Tumore alla prostata

Rispondi
Luca975
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: ven 28 mar 2014, 22:20

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Luca975 » dom 26 apr 2015, 18:35

Buona domenica a tutti, scusate l'intromissione ma avrei un quesito da sottoporvi.
Premetto che seguo questo sito principalmente e purtroppo a causa di 2 casi di cancro al pancreas in famiglia, di cui il primo ha portato via mio cugino a soli 38anni e ora porterà via suo padre a solo un anno di distanza.
Proprio a causa di questo rischio di familiarità ho iniziato una serie di controlli tra cui anche esami del sangue.
Oltre ai marcatori tumorali per il CP (fortunatamente a posto) ho fatto anche il PSA. Il primo lo avevo fatto un anno fa ed era risultato 0.47. Quello fatto 3 giorni fa invece è risultato 2.50 con un rapporto PSAfree/tot di 15.6%. Premetto che devo ancora compiere 40anni e che in famiglia non esistono casi di tumore alla prostata, ma prima di mio cugino non esistevano neanche casi di tumori al pancreas...
Cosa ne pensate voi di un rialzo così elevato del PSA in solo un anno a neanche 40anni di età? E' il caso ripeterlo?
Il medico ha cui ho mostrato il risultato mi ha solo detto che è strano e di ripetere l'esame tra un anno. Ma lui non è un urologo... io penso sia meglio che faccia una visita urologica al più presto...
Grazie Luca

luigim
Membro
Messaggi: 108
Iscritto il: mar 22 gen 2013, 15:36

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da luigim » dom 26 apr 2015, 19:49

beh effettivamente un altro controllo di psa e una visita urologica ci puo' stare..........per vedere se c'e'm un ingrossamento.......corna ma casi di tumore alla
prostata in eta' giovanile ci sono stati

Avatar utente
Max60
Membro
Messaggi: 132
Iscritto il: ven 5 set 2014, 17:45

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Max60 » lun 27 apr 2015, 15:08

Luca975 ha scritto:Cosa ne pensate voi di un rialzo così elevato del PSA in solo un anno a neanche 40anni di età? E' il caso ripeterlo?
Il medico ha cui ho mostrato il risultato mi ha solo detto che è strano e di ripetere l'esame tra un anno. Ma lui non è un urologo... io penso sia meglio che faccia una visita urologica al più presto...
Grazie Luca
:arrow:


Ciao, LUCA975
probabilmente non avrei niente, ma per tua tranquillità e salute
vai da un urologo fatti visitare ( non si sente niente ) e poi procedi per come ti indirizzerà.

Guardate tutti che leggete, e consigliatelo a chi conoscete
il tumore alla prostata è silente e per mangiarci vivi ha bisogno di tempo ma tanto e noi possiamo individuarlo con una semplice analisi del PSA
costo euro 15,80 ne vale la pena,
in questo modo lo possiamo prevenire ,contrastarlo e curarlo benissimo senza risentirne sulla nostra qualità di vita, ma solo se gli rubiamo quel maledetto tempo che lui ha bisogno per crescere.
Molte volte non è tumore ma quando lo è và preso per tempo

è determinante

non abbiate paura del dito in c..o, o dell'ago del prelievo. :shock: :o

Dovrebbe essere fatto in prevenzioni da tutte le ASL ,come per le donne per il seno,
questa dovrebbe essere un lotta da intraprendere per la salute di tutti.

Ciao un saluto e facci sapere .

MAX

maddalena
Membro
Messaggi: 639
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05
Località: CREMONA

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da maddalena » lun 27 apr 2015, 22:39

Ottimo l'appello alla campagna di prevenzione. Max60 congratulazioni !

paco89
Membro
Messaggi: 105
Iscritto il: mar 28 ott 2014, 17:36

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da paco89 » mar 28 apr 2015, 9:28

Cari amici ieri in ospedale dove lavoro abbiamo avuto un lungo dibattito in merito al k prostatico sul termine guarigione e sono felice di polungarlo qui con voi...
1)il termine guarigione è corretto oppure è più giusto out-come (liberi da malattia)
Sappiamo oramai di tutte le valutazioni da parte dei medici e a listologico finale si può derteminare se entrare in regime di follow-up
Personalmente sono un po deluso quando mi si dice abbiamo fatto un buon lavoro lei è guarito anche se nel mio cuore questo è quello che desidero per mio padre e per tutti voi
2)conosco tante persone purtroppo che per colpa di affermazioni affrettate si sono trovati a breve o a distanza una ripresa biochimica.
Non credete che alcuni medici tendono a minimizzare questa patologia pur riconoscendo gli enormi passi fatti...
3)secondo voi è giusto che in televisione per carità i messaggi di speranza sono il sale della vita ma si parla di "guarigione" Sandro Giacobbe Gleason 9"Albano carri si, mughini ecc..
Nell'arco di pochi mesi dall'intervento...
Lascitemi dire questo termine allora noi tutti siamo dei fessi con le nostre ansie?ma possibile che la parte Ezio-biologica per i grandi non esiste? Si dice che il Berlusconi a19 anni dall'intervento a integrato on terapia di bella chissà........ Aspetto delle vostre risposte lieto di confrontarmi con voi
Un abbraccio paco

Pattypersempre
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mer 9 apr 2014, 20:23

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Pattypersempre » mar 28 apr 2015, 11:36

Buongiorno a tutti.
Sono anni che seguo il forum, qualche tempo fa mi sono iscritta ma non sono mai intervenuta perché -emotivamente & psichicamente- l'argomento mi è oltre che delicato, molto doloroso.
Stamani ho deciso di scrivere leggendo il quesito di Luca e di Paco.
Al primo consiglio di approfondire la sua situazione con una ecografia transrettale + rimisurazione del psa totale e free + pap (fosfataci acida prostatica), visto che il psa non è mai un marcatore veritiero (per mio padre di 69 anni con un psa che non arrivava a 4 e un libero a 13,00 ho dovuto alzare la voce e pagare per gli approfondimenti diagnostici che hanno poi rivelato un Gleason 4+3, questo qualche anno fa...); non lo consiglio per fare allarmismo, ma per recuperare un po' di tranquillità e serenità che dalle tue righe sembri avere perso.
A Paco rispondo che...no, a mio parere non si guarisce mai.
"Liberi da malattia" fin quando la bestia non torna a mordere, più spietata che mai.
Ma sperando giorno e notte che lo faccia tardi, tardissimo, sopraffatta magari da una sorte che riserbi un diverso destino...
Un ideale abbraccio a tutti i partecipanti del forum
Patty

paola51
Membro
Messaggi: 514
Iscritto il: gio 6 mag 2010, 15:08

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da paola51 » mar 28 apr 2015, 14:49

patty,si guarisce. ho un amica che si e' ammalata di carcinoma al seno 40 anni fa. pensa. he la chemio era a pagamento e della radio si sapeva pochissimo. il mio papa',operato a cielo aperto alla prostata e' mancato molti anni dopo per tutt altra malattia. e tanti ancora. oltre a tanti che si ammalano e non ce la fanno. il protocollo e' tutto sommato identico ma la reazione alle cure invece e' diversa

maddalena
Membro
Messaggi: 639
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05
Località: CREMONA

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da maddalena » mar 28 apr 2015, 15:45

Questo è vero Paola51, credo perché ognuno di noi ha un proprio genoma e il trattamento chemioterapico standard non è sicuro che possa avere effetti positivi, nel senso di guarigione ,per tutti . questo ci veniva spiegato a me e ai miei figli dal chirurgo che eseguì l'intervento a mio marito . Ci informava sulla ricerca in corso per studiare il codice genetico e poter cosi intervenire trattando in modo più preciso ogni paziente.

Luca975
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: ven 28 mar 2014, 22:20

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Luca975 » mar 28 apr 2015, 17:23

Fatta la visita urologica:
all'esame rettale ho sentito un dolore forte alla pressione della prostata. L'urologo ha scritto prostata moderatamente aumentata di volume fibrosa.
Poi mi ha fatto svuotare la vescica ma ho dovuto aspettare un paio di secondi affinchè il getto iniziasse, e al controllo ecografico c'era un residuo di 10cc (in realtà credo di essere stato io a non svuotarla bene... ero un pò teso...).
In sostanza devo fare Orudis per 5gg e un altro che non ricordo per 2 mesi e ripetere il PSA tra 2 mesi e visita da lui con flussometria.
Alla mia domanda che cosa ho mi ha risposto: pensiamo ad una infiammazione, ma ne ho ricoverato uno di 42 anni 2 gg fa per tumore.
Sono tutto tranne che tranquillo... aspetto 2 mesi o è meglio fare un altro controllo da un altro urologo?
Grazie

Avatar utente
Max60
Membro
Messaggi: 132
Iscritto il: ven 5 set 2014, 17:45

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Max60 » mar 28 apr 2015, 17:50

Luca975 ha scritto:Fatta la visita urologica:
all'esame rettale ho sentito un dolore forte alla pressione della prostata. L'urologo ha scritto prostata moderatamente aumentata di volume fibrosa.
Poi mi ha fatto svuotare la vescica ma ho dovuto aspettare un paio di secondi affinchè il getto iniziasse, e al controllo ecografico c'era un residuo di 10cc (in realtà credo di essere stato io a non svuotarla bene... ero un pò teso...).
In sostanza devo fare Orudis per 5gg e un altro che non ricordo per 2 mesi e ripetere il PSA tra 2 mesi e visita da lui con flussometria.
Alla mia domanda che cosa ho mi ha risposto: pensiamo ad una infiammazione, ma ne ho ricoverato uno di 42 anni 2 gg fa per tumore.
Sono tutto tranne che tranquillo... aspetto 2 mesi o è meglio fare un altro controllo da un altro urologo?Grazie
:arrow:

Ciao LUCA , ma forse sarebbe opportuno che cominciassi a tranquillizzarti un pochetto ,
in due mesi non credere se anche tu avessi qualcosa possa diventare " INCURABILE ",
guarda proprio oggi a MEDICINA 33 ,
hanno parlato proprio di PROSTATA TUMORE ,
era un urologo di una struttura PESCHIERA DEL GARDA ,
ha spiegato molto bene a mio avviso e anzi ha confermato che il PSA è una delle analisi per la ricerca dei problemi di salute della PROSTATA e non necessariamente sempre un tumore.
Io oramai la prostatectomia l'ho subito e nei mesi successivi ho avuto paura e nutrito grossi timori
di poter MORIRE di CANCRO alla PROSTATA,
purtroppo il mio era un extracapsulare e quindi per me la storia non è finita con " GUARIGIONE"
ma è iniziata sospetta ripresa biochimica,
ma tra quanto ho letto qui sul FORUM, su internet e in TV ,
credimi ogggi io mi sento convinto che posso farcela ad arrivare a un situazione di " parziale guarigione"
e forse qualcosa di più, solo se starò dietro all'urologo e alle analisi e trattamenti che mi imporrà
ma anche a un convincimento che io POSSO FARCELA .
Bisogna sforzarsi di crederci che ce la possiamo fare e questa tipologia di CANCRO oggi
spesso viene sconfitta dalla medicina.
METTITI TRANQUILLO TU e tanti altri che leggete,
non fatevi prendere dalla PAURA

di TUMORE ALLA PROSTATA

si VINCE e si CAMPA PARECCHI ANNI

felici e sempre con tanta gioia con le nostre mogliettine o " ganze " di turno.

un salutone a tutti.

MAX

dal ritiro di montagna per recupero D.E. :lol: :lol: :lol: :lol:

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”