Tumore alla prostata

Rispondi
checco
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 9 gen 2011, 23:43

Messaggio da checco » dom 12 feb 2012, 18:33

allora: io mi sono operato in aprile, lasciato passare maggio l'urologo per giugno e luglio mi ha prescritto viagra al massimo dosaggio a giorni alterni, un dissanguamento di soldi.

Poi l'ho assunto al bisogno, con buoni risultati, ma come ti ho già detto la pastiglia non è acqua tiepida, te la senti nella testa fino al giorno dopo, per quello che preferisco il caverjet, la siringa ha un aghino che non vedi neanche.

per chiudere, a distanza di 10 mesi dall'intervento è solo da circa 1 mese che sono tornate con mio immenso piacere le erezioni notturne, e mi è tornato in mente quello che mi aveva detto il prof. che mi ha operato: ci vuole tanta pazienza, e comunque per chi guarda l'acqua bollire l'acqua non bolle mai!


Bruno56
Membro
Messaggi: 92
Iscritto il: ven 9 set 2011, 4:50

Messaggio da Bruno56 » lun 13 feb 2012, 17:28

Buon giorno a tutti!

la mia situazione a due mesi e mezzo dall'operazione (25/11/2011) sembra abbastanza buona, in lento e continuo miglioramento. Dolori dovuti alla chirurgia non ce ne sono, l'incontinenza c´è ma è abbastanza contenuta e vi assicuro che con il caldo migliora di un buon 70%, per la d.e. non sto prendendo nessun medicinale e a parte l'orgasmo senza eiaculazione, tutto funziona correttamente come prima.
Consapevole di aver tolto un tumore, di aver subito un trauma iniziale non indifferente e di aver subito una chirurgia importante, la mia vita continua allo stesso modo, con un bagaglio maggiore di esperienza e cosciente del fatto appena passato.
Sono un poco in apprensione per la prima analisi del PSA a fine mese dopo l'operazione, ma spero che tutto corra bene.
Spero che la mia esperienza serva da buon auspicio per tutti quelli che dovranno affrontare l'operazione.
PS: Quando mandate messaggi privati (MP) accertatevi di mettere anche l'oggetto altrimenti no riesco a leggervi!.


domenic52
Membro
Messaggi: 36
Iscritto il: mer 30 nov 2011, 15:54

Messaggio da domenic52 » lun 13 feb 2012, 21:21

Ciao a tutti, è un pò di tempo che non scrivo, sono stato operato il 10-11-11 a Peschiera del garda in laparoscopia nerve-sparing carcinoma infiltrante i due lobi (T2c)non interessamento vescicole seminali e linfonodi,PSA prima della biopsia 8,01 gleason biopsia 3+3=6 , PSA a 50gg dall'intervento 0,008. Sto bene la continenza va discretamente, di notte nessun problema e la tengo anche tutta la nottata, di giorno qualche goccia in caso di sforzi,starnuti ecc... ma roba da poco. Per quanto riguarda invece la D.E. ci sono lenti (molto lenti) progressi, dopo aver preso per due mesi cialis 20 l'andrologo me lo ha sospeso per un mese per poi riprenderlo a mesi alterni in attesa di miglioramenti che secondo Lui avverranno non prima del sesto mese e fino ad un'anno dall'intervento. Come dicevano alcuni di voi c'è in noi apprensione/ansia per i controlli del PSA successivi e meno male che c'è questo campanello d'allarme che ci segnala come vanno le cose, forse ci abitueremo in futuro a vivere questo stato ansioso per ora anche per me è uno stress pesante.

Un caro saluto a tutti , in particolare a quelli che devono ancora affrontare la sala operatoria... in bocca al lupo!!!


andy63
Membro
Messaggi: 20
Iscritto il: mar 12 apr 2011, 17:32

Messaggio da andy63 » mar 14 feb 2012, 15:27

buongiorno a tutti, è un po' che non scrivo ma seguo comunque le vs vicende leggendo il forum. oggi "festeggio" un anno dall'intervento... mi ritengo fortunato visto che il psa è rimasto a 0,01. il Prof che mi ha operato dice che sono guarito (in senso oncologico) al 95% ... chissà se queste statistiche hanno davvero un senso.

Leggo di molti operati di recente con decorsi più o meno rapidi, ma non ho trovato riscontri a distanza di un anno. la mia situazione è buona nel senso che incontinenza ormai dimenticata ma sul piano del DE non è che sia tutto tornato come prima. ho recuperato dopo circa tre mesi dall'operazione al 70% ma poi questi progressi, per quanto lenti, non mi pare che proseguano..ho letto che a volte i miglioramenti si avvertono fino a 2 anni dall'intervento. la cosa che mi lascia un po' perplesso è che se i nervi sono stati risparmiati (altrimenti non avrei erezioni) perchè non torna come prima (cioè consistenza e durata al 100%)? inoltre,anche voi avete riscontrato che l'orgasmo è molto meno intenso? So che tra noi c'è chi, meno fortunato, sta commbattendo battaglie molto più difficili ed importanti e che leggendo di questi problemini forse ci farà un sorriso...

un grande in bocca al lupo a tutti e come sempre resto a disposizione per ogni informazione possa essere utile sopprattutto per coloro che sono in attesa dell'operazione.


checco
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 9 gen 2011, 23:43

Messaggio da checco » mar 14 feb 2012, 18:08

Ciao andy, piacere di rileggerti, per me sono passati 10 mesi, e ho un valore di PSA uguale al tuo.

Per la DE il bilancio ad oggi è positivo, i recuperi (molto lenti) sono comunque costanti, non so se ci sia spazio per miglioramenti, ma anche con "l'incentivo" ci si diverte lo stesso, a livello di sensazioni riscontro anch'io differenze rispetto a prima: per me l'orgasmo è molto più breve di prima ma molto più intenso.

Da profano io credo che nonostante il risparmio delle strutture nervose, le stesse manovre chirurgiche le temperature del bisturi elettrico e via dicendo abbiano comunque provocato delle lesioni permanenti a quelle strutture così complesse e delicate.

Un caro saluto a tutti, checco.


siriobasic
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: dom 11 dic 2011, 18:48

Messaggio da siriobasic » mar 14 feb 2012, 23:31

Per il momento il quadro degli accertamenti si è chiuso, ho avuto anche l'esito della tac all'addome completo con e senza mezzo di contrasto e fortunatamente non si è manifestato nulla di che preoccuparsi. Giovedì dovrò andare dal chirurgo che mi ha operato, con tutti gli accertamenti fin qui fatti e stabilire per la radioterapia. Volesse il cielo che mi dicesse di non doverla fare....Ma ci credo davvero poco.

Un saluto a tutti con l'augurio che le cose vadano sempre meglio per tutti noi.


giac54
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: mar 20 set 2011, 18:34

Messaggio da giac54 » mer 15 feb 2012, 16:00

ciao a tutti, io sono arrivato alla 5 radioterapia su 35 e devo dire che per adesso non si sono verificati effetti collaterali se non un piccolo aumento nel fare la pipì ma anche perchè devo bere almeno 2 litri di acqua al giorno per evitate infiammazioni, altri sintomi per adesso per fortuna non ci sono. per la d.e non mi pongo il problema vi vedra più avanti. un salutone e teniamoci informati

(p.s nei prossimi giorni provo se trovo il coraggio a fare la punturina per vedere se funziona ancora, si spera!!!)


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » mer 15 feb 2012, 17:16

Sono nuovo del forum...credetemi a volte non so nemmeno se continuare a seguirlo perchè spesso il farlo mi genera ansia.

Sapere però che ci sono molti con il mio stesso problema mi incoraggia .

Il problema che attualmente mi affligge è la D.E.

Io ho subito l'intervento il 7 dicembre u.s. con il metodo tradizionale .Il medico ha detto che recupererò molto bene ma io non so se si riferiva anche alla D.E.

Alla mia domanda su una futura ripresa di attività sessuale non mi ha detto che è fuori discussione anzi mi ha prescritto il cialis 5 mg per 30 gg.QUindi pensate debba essere ottimista? un augurio a tutti


checco
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 9 gen 2011, 23:43

Messaggio da checco » mer 15 feb 2012, 17:38

Certo antonio che devi essere ottimista, ci mancherebbe altro.

Ma per te è presto, troppo presto per avere anche minimi risultati, a me sono occorsi tre mesi successivi all'intervento per avere qualche cenno di movimento, prima neanche con l'intervento divino.

Il cialis lo devi prendere per aumentare l'afflusso di sangue e tenere irrorati i vasi, io credo che più avanti (ma te lo conferemerà l'urologo) al bisogno dovrai andare con il massimo dosaggio, ci vuole pazienza, tanta pazienza.

Tienici informati.


giac54
Membro
Messaggi: 52
Iscritto il: mar 20 set 2011, 18:34

Messaggio da giac54 » mer 15 feb 2012, 17:40

Ciao Antonio stai tranquillo i casi non sono per tutti uguali basta leggere il forum c'è chi risolve in breve tempo chi ci mette di più, io nel mio caso dopo otto mesi dall'operazione sono arrivato che se non faccio la puntura non riesco a fare la penetrazione, ho preso per due mesi levitra tutti i giorni ma non mi ha fatto niente però ripeto che non siamo tutti uguali ognuno deve fare la propria esperienza. Poi dipende anche dallo stato mentale io in questo momento sono preso dalle radioterapie e ho altro a cui pensare, poi vedremo. Su con il morale l'importante è VIVERE
(continua a leggere il forum a me aiuta tanto)


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite