Tumore alla prostata

Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernestus » lun 5 mag 2014, 16:05

qui è il comandante.dalla mia esperienza parlando,di impotenza ho' capito che le pillole servono a poco.per gente non operata so' che funzionano,per noi hai me non ci sono speranze.appena appena un leggero rigonfiamento.la battaglia è persa,fatene una ragione .le punture funzionano ma io mi rifiuto vedete voi.ma che dire salutoni da ernestus

nikidoz
Membro
Messaggi: 27
Iscritto il: dom 29 dic 2013, 3:17

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da nikidoz » mar 6 mag 2014, 8:23

Grazie Antonio,grazie al comandante.Mi fà paura anche fare le punture sul pi.... però se le persone come Antonio e altri lo fanno vuol dire che il dolore non dovrebbe essere cosi elevato.La mia domanda era ,dopo un'intervento in laporoscopia con i nervi salvi al 70% dopo quanti mesi devo aspettare per vedere un minimo di reazione? (oggi siamo al terzo mese) E come faccio a verificare se veramente i nervi sono salvi al 70%? Devo fidarmi di quello che mi ha detto il professore!!!!!!Ringrazio chi mi può dare suggerimenti.

ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ANTONIO59 » mar 6 mag 2014, 11:04

Caro Niki....per saperlo devi solo provare:
1) a fidarti del medico;
2) a fare delle prove senza perdere la pazienza
3) a saper aspettare
4) a non temere la puntura....se proprio la devi fare.....ma credimi al 70% credo devi solo pazientare

3 mesi mi sembrano pochini.....
Io per me, già lo so come va a finire, ma ci provo lo stesso, sempre....a volte finisce a Ridere.....e meno male....altre volte NO!!! dipende anche dal mio umore.

Ti saluto :)

ernesto62
Membro
Messaggi: 110
Iscritto il: dom 17 nov 2013, 20:52

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernesto62 » mar 6 mag 2014, 16:19

Ciao Ragazzi.... Sono stato via dal forum per un po' di tempo.Nel frattempo mi auguro e aguro a tutti che proceda sempre bene e auguro tutto si risolva a tutti in bene..... Io nel frattempo oggi ho ritirato gli esami di routine per la sorveglianza attiva. A Febbraio il mio PSA registrava un valore di 3,43. Gli attuali esam( Maggio)i hanno evidenziato un rialzamento sia pure ancora nei limiti , portando i valori a 3,75. Di contro ' il valore , tra PSA Free e PSA Totale, a Novembre, mese, in cui è stato l'ultima volta fatto, aveva un valore del 6% a fornte del 12% di oggi....... Qualcuno sa interpretare meglio di me? Poiche' mi pare incoraggiante, o per lo meno in un senso positivo questo incremento di risultato

libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da libeccio » mer 7 mag 2014, 9:44

Ciao a tutti gli amici.
Mi sono assentato per un po' perche' i mali non vengono da soli e avevo bisogno di altri amici di altri forum...si e' proprio cosi' da un po di tempo frequento un altro forum che si chiama AMICI. Ebbene si mi hanno diagnosticato una colite ulcerosa . Quella che credevo fosse una sindrome da colon irritabile era piu' grave. ma tant'e', affrontiamo anche questa seppur se con difficolta'.

Passiamo a noi. Trovo cambiamenti nel forum ma l'ingresso di nuovi e' una costante pare..... accidenti.
Vorrei cogliere l'occasione per partecipare alla discussione proposta da Nikidoz e portare la mia esperienza.
Ricordo a tutti che sono stato operato a luglio 2012 nerve sparing - robot da Vinci.. Fra pochi mesi si pensa a dimenticare del tuto e quando scomparira' quel codice 048 sara' una festa. Incontinenza zero assoluto - Psa sempre 0,01. Ok tutti felici siamo vivi e questo basta.Ma la questione e' ben altra come sappiamo. L'urologo ha sempre insistito sull'uso del cialis 5 mg sin dal primo mese perche' necessario ad impedire l'atrofizzazione dell'organo e la spontanea erezione notturna diceva essere un buon segnale.

Dopo 7 - 8 mesi, """diamogli una svegliata passando al viagra e se non ti fidi di me ti faccio fare a Roma la risonanza che ti da la prova che ti ho salvato i nervi """" Queste le sue parole. L'esame in questione non ricordo il nome specifico, esiste davvero ed e' assolutamente diagnostico . Questo per rispondere alla domanda specifica.

Da qel momento pero' le cose sono cambiate eccome. Seppure male sopportavo i mal di testa, beh mi sono scoperto di nuovo me stesso, anzi in termini di durata di erezione eccezionale.
Da quel momento ho iniziato a fare uso del viagra al bisogno e cmq non entro 3 giorni dall'ultimo.
La voglia di vivere e la serenità sono ritornate tutte . E ovviamente non solo per me.

Episodi di mal funzionamento della pasticca si ce ne sono stati ma non mi sono avvilito .
Allo stato attuale non faccio piu' uso di alcun farmaco ma se lo facessi gli effetti sono esaltati ed e' un esperienza fantastica.

Caro Nikidz e cari amici tutti, questo per dire che i tempi sono lunghi e a volte scarsi i risultati. ma insistete a me e' successo e non sono l'unico. Se i nervi sono salvi ci vuole solo del tempo. A me l'urologo diceva che il periodo di ripresa va da 18 ai 36 mesi. E' inutile pensare che dopo 3 mesi ci sia una ripresa. No. I farmaci servono all'inizio solo a scopo terapeutico ma servono eccome.

Data poi la gratuita' del sistema sanitario, io ho sempre avuto il rinnovo dall'uriologo del piano terapeutico di 6 mesi in 6 mesi.

Spero di essere stato utile.

A risentirci

natale55
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: mer 2 ott 2013, 14:14

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da natale55 » mer 7 mag 2014, 21:33

ciao LIBECCIO cosa vuol dire " data poi la gratuita del sistema sanitario " ? ti danno il viagra gratis ? a me in piemonte non mi passano un bel niente !!!!!pensa che dopo 3 mesi dall'intervento, dopo che ho fatto la domanda di invalidita, mi hanno passato 2 pannoloni al giorno che purtroppo ancora oggi, a 8 mesi dall'intervento, li uso ancora , ho fatto richiesta del cialis5 mg con il piano terapeutico ma mi hanno risposto che non hanno soldi e non passano niente cosi dopo 3 mesi ho smesso di prenderlo visto che per me pensionato 130 euri al mese sono un po troppi . ciao a presto

Avatar utente
Ilconter
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: dom 10 nov 2013, 0:49

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Ilconter » mer 7 mag 2014, 23:09

Ciao a tutti
Ho iniziato la cura ormonale con casodex 150 e tra una ventina di giorni comincerò la radio...(se non dovrò prima operarmi di emorroidi, che pare non vadano d'accordo con la radio).

Dopo aver finito la terza scatola di cialis 5 mg ,senza risultati apprezzabili, l ho interrotto per passare ad una "riabilitazione " con il vacuum device che tuttora sto facendo ........praticamente si riesce ad avere una similerezione creando il sottovuoto ma non sufficiente per avere un rapporto ,perlomeno non ancora.

Oggi fatta prima iniezione di caverject dall urologo......dosaggio minimo, risultato 60% ed un po' di dolore. Prossima FIC tra una settimana dosaggio maggiore.

Praticamente le sto provando tutte......non mi arrendo!! Protesi perinea ??? La considero l ultima spiaggia dove approderò forse quando avrò finito tutte le terapie e le speranze!!


Coraggio!! A noi tutti!!
Un caro saluto

Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernestus » gio 8 mag 2014, 20:43

tutto bene.

libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da libeccio » gio 8 mag 2014, 21:22

Caro amico Natale 55 la Toscana (prima in Italia) dove io vivo non e' l'unica Regione che prevede, solo per disfunzione erettile per i pazienti medullolesi, cioè con lesioni del midollo spinale o post prostatectomia e con piano terapeutico prescrittivo del chirurgo, la gratuita' della fornitura di farmaci quali Cialis - Viagra o Levitra per un periodo di 6 mesi rinnovabile per altri 6.
Sin dal 2000 la Cuf (Commissione unica del farmaco, ora sostituita dall’Aifa - Agenzia italiana per il farmaco) ha decretato il rimborso da parte del Servizio Sanitario Nazionale ma le Regioni hanno fatto orecchie da mercanti continuando con gli sprechi facili e non pensando minimamente a questi soggetti. Nel frattempo la mia Regione si è mossa, in via autonoma, stabilendo, con la delibera numero 208 del 4 dicembre 2006, di distribuire i farmaci a base di sildenafil, vardenafil e tadalafil gratuitamente e direttamente tramite le aziende sanitarie, previa prescrizione medica, sia ai pazienti medullolesi che a quelli operati di prostatectomia radicale con tecnica nerve sparing e questo considerando l’attività sessuale come una parte fondamentale per la qualità di vita . Un aggiornamento successivo ha ricompreso in questo quadro anche il Caverjet.

Io non ho mai acquistato questi farmaci che mi sono stati forniti gradualmente ogni mese dalla farmacia dell'ospedale dietro presentazione di ricetta medica di colore verde che emette il medico curante.

Questo e' quanto, ma succede cosi' anche nel Lazio mi pare e forse in Emilia ma non sono sicuro.

Ciao

Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 365
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernestus » ven 9 mag 2014, 21:06

ciao libeccio.qui a roma con la ricetta del medico curante ( ce se puliscono .......) vogliono il piano terapeutico dell'urologo.come vedi ogni regione fa come cazzzzzzzzzzzzzz gli pare.ma che dire europa unita,regioni unite tutte stronzate si salvi chi puo'. saluti dal comandante.

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”