Tumore alla prostata

Rispondi
checco
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 9 gen 2011, 23:43

Messaggio da checco » gio 3 nov 2011, 17:05




piccone65
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: lun 14 mar 2011, 14:18

Messaggio da piccone65 » gio 3 nov 2011, 23:34

Ciao Bruno, in breve la mia esperienza: il catetere me lo hanno inserito durante l'intervento e quindi dormivo, tolto dopo sei giorni ed ho sentito un leggerissimo strappo sicuramente indolore e liberatorio. Durante i sei giorni è stato abbastanza fastidioso ma non doloroso !(La notte basta dormire di fianco o a pancia in su).

La cosa brutta che è capitata a me (non succede a tutti ma ad un 10% dei casi) è stato che il giorno dopo che mi era stato tolto ed ero stato anche dimesso dall'ospedale, andando ad orinare mi usciva tipo siero dal buco del drenaggio e quindi me l'hanno dovuto reinserire per quattro giorni, quindi mi è stato inserito questa seconda volta da sveglio: circa 30 secondi di sofferenza sopportabile e poi tutto è passato subito salvo il fastidio che purtroppo finchè ce l'hai permane !

Ancora in bocca al lupo e tienici informati.


giac54
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: mar 20 set 2011, 18:34

Messaggio da giac54 » ven 4 nov 2011, 0:26

Ciao Bruno ti racconto anche la mia, appunto ti svegli con il catetere lo tieni per 7/8 giorni, anch’io avevo una paura folle per toglierlo invece devo dire che è stata una liberazione e non ho avuto nessun problema dopo fatti coraggio vedrai che andrà tutto bene aspettiamo tue notizie. Ciao


kamper
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: mar 21 dic 2010, 4:30

Messaggio da kamper » ven 4 nov 2011, 1:59

ciao Bruno devi entrare sereno perchè è il risultato quello che conta, non torturati su come, cosa, sarà doloroso, capisco è normale è successo a tutti e ognuno può dirti quello che ha provato, ma sicuramente la tua esperienza sarà diversa dalle nostre e tra un po ci racconterai come è andata.

Dal canto mio io sono entrato tranquillissimo perchè sapevo che dovevo liberarmi di una cosa quindi tutto quello che mi succedeva lo accettavo e se c'era qualche dolore si stringe i denti e si guarda avanti.

coraggio in bocca al lupo tienici informati


Bruno56
Membro
Messaggi: 92
Iscritto il: ven 9 set 2011, 4:50

Messaggio da Bruno56 » ven 4 nov 2011, 15:09

per fortuna il catetere sarà solamente per qualche giorno... trovo conforto nelle vostre parole, ma non vi nego che più si avvicina il giorno e più rimango con una paura fottuta!.
Il grande giorno sarà il 25 di questo mese, poi certamente vi terrò informati, ormai facciamo parte della stessa famiglia (gli sfigati), contate pure sul mio appoggio.
Grazie a tutti!!


checco
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 9 gen 2011, 23:43

Messaggio da checco » ven 4 nov 2011, 18:10

Questo è lo spirito giusto bruno! come si dice: butta il cuore oltre l'ostacolo.

L'importante quando esci è che i primi controlli confermino che ti sei tolto il pensiero, avere il controllo della continenza ,e poi il pisello in un modo o nell'altro te lo fanno funzionare.

Aspettiamo tue notizie, ciao.


flic55
Membro
Messaggi: 22
Iscritto il: lun 5 set 2011, 0:21

Messaggio da flic55 » sab 5 nov 2011, 0:55

flic55

anche per me si stà avvicinando l'ora per l'intervento il 24 novembre e anchio ho paura di subire questa esperienza inevitabile,spero solo che finisca in fretta e che vada tutto bene per tornare alla vita di prima.Faccio gli auguri a tutti quelli del forum che devono ancora farlo.

un abbraccio a tutti


R34
Membro
Messaggi: 8
Iscritto il: sab 5 nov 2011, 3:04

Messaggio da R34 » sab 5 nov 2011, 3:19

Ciao a tutti, ho 48 anni e di recente ho scoperto (dopo una biopsia) di avere carcinoma prostata (gleason 3+3).

Da risonanza, tac e scintigrafia ho saputo che il male è confinato e non sussistono per fortuna altri problemi.

Pur non avendo sintomi di alcun tipo mi è stato suggerito di operarmi sia dall'urologo che dall'oncologo. Io sono titubante, ancora non intendo operarmi (proprio per i disagi che ho letto anche qui dentro questo link) e mi chiedo: possibile non vi sia qualcuno che abbia scelto di non operarsi, magari osservando la cosidetta vigile attesa?

Il solo pensiero di un'eventuale impotenza mi sta causando depressione... insomma c'è qualcuno che abbia "scelto" di attendere pur non essendo così avanti negli anni?

Inoltre nel frattempo sto tentando cura fitoterapica con varie tipologie di VISCUM. C'è qualcuno che ha già percorso questa strada?

Infine, contattando medici influenti e un ufficio stampa "importante" mi è stato consigliato, nel caso dovessi decidermi ad operarmi, al San Raffaele, Milano. Qualcuno può raccontarmi esperienze ......

Grazie infinite e in bocca al lupo a tutti voi :-)


checco
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 9 gen 2011, 23:43

Messaggio da checco » sab 5 nov 2011, 20:15

Cure fitoterapiche? perchè non ti curi con la camomilla già che ci sei? ti sei affidato al mago otelma? se hai letto qualcosa nel forum ti sarai reso conto che nessuno di noi ha trascurato niente, eppure siamo tutti reduci da intervento chirurgico, e siamo tutti più o meno assillati dallo stesso problema (che si risolve).

Io personalmente ho interpellato almeno 5 specialisti, ed erano tutti d'accordo sul fatto che a questa età (io sono di 2 anni più vecchio di te) l'unica opzione che garantisce il risultato oncologico è la chirurgìa, vedi tu.

Spero di non essere stato troppo rigido, mi scuso.

I migliori auguri.


flic55
Membro
Messaggi: 22
Iscritto il: lun 5 set 2011, 0:21

Messaggio da flic55 » dom 6 nov 2011, 17:27

flic55

ciao a tutti,qualcuno che scrive su questo forum ha fatto o deve fare l'intervento con il robot da vinci a Orbassano in provincia di Torino?

Grazie per le risposte

un abbraccio a tutti


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti