco che gli esami mi sono piu' confortanti. Sara' un caso? Non lo so'


libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggio da libeccio » dom 22 dic 2013, 23:16

Caro amico Ernesto62 .....La Fede, la speranza, la volonta'.....,..... Auto guarigione.... mah credo che tu non solo credi alle favole ma credi ancora poco alla scienza.
E oltre alla scienza devi solo credere all'intervento... ed è solo questo il tuo faro. Credimi prima lo fai e prima esci dal tunnel che mi pare ti stia infilando. Non vi sono altre alternative. L'intervento e solo l'intervento.
Dopo di questo e prima di questo ci sono le tue angosce e le tue domande ed è sano e giustificato ma non ti azzardare a perdere questa luce. Io qualche giorno fa ti avevo suggerito che devi spendere tutta la tua energia (che vedo non ti manca e mi fa piacere perchè ti servirà), a cercare la persona giusta che ti tolga il male e che cerchi di farti vivere dopo con tutte le tue aspettative di uomo.
Auguro a te ed a tutti gli amici un Buon Natale


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » lun 23 dic 2013, 1:21

caro Fabrizio,quando dico che con gleason positivo non ci sono dubbi che cè l'alieno dentro la navicella.come fai a non capire i miei post?.io non intendevo che con gleason 4+3 non cè speranza, ma solo che cè l'alieno in azione.per libeccio ti mando un pm.


luigim
Membro
Messaggi: 113
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 15:36

Messaggio da luigim » lun 23 dic 2013, 23:33

colgo l'occasione per augurare Buon Natale a tutti gli amici del forum ai vecchi e ai nuovi


piccone65
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: lun 14 mar 2011, 14:18

Messaggio da piccone65 » lun 23 dic 2013, 23:54

Carissimi auguri di un sereno S.Natale ed un 2014 ricco di qualsiasi cosa desideriate, ma soprattutto di SALUTE, a voi, amici del forum, ed alle vostre famiglie


fumarz54
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: mar 24 dic 2013, 0:34

Messaggio da fumarz54 » mar 24 dic 2013, 0:53

sono entrato nel club il 13/12/2013. Alla biopsia su 10 Frustoli due sono ineteressati al 10% da adenoma acinare moderatamente differenziato - Gleason 6°=3+3. ho appuntamento con l'urologo il 28/12 prossimo. leggendovi mi sto facendo una idea sul tipo di intervento. Mi starei orientando per la robotica Da vinci. come posso fare per informarmi se non si fanno nomi di centri e medici? poi prima dell'intervento si fanno altri esami per capire il grado di interessamento anche su altri organi? Buon Natale a tutti.


luigim
Membro
Messaggi: 113
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 15:36

Messaggio da luigim » mar 24 dic 2013, 1:02

x fumarz54 hai un pm ciao


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » mar 24 dic 2013, 3:07

per fumarz.non si possono dire i nomi dei dottori,no delle strutture.


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”