Tumore alla prostata

Enzo61
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: mar 20 mar 2018, 15:17

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Enzo61 » lun 21 gen 2019, 11:40

Salve sono un uomo di 57 anni operato 4 anni fa di prostactomia radicale a causa di un carcinoma alla prostata Glason 4+3 i controlli dopo 4 anni facendo gli scongiuri vanno bene l'unico problema è la disfunzione erettile, purtroppo i farmaci e le iniezioni introcavernose non hanno dato risposte positive. A questo punto essendo ancora giovane ho preso in considerazione l'intervento per l'impianto di protesi peniena malleabile , il problema che questi interventi sono costosi ed io purtroppo non ho grandi possibilità economiche , non sapete se esiste in Lombardia un ospedale o un centro che le faccia tramite il servizio sanitario nazionale??? Ringrazio in anticipo per le risposte anche in messaggi privati

Avatar utente
Staff Aimac
Moderatore
Messaggi: 324
Iscritto il: ven 9 apr 2010, 20:02

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Staff Aimac » lun 21 gen 2019, 12:20

Carissimi,
interveniamo sull'argomento per invitare anche in questo caso a mantenere dei toni più rispettosi . Abbiamo visto le segnalazioni date e non riteniamo che in questo non sia stato rispettato il regolamento e per questo lasciamo i messaggi. Ci permetteremo invece, se ci date entrambi l'oh, a cancellare questi ultimi scambi che ci allontanano dallo spirito di questa iniziativa a cui tutti noi e con noi intendo chi anima questo gruppo e quindi voi navigatori teniamo tanto. a disposizione per ogni eventuale delucidazione.
Per maggiori informazioni e orientamento gratuito, contatta l'help-line di AIMaC:
- numero verde 840 503579
- numero fisso 06 4825107
- e-mail info@aimac.it
- sito www.aimac.it

silvia86
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mar 5 feb 2019, 9:49

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da silvia86 » dom 10 feb 2019, 20:40

Salve a tutti, mi trovo qui catapultata con una notizia che ci e'arrivata come un fulmine a ciel sereno, mio padre 68 anni dopo un psa di 8.4 e un'ecografia che ha presentato un nodulo prostatico si ritrova in attesa delle risposte di una biopsia.. Il medico urologo ci ha comunque anticipato che al 99% non sara ' positiva... Siamo caduti in un baratro di paure e angoscia, nelle ultime settimane passo nottate a documentarmi per capire cosa ci riserva il futuro, la mia preoccupazione sale soprattutto quando sento che i sintomi urinari sono collegati a stadi avanzati, ma allo stesso tempo mi sembra di aver capito che se fossimo in uno stadio da metastasi il psa dovrebbe avere valori ancora piu alti, qualcuno puo' darmi qualche delucidazione a riguardo? Grazie Silvia

Stefano2018
Membro
Messaggi: 211
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » lun 11 feb 2019, 8:22

Basta avere una prostatite per avere sintomi urinari questo per dire che sono altri gli elementi che fotograferanno la situazione.

Il psa è un primo dato utile perché accende un allarme.un valore sotto il 10 in linea di massima è già positivo,le forme avanzate si presentano con valori molto più alti tranne in casi particolari.

La biopsia vi darà i primi dati prognostici sarà un percorso lungo e faticoso ma fortunamente per questo tipo di tumore ci sono molte cure.

silvia86
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mar 5 feb 2019, 9:49

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da silvia86 » lun 11 feb 2019, 8:48

Grazie Stefano2018 per la risposta e per la sua disponibilita', nei prossimi 2-3giorni arriveranno le risposte e avremo un quadro piu ' completo, buona giornata

silvia86
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mar 5 feb 2019, 9:49

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da silvia86 » mar 19 feb 2019, 14:15

Buongiorno, ieri abbiamo avuto risposta della biopsia, gleason 3+3 su alcuni campioni e 3+4 su altri, (psa 8.4)piu' che altro mi preoccupa l'interessamento a sx a livello perineurale, mi chiedo se c'e ' gia' questo vuol dire che si e ' gia' oltrepassato la capsula della prostata? L'urologo ci ha messo in lista per l'intervento, ma ci ha detto che non c 'e' necessita' prima di eseguire esami strumentali. Secondo voi e'giusto se si ha gia 'un interessamento a livello nervoso?

Stefano2018
Membro
Messaggi: 211
Iscritto il: ven 9 ott 2015, 15:46

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Stefano2018 » mar 19 feb 2019, 14:43

l'invasione perineurale è un reperto molto frequente basta che lo cerchi su internet e praticamente quasi tutti se lo trovono scritto nel referto.

ad oggi con i dati in possesso possiamo essere ottimisti.

prossimo passo intervento / esame istiologico

uno step alla volta.

silvia86
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mar 5 feb 2019, 9:49

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da silvia86 » mar 19 feb 2019, 18:46

Stefano grazie di essere sempre gentile e disponibile nel rispondere, buona serata

Porp54
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: gio 1 feb 2018, 10:41

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da Porp54 » mar 26 feb 2019, 15:26

Rispondo a MICMENA:

Ti rispondo in ritardo perché la battaglia contro quello che il mio oncologo chiama la bestia che vuole togliermi la vita, mi lascia sempre meno tempo libero. Spero che nel frattempo hai trovato la soluzione ai tuoi problemi, ma se non fosse così la mia personalissima opinione è che se hai avuto la fortuna di aver salvato i nervi dell'erezione, il Cialis non è la soluzione perché viene prescritto sopratutto per dilatare i vasi sanguigni dei corpi cavernosi del pene. Diverse persone che sono nella tua condizione hanno trovato la soluzione nel Viagra da 100 mg.

È indispensabile che il percorso riabilitativo sia guidato dall'andrologo, aggiungo che però è determinante anche il ruolo della patner nell'infonderti e restituirti la tua autostima, superando con gioiosa complicità e pazienza, le difficoltà del percorso riabilitativo. Infine sempre a mio parere, le protesi peniere nel caso come il tuo -per usare una metafora- è come curare il mal di testa con la ghigliottina.

Sarò contento se vorrai aggiornarmi.

silvia86
Membro
Messaggi: 7
Iscritto il: mar 5 feb 2019, 9:49

Re: Tumore alla prostata

Messaggio da silvia86 » dom 28 apr 2019, 21:40

Buonasera riscrivo dopo qualche settimana, mio padre in seguito alla biopsia positiva e psa 8.4 ha subito prostatectomia radicale circa 25 gg fa', il decorso postoperatorio e' stato piuttosto in salita, febbre e continui dolori e bruciori ad urinare, incontinenza importante e dolori addominali. Ad oggi continua a lamentare dolori al retto e bruciori inoltre ha una sensazione come se avesse una massa nel retto, prossima settimana arriverà l'istologico, nell'attesa di rivedere il professore che l'ha operato qualcuno di voi ha avuto sintomi simili nel post operatorio? Soprattutto quelli al retto?grazie

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”