Tumore alla prostata

Rispondi
ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ANTONIO59 » gio 23 apr 2015, 10:19

Rispondo volentieri all'invito di Fabrizio al quale vanno i miei più cari saluti.
L'assenza dal forum non significa l'allontanamento , io seguo sempre gli interventi, ma miei cari, purtroppo la vita
non è fatta solo di questo...chi è genitore lo sa....a volte i loro problemi prendono il sopravvento...io ne ho due....entrambi laureati ma ahimè ....disoccupati
Devo fare i conti con le loro disillusioni, le loro preoccupazioni, le loro ansie e......provvedere anche per loro.
Pensavo, ad un certo punto della mia vita che avrei potuto pensare un pò di più a me...purtroppo ancora non è possibile!!!
Per tale ragione amici miei , poichè mi sento un pò in ansia per loro, che i miei interventi sono più rari,pur seguendovi continuamente.
Il legame che ci lega, sebbene non ci conosciamo direttamente, è molto importante.
Spero che questa situazione migliori non solo per me ma per tutti.
Per il momento vi saluto caramente.

P.S. I miei ultimi controlli sono sostanzialmente sovrapponibili ai precedenti, così pure la mia D.E. , mia compagna di viaggio!!!!
A presto

piccone65
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: lun 14 mar 2011, 14:18

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da piccone65 » gio 23 apr 2015, 13:17

Anch'io, che nel forum sono tra i più anziani (operato a novembre 2010 e iscritto al forum a marzo 2011), vi seguo quasi quotidianamente.
La mia situazione è la seguente: PSA a settembre 2014 0,119 il prossimo controllo a settembre 2015 ; DE praticamente superata anche se per motivi psicologici uso spesso aiutini in dosi minime (5 mg levitra/cialis o 25 mg viagra).
Un caro saluto a tutti

oloap
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: ven 24 apr 2015, 2:59

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da oloap » ven 24 apr 2015, 4:30

salve, sono appena entrato nel forum , ho letto le discussioni e le storie di ciascuno , mi hanno dato sollievo e fiducia .
Mi presento , ho 65 anni nei controlli di routine annuale analisi sangue a febbraio 2015 , è venuto fuori un psa di 11.6 , dopo una cura di antinfiammatori e antibiotici e ripetuto il PSA dopo un mese 10.5 , controllo in altro lab. 9.6 . Il medico mi invia dall'urologo visto che non accusavo nessun sintomo di nessun genere urologico . Negli ultimi 4 anni il psa è risultato 0.9 - 1.0 - 1.15- 1.85 , quest'anno 9.6 .
Ecografia prostatica trans-rettale non evidenzia niente , alla palpazione diretta , niente noduli , capsula prostatica nella norma. Lo specialista decide per una biopsia prostatica per via perineale con 20 prelievi , dieci per ogni lobo . Lobo sinistro nessuna neoplasia sui 10 frustoli , sul lobo dx su dieci frustoli su 4 risulta "micro focolaio di adenocarcinoma prostatico di grado 6 (3+3) secondo Gleason , interessato il 5% dei frustoli . Decide per una prostatectomia radicale a cielo aperto, sono nella fase di preospedalizzazione , analisi etc e a fine mese ho l'ultimo esame una TAC addome-pelvica con contrasto, credo che serva all'urologo avere la Stadiazione e identificare le strutture e gli organi interessati dal tumore.
Mi fa piacere avere pareri sul mio percorso .. anche se il chirurgo adotta la chirurgia nerve – sparing senza la certezza del risultato , prima la vita del paziente , mi spaventa moltissimo l'incontinenza urinaria .

Avatar utente
Max60
Membro
Messaggi: 132
Iscritto il: ven 5 set 2014, 17:45

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Max60 » ven 24 apr 2015, 14:21

oloap ha scritto: Mi fa piacere avere pareri sul mio percorso .. anche se il chirurgo adotta la chirurgia nerve – sparing senza la certezza del risultato , prima la vita del paziente , mi spaventa moltissimo l'incontinenza urinaria .
:arrow:


Ovvia OLOAP,
e ti s' aggiunge alla lista de bravi.......... ragazzi .
Per l'incontinenza vai tranquillo , ma tranquillo alla grande,
saranno i primi giorni ma poi se ti metti con la volontà e l'esercizio che ti consiglieranno per certo
di codesto problema non te ne accorgerai neanche.
A me dopo pochi giorni passò
e adesso che è passato un anno mi addormento la sera presto e faccio tutta una tirata sino al mattino
ma senza bagnarmi,
porto il famoso salvaslip con le " ali"
ma solo per ...............farlo volare un pò ..................... :lol: :lol: :lol:

se poi ci aggiungi un pò di fantasia e tanto appetito
il resto vien...........da sè :oops: :o :oops:
mica poi tanto male la prostatectomia radicale
aaahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

Ciao auguroni,a presto.

MAX

maddalena
Membro
Messaggi: 639
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05
Località: CREMONA

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da maddalena » ven 24 apr 2015, 14:50

Buon ritorno Max60, saluti a te e alla paziente Simonetta . Perché paziente, mi chiederai?!
Ma se vai a letto presto,
t'addormenti subito senza svegliarti
fino al mattino , allora i conti non tornano e le ali .............non ti servono ah, ah, ah, ah ,a!

Avatar utente
Fabrizio55
Membro
Messaggi: 144
Iscritto il: sab 19 mag 2012, 3:13
Località: Ancona

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Fabrizio55 » ven 24 apr 2015, 15:49

Oloap...darti il "benvenuto" è formale e fuori luogo, capisco perfettamente che ne avresti fatto volentieri a meno leggerti questo forum..come tutti noi in fin dei conti...ma sei qua e proviamo ad interpretare la tua situazione.
1) Perchè tutta questa fretta ad operarti in "open" ? Hai una situazione alla biopsia tutto sommato buona, gleason basso e piccole percentuali nei frustoli esaminati. Quasi che si potrebbe prospettare addirittura la vigile attesa...Il Psa non bassissimo ma ballerino, ovvero la quota del psa è data anche da una concomitante prostatite (infatti con antibiotici il valore ti si è abbassato) e non solo dal tumore. Il tuo urologo ti parla di nerve-sparing, ma in open non è facilissimo farlo e anche l'anastomosi uretrovescicale ricostruirla per bene (per evitare problemi di incontinenza) con tale tecnica necessita di un ottimo chirurgo.
Non so di dove sei, ma hai provato a verificare presso centri che operano con la laparoscopia robot assistita?? Da come descrivi la tua situazione, saresti un candidato ideale...tieni presente che i miei pareri comunque non possono in alcun modo sostituire quelli di chi ti ha in cura, che ti ha visitato e conosce la tua storia clinica.
Avresti tempo per aspettare e verificare (S.Raffaele - IEO - Desenzano del Garda tanto per citarne alcuni) la fattibilità della cosa...: minor degenza, conseguenze post operatorie di poco conto e soprattutto ottime possibilità di riacquistare la potenza sessuale e rischi di incontinenza prossimi allo zero...pensaci! Non devi aver fretta, pessima consigliera quando si ha una malattia come il tumore alla prostata.
La Tac ch devi fare serve a verificare eventuali linfoadenomegalie addominali, non valuta certo se il tumore è uscito dalla prostata, non è derimente in questo senso...hai fatto la scintigrafia ossea? E' routine farla, anche se nel tuo caso non sembrerebbe necessaria.
In bocca al lupo e coraggio, noi siam qua.
Ciao
Fabrizio

paco89
Membro
Messaggi: 106
Iscritto il: mar 28 ott 2014, 17:36

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da paco89 » ven 24 apr 2015, 17:34

Un saluto a tutti il mio vecchio psa attuale a 4 mesi 0,02 prossimo controllo a giugno e speriamo di non essere fregati!!
Inizio piano piano a sperare (non vorrei rimanere illuso)
Un abbraccio aa tutti paco89

renny
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: ven 24 apr 2015, 18:53

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da renny » ven 24 apr 2015, 19:20

Buon giorno a tutti, sono un nuovo entrato, è un po' che vi seguo, ma non ho mai scritto.

Qualche giorno fa mi è stato riscontrato dalla biopsia delle positività tumorali e mi è stato consigliato la prostatectomia radicale.

Avrei intenzione d'informarmi sul robot "da Vinci" e avevo pensato di rivolgermi al S. Raffaele Turro (Humanitas) di Milano e come urologo Nicolò Maria Buffi.

Avrei bisogno di sapere se qualche utente conosce sia la struttura che l'urologo e se potesse parlarmene, anche privatamente.

Il mio indirizzo è rinaldo.bonvicini@libero.it.

Vi ringrazio fin da ora dell'aiuto che mi darete.

Grazie di nuovo e un salutone a tutti.

renny
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: ven 24 apr 2015, 18:53

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da renny » ven 24 apr 2015, 19:55

Scusate la struttura ospedaliera non è il S. Raffaele Turro bensì l'Humanitas di Rozzano.

Di nuovo un saluto

Avatar utente
Max60
Membro
Messaggi: 132
Iscritto il: ven 5 set 2014, 17:45

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Max60 » ven 24 apr 2015, 20:19

Fabrizio55 ha scritto:Oloap...darti il "benvenuto" ..................................................................................................................................................................................................................................
Non so di dove sei, ma hai provato a verificare presso centri che operano con la laparoscopia robot assistita?? Da come descrivi la tua situazione, saresti un candidato ideale...tieni presente che i miei pareri comunque non possono in alcun modo sostituire quelli di chi ti ha in cura, che ti ha visitato e conosce la tua storia clinica.
Avresti tempo per aspettare e verificare (S.Raffaele - IEO - Desenzano del Garda tanto per citarne alcuni) la fattibilità della cosa...: minor degenza, conseguenze post operatorie di poco conto e soprattutto ottime possibilità di riacquistare la potenza sessuale e rischi di incontinenza prossimi allo zero...pensaci!
Non devi aver fretta, pessima consigliera quando si ha una malattia come il tumore alla prostata.
.....................................................................................................................................................................................................................................................................................
Ciao
Fabrizio
:arrow:

Ciao Oloap ,
mi sento di suggerirti di leggere attentamente e riflettere su quanto ti ha esposto Fabrizio,
guarda tu non lo conosci ma io si l’ho conosciuto a Paris al Moulin Rouge in quanto entrambi compagni di sventura per recupero del D.E. e credimi con i suoi baffetti da sparviero faceva sue tutte le “conigliette” e io sempre a bocca asciutta, per esperienza sà il fatto suo in tante cose oltre alle conigliette.

Fabrizio a te e a chi come noi tutti ci ha voluto dare il miglior consiglio di quando veniamo a conoscenza della nostra malattia che nell’immediato ci fa pensare al peggio diciamo :

- ho il cancro , muoio – :o :shock: :o :shock:

guarda di questa malattia ne muoiono pochissimi,
ma il sentirsi ammalati spesso ci fa perdere tranquillità e lucidità e al primo urologo che ci prospetta una soluzione diamo credito e non ci riflettiamo abbastanza,e sentire altri pareri non è sbagliato,

- ci si vorrebbe togliere subito quel maledetto bubbone, è umano reagire così, :shock:

- ma la fretta può portare a sbagliare strada e indietro poi non si torna, :?

- poi stai attento preso dalla paura del cancro adesso dici che per il .D.E. ci passeresti sopra
meglio vivere che fare l’amore e morire,

- ma dopo l’intervento di prostatectomia il nostro cervello cambia ragionamento anche perché siamo di ciccia e di un vissuto che ci condiziona fino alla fine dei ns. giorni e diventa un problema il D.E..

- Per l’incontinenza è stesso discorso,

- Voglio dirti cerca e valuta di poter trovare la miglior soluzione per poter ottenere
la miglior qualità vita nel post-operatorio,perché poi hai da campar altri 100 anni .

Ciao a presto.

MAX


P.S. Fabri quando si torna a Paris ? casomai si organizza per tutti i compagni del Forum .

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”