Tumore alla prostata

Rispondi
Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 355
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da ernestus » ven 13 mag 2016, 21:18

ciao maddalena. ormai ne abbiamo dette tante,io ho' esaurito le mie domande che grazie al forum mi hanno aiutato a superare dei momenti terribili .noi della vecchia guardia ci siamo messi un po' d'apparte per lasciar spazio ai nuovi.ma vedo che non si è formato nessun gruppo.vabbe che dire un saluto dal comandante.

Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 185
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Blade_Runner » ven 13 mag 2016, 22:38

Anche io devo ringraziare questo gruppo di amici, sono stato fortunato a capitarci quando c'era tanta bella gente con cui condividere paure e gioie, peccato che i "nuovi" non abbian apportato un ricambio.
Ciao a tutti, finché posso continuo a esserci.
I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

derio74
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 5 mag 2016, 18:13

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da derio74 » lun 16 mag 2016, 11:37

Salve a tutti, ho 40 anni con famigliarità di tumore alla prostata. Faccio Psa da quando ne avevo 36, ultimo Psa dicembre 2015 di 1,6. Ad aprile dopo un rapporto non protetto con mia moglie inizio ad avere fastidi ad urinare... tempo un giorno mi predo un'infezione che cerco di curare con monuril... La situazione non migliora sino a quando non decido di fare una visita urologica e contestualmente ripeto il Psa che risulta aumentato sino a 3.8. L'urologo mi dice prostatite e nel corso della visita mi sente la prostata dura con presenza di un nodulo. Mi prescrive subito terapia antibiotica di 21 giorni e mi dice di ripresentarmi dopo 3 mesi per fare una risonanza magnetica con bobina Endorettale. Ho terminato la cura antibiotica adesso urino regolarmente e vado circa 6-8 volte al giorno senza alcun fastidio. Devo aspettare 2 mesi prima di questo esame RM con bobina e il pensiero mi sta divorando.... Perché non fare subito una biopsia? In 2 mesi la situazione può degenerare? Sto perdendo tempo?

Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 185
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Blade_Runner » lun 16 mag 2016, 12:02

Ciao, credo di no, ovviamente non sono un medico per poter essere sicuro di quello che dico. Sulla base della mia esperienza ti dico che il dosaggio del PSA che mi preoccupo' era di circa 4, trascurai un po' la cosa mai pensando di essere incappato nel tumore, poi l'urologo mi prescrisse una terapia per sospetta prostatite e visto che non era cambiato nulla passò al prelievo bioptico che rilevò la presenza di cellule tumorali e poi da allora passarono alcuni mesi fino all'intervento, l'ultimo dosaggio pre intervento rilevò un PSA di 10,5 o 12, ora non ricordo bene. Alla fine il tumore dopo tutto quel tempo era contenuto nella capsula con infiltrazione solo nelle vescichette seminali. Quindi era relativamente dilagato nonostante il tempo lungo di attesa.
Questo per quanto riguarda la perdita di tempo, quello che non capisco è perché non verificare subito alla fine dei 21 giorni, su questo ti darei ragione. Cioè, mi spiego: tu fai terapia per 21 giorni, alla fine rifai il dosaggio e verifichi, perché invece aspettare altri 2 mesi? Ma probabilmente ha le sue ragioni perché dopo la cura l'organismo forse dovrà ristabilirsi nella normalità? Ne parlerei con lui, anche in presenza di precedenti in famiglia.
Domanda da ignorante della cosa: la rm che io sappia non fa un prelievo bioptico, può bastare a vedere se ci sono cellule maligne? Non sarebbe meglio fare la cura, rifare il dosaggio e quindi provvedere a fare direttamente una biopsia. Ripeto, non sono un medico ma solo uno che già ci è passato.
I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

Stefano2018
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » lun 16 mag 2016, 21:50

Sei seguito da un dottore quindi i nostri sono semplici consigli:

Oltre al psa totale hai controllato anche il psa libero ?che è un ulteriore indicatore della situazione

Per quanto riguarda la tempistica non preoccuparti assolutamente 2/3/4 mesi non cambia la situazione

Che casi hai avuto in famiglia ?

Di solito dopo l antibiotico si rifà il psa per vedere se ci sono state variazioni

Hai fatto esami delle urine o altro per verificare possibili infezioni ?

derio74
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: gio 5 mag 2016, 18:13

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da derio74 » mar 17 mag 2016, 20:40

Salve Stefano, il Psa libero non l'ho mai fatto, mi sono limitato a ripetere sempre il Psa dall'età di 35 anni.
In famiglia mi è morto mio padre 18 anni fa per la stessa patologia.
Sì, ho fatto esami urina ed hanno trovato infezione (purtroppo per un 'incomprensione non mi ha hanno fatto l'urinocultura) quando ho ripetuto l'urinocultura l'infezione non era più presente. Nello stesso periodo anche mia moglie ha avuto una cistite.
Comunque ho deciso di ripetere gli esami fra una settimana quando saranno passate 3 settimana dalla fine dell'antibiotico.

Avatar utente
Blade_Runner
Membro
Messaggi: 185
Iscritto il: mer 21 nov 2012, 8:07
Località: Napoli

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Blade_Runner » mar 17 mag 2016, 21:30

Secondo me è la cosa più giusta, nulla di che ma giusto per sapere, con poca spesa e senza patemi. Anche quattro settimane dopo non comporta nulla.
Sempre secondo me, che sono un profano, fai bene a tenere sotto controllo gli sviluppi tenendo presente la tua giocane età e i precedenti familiari.
Auguri e facci sapere.
Un abbraccio a te e a tutti.
I vecchi sogni erano dei bei sogni, non si sono avverati ma sono contento di averli coltivati

Stefano2018
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » mar 17 mag 2016, 23:49

Fai bene a ripetere le analisi e se posso permettermi aggiungi già che ci sei il psa libero perché in questi casi viene sempre prescritto perché se esce alto è più probabile che sia una infiammazione se invece esce basso allora può essere una forma tumorale

Paolo65
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: mer 9 gen 2013, 1:17

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Paolo65 » mer 18 mag 2016, 21:50

Buonasera agli ormai - davvero pochissimi, "vecchi" - rimasti nel forum del tumore della prostata. E purtroppo, mio malgrado, "benvenuti" ai nuovi (pare comunque che anch'essi sembrino pochi (meno male)). D'altronde il topic è appunto «Tumore alla prostata», quindi, chi è guarito (beati loro), perché dovrebbe scrivere o addirittura leggere più? I guariti ci hanno creduto, hanno lottato, e perciò, hanno meritato i rispettivi successi. Pertanto, una stretta di mano virtuale, ma sincera, a chi ha raggiunto la salvezza oncologica. Io invece, sono in guai grossissimi. Non ho nemmeno 51 anni. Il mio psa, dopo prostatectomia "non radicale" effettuata a febbraio 2013 a Milano San Raffaele Ville Turro, mi ha solo beffeggiato, arrivando ora a 0,40. La penultima misurazione della metà di gennaio c.a. era 0,28. Però, + 0,12 in meno di 4 mesi! Usain Bolt al mio tumore fa un baffo. Ora, sperando che non sia già troppo tardi, dovrò affrontare la radioterapia, che molto probabilmente servirà SOLO ad incrementare nei loro effetti indesiderati, le dannosissime sequele che già il post intervento aveva iniziato a produrre (tutto questo ovviamente solo nel mio caso specifico). Ho il morale sotto i tacchi, e trattasi di mero eufemismo. Scrivo queste quattro cose non per cercare aiuto morale, perché già ne ho lette o ascoltate troppe di infusioni di vane speranze. Il mio cancro è un gran bastardo e basta. Chiedo solo a quelle poche persone che leggeranno, di considerare il tutto come lo sfogo di uno che, da quando ha scoperto di avere uno sgraditissimo intruso dentro di sé, non ha mai ricevuto effettive buone notizie. Solo inutili e mai mantenute promesse di guarigione da parte degli addetti ai lavori. Auguro a chi soffre ogni bene.

Stefano2018
Membro
Messaggi: 55
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » mer 18 mag 2016, 23:08

Ciao Paolo ho seguito negli anni il tuo percorso,il forum serve anche per sfogarsi quindi fallo ogni volta che vuoi poi o direttamente o perché con un parente malato stiamo tutti sulla stessa barca

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti