Tumore alla prostata

ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggioda ANTONIO59 » mer 15 feb 2012, 18:18

Grazie per la vicinanza...se può esservi di qualche conforto anch'io vi sono vicino.

Io inizierò la radioterapia a metà marzo...Ne avrò per 30/35 sedute...vivo in un paese montano e per raggiungere l'ospedale mi toccano una cinquantina di km. al giorno (solo andata)...ma come voi mi consigliate ...sarò OTTMISTA...un abbraccio virtuale a voi


piccone65
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: lun 14 mar 2011, 14:18

Messaggioda piccone65 » gio 16 feb 2012, 0:16

Ciao ANTONIO59.

Innanzitutto, perchè devi fare un ciclo di radioterapia se il Gleason è 3+3 ? Sicuramente è per precauzione: ogni urologo ha un suo modo di vedere: c'è chi parte subito con la radioterapia e chi invece consiglia un monitoraggio costante del PSA ogni 3/4 mesi ed in caso di livello dosabile (oltre 0.2 ) la prescrive.

Per quanto riguarda la D.E., la mia esperienza l'ho periodicamente raccontata nei post precedenti. In particolare posso dirti che io, operatomi il 25/11/2010, dopo un mese ho cominciato Cialis 20mg tre volte alla settimana (risultati scarsi); dopo quattro mesi sono iniziate erezioni spontanee notturne lievi; dopo sei mesi CIALIS 20mg. 2 volte alla settimana (risultati sempre in lento miglioramento ma non sufficienti per la penetrazione); dopo otto mesi Cialis 20mg. ogni cinque/sei giorni (sempre in lento miglioramento ancora senza penetrazione); dopo undici mesi incomincio Levitra 20mg alternandolo a Viagra 100mg (finalmente riesco a penetrare ma non a tenerlo fino al termine del rapporto); le erezioni spontanee sempre più frequenti e con maggior rigidità già a partire dall'ottavo/nono mese (anche se poi, una volta che mi sveglio, tende ad ammosciarsi); per quanto riguarda la situazione attuale (quasi 15 mesi) uso Levitra 20mg al bisogno con penetrazione, quasi come prima dell'operazione. In pratica, solo con l'aiutino, riesco ad avere un rapporto completo al 90%.

Anch'io mi sono operato a cielo aperto in nerve sparing bilaterale!

Dicono che fino a due anni dovrebbero esserci margini di miglioramento: speriamo !

Un caro saluto a voi del forum, in particolare a CICCIO66 che è un super esempio per tutti ed al quale mi vergogno di fare descrizioni così dettagliate su un problema minimo rispetto ad altri sicuramente più reali!


giorgio1960
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: gio 16 feb 2012, 0:39

Messaggioda giorgio1960 » gio 16 feb 2012, 0:57

Salve, sono nuovo. Vi seguo da un pò, praticamente da quando mi hanno diagnosticato un (2+3) Gleason tot score 5, base + zona equatoriale lobo sn.

Un fulmine a ciel sereno che mi ha scombussolato la vita. Praticamente da quel giorno sono chiuso in casa senza voglia di far niente.

Fino ad oggi non ho mai avuto il coraggio di scrivere in questo forum, ma ammiro la forza di ognuno di voi.

Sono particolarmente giù ed angosciato oltremodo, per cui qualsiasi vs dritta sarà apprezzata.

Sono in lista d’attesa per essere operato il 1 Marzo presso il Policlinico di Abano Terme in Laparoscopia con Robot.

Inoltre, dopo avermi visitato, purtroppo per me, mi è stato detto che probabilmente non sarà possibile salvaguardare i fasci vascolari di sinistra poiché troppo vicini al male.

C’è qualcuno nel forum che è stato operato lì ??

Un grazie in anticipo ed un augurio a tutti


checco
Membro
Messaggi: 75
Iscritto il: dom 9 gen 2011, 23:43

Messaggioda checco » gio 16 feb 2012, 18:08

Ciao Giorgio, i fulmini e le saette sono toccati a tutti noi, ma ti assicuro che personalmente a quasi un anno dall'intervento ora faccio fatica a ricordarmi la data in cui l'ho fatto, certo ci portiamo avanti dei problemini, ma con l'incentivo il più delle volte si risolvono, in ogni caso con l'avanzare dell'età bisognava farci i conti lo stesso, e poi bisogna saperci accontentare, il fatto che ora siamo qui a scrivere vuol dire che rispetto ad altri più sfortunati di noi ci è andata comunque bene.

i miei migliori auguri, checco.


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggioda ANTONIO59 » gio 16 feb 2012, 18:25

Ciao Giorgio, anche a me ancora non sembra vero di trovarmi qui a parlarti e ad informarmi. Ho scoperto del tumore per un caso poichè non ho mai avuto alcun problema.

E' stato perchè sentivo spesso attraverso la tv di personaggi più o meno famosi ,con il nostro stesso problema, di non fare come gli struzzi ma di prevenire, perchè attraverso un semplice esame si può risolvere in tempo un problema che trascurato potrebbe avere conseguenze ben più gravi. E' ovvio che quando il medico mi ha detto che c'era una neoplasia all'interno della prostata il mio primo impulso è stato quello di fuggire via da quella stanza, poi è sopraggiunta l'incredulità che poi si è trasformata in realtà solo quando mi hanno preso per portarmi in sala operatoria. Grazie a Dio l'intervento è andato bene. Adesso che ho scoperto dell'esistenza di questo forum mi rendo conto di quanti come me e te hanno lo stesso problema. Cosa vuoi farci...bisogna farsene una ragione e come consigliano quelli con più esperienza ovvero quelli che da più tempo si confrontano con questo male bisogna essere pazienti e fiduciosi ma soprattutto non isolarsi.

Il consiglio che posso darti,sebbene anch'io come te, sono ancora tanto spaventato, è quello di non farti prendere dallo sconforto, circondati dalle persone che ami, frequenta gli amici, divertiti, insomma cerca quanto più possibile di fare una vita normale. Alcuni giorni dopo l'intervento sono andato in cappella a pregare con mia moglie...credimi non siamo soli e ho visto tante persone con problemi ancora più grandi del nostro...perciò cerchiamo di vedere il bicchiere mezzo pieno e confidiamo in bene. un abbraccio, antonio


domenic52
Membro
Messaggi: 36
Iscritto il: mer 30 nov 2011, 15:54

Messaggioda domenic52 » gio 16 feb 2012, 21:05

Ciao Giorgio, condivido quello che hanno scritto Checco e Antonio, anche per me che il "problema" l'ho scoperto l'estate scorsa facendo un controllo di routine e senza avere nessun sintomo o malessere, è stato come se mi crollasse il mondo addosso, poi con l'aiuto di mia moglie e dei figli mi sono reso conto che dovevo affrontare la situazione poi ho costatato di non essere solo e come il problema lo avevano superato in molti avrei potuto farcela anch'io... si sente spesso dire il tale ha.... il tale è all'ospedale per... tal altro ha un tumore e... questa volta il tale ero io !!! e bisognava affrontarne le conseguenze. Ora a tre mesi dall'intervento sto bene e le cose si sistemeranno. Ho letto che farai l'intervento in laparoscopia robotica, ottima scelta, vedrai che andrà tutto bene, poi hai un score Gleason 2+3=5 basso si tratta di carcinoma poco aggressivo, posso chiederti a quanto era il PSA prima della biopsia?

Mi raccomando su col morale, è molto importante, affronterai meglio l'operazione e il postopertorio, e oltre a leggere scrivi nel forum, fa bene parlarne...

un forte abbraccio.


siriobasic
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: dom 11 dic 2011, 18:48

Messaggioda siriobasic » gio 16 feb 2012, 21:46

Poco fa sono tornato dall'urologo...Purtroppo, come già immaginavo, ha confermato che la radio dovrò farla. Per quanto concerne la D.E mi ha prescritto le compresse di viagra 100 da utilizzae all'occorrenza. Confesso che ho un pochino di paura, non vorrei che il dosaggio fosse un pò esagerato.


domenic52
Membro
Messaggi: 36
Iscritto il: mer 30 nov 2011, 15:54

Messaggioda domenic52 » gio 16 feb 2012, 23:58

Ciao Siriobasic, siamo come te ansiosi per i controlli successivi del PSA, certo che se la radio si potesse evitare sarebbe più gradevole, ma se questo serve a dare una "ripulita" ad eventuali residui che l'intervento non ha eliminato è una cosa buona e meno male che c'è. Per quanto riguarda il viagra 100 cosi come il cialis 20 che sono il massimo dosaggio, vai tranquillo al massimo ti lasciano mal di testa per un giorno...

io li ho provati entrambi e l'erezione arriva un 80% del volume ma con insufficiente rigidità per la penetrazione (per riuscirci serve la punturina) l'andrologo mi diceva che qualcosa di meglio avverrà dopo il sesto mese... speriamo...

Ciao, e in bocca al lupo per la radio, un abbraccio.


giorgio1960
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: gio 16 feb 2012, 0:39

Messaggioda giorgio1960 » ven 17 feb 2012, 0:04

Grazie a Checco, Antonio e Domenico.

Cercherò di tirarmi sù e affrontare il tutto con serenità e forza.

Anch’io non ho avvertito nessun sintomo, ma poiché mio padre era affetto dello stesso male ho cominciato a fare i controlli in tempo. Fino ad aprile scorso tutto era ok. Il primo segnale infatti è scattato ad Aprile con PSA 2,8 ma dopo visita urologica non vi era nessuna anomalia. Solo a Dicembre con aumento del PSA a 3,6 l’urologo ha notato qualcosa di strano, confermato poi dall’ecografia. Ed infine la sentenza dopo biopsia su 10 prelievi con 2 positivi.

Ho scelto la Laporoscopia Robotica sperando sia vero tutto quello che ho letto su internet. Anche se so che in queste situazioni la certezza a priori non esiste.

Se comunque, qualcuno sa darmi notizie sul Policlinico di Abano Terme ne sarei veramente grato.

Ho scelto questa struttura perché consigliatami dal mio Urologo. E poi per la breve lista di attesa. Infatti, sono stato visitato il 6/02, ed ora il 1 Marzo dovrei subire l’intervento.

Che fare, speriamo di uscirne al più presto e mettersi tutto alle spalle.

E’ un augurio che faccio a tutti quanti in questo momento stanno vivendo questa triste realtà.

Un Saluto a tutti

Giorgio.


siriobasic
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: dom 11 dic 2011, 18:48

Messaggioda siriobasic » ven 17 feb 2012, 0:25

Hai proprio ragione Domenic52, meno male che la scienza e la medicina hanno fatto negli ultimi anni passi da giganti, altrimenti sarebbero stati guai molto ma molto seri. Del viagra che dire....tenterò, certo se dovrò fare ricorso alla puntura la vedo tragica, però comunque dovrò farla, in quanto precludersi un "piacere" che la vita ci offre sarebbe un vero peccato rinunciarci, anche se non più giovanissimo(59 anni il mese prossimo).

A giorgio1960 faccio un sincero in bocca al lupo per l'intervento che dovrà affrontare tra qualche settimana.



 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti