Tumore alla prostata

Rispondi
FR58
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: gio 1 dic 2011, 0:21

Messaggio da FR58 » gio 1 mar 2012, 3:49

Ciao "Colleghi", giusto un aggiornamento...Punti tolti!.....

Purtroppo però la Cistografia di oggi ha evidenziato una non ancora completa cicatrizzazione della Vescica/Uretra, e la rimozione del Catetere è stata rinviata a Giov. 8/3 (previa nuova Cistografia). E pensare che ieri contavo le ore! ora mi tocca attendere altri 8 gg con sto ambaradan!!

Mi sa che la vicenda non sarà così breve come iniziavo ad illudermi!!
P.s oggi ho incrociato anche la Psico-Sessuologa che dovrò rivedere ad Aprile, sapendo che avrebbero dovuto togliermi il Catetere di li a poco mi ha detto una cosa del tipo: "...ma si meglio che passino altre 4-5 settimane così lasciamo riposare il tutto prima di inserire una nuova sonda..." Piuttosto perplesso le ho chiesto di che sonda si trattasse, ma mi ha congedato sorridendomi e dicendomi "...ma no tranquillo,...stavolta si tratta di sonda Rettale...". Qualcuno per caso sa di che cosa parlava? io credevo che con lei ci si addentrasse solo nella parte D.E. Rimedi e Terapie eventuali.
Buona serata a tutto il Forum


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » gio 1 mar 2012, 15:35

Ciao FR58,
La cistografia e' una cosa che a me non hanno fatto. Semplicemente hanno stabilito 2 settimane e poi mi hanno tolto il catetere senza nessun tipo di cistografia o altre verifiche.

Ti capisco quando dici che contavi le ore prima di potere togliere l'aggeggio infernale, pensa che io avevo mezzo litigato con la segretaria del dr. quando ha cercato di rimandarmi l'appuntamento per rimuovere il "coso" di altri 2 giorni.

Certo che con il catetere stavo male, era veramente scomodo andare in giro con quel "coso".

Ma non avevo immaginato che dopo averlo tolto mi trovasse a lottare in questo modo per non farmela scappare.
Quello della nuova sonda proprio non ho idea a cosa si riferisse. A me, il lusso di avere una psico-sessuologa non l'ho avuto per cui non saprei cosa dirti.


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » gio 1 mar 2012, 15:40

Tanto per curiosita'... qualcuno di voi correva (footing) prima dell'intervento.

La bici so che la devo tenere attaccata al chiodo ancora per un bell' po'.

Invece volevo iniziare a fare footing ma non so se sia prudente, dopo tutto sono passati solo 3 settimane dall'intervento.

Quanto ancora dovro' aspettare, secondo voi?


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » gio 1 mar 2012, 15:49

Secondo voi la riforma sulle pensioni di Monti prevede qualcosa per noi, malati oncologici?

Hanno aumentato gli anni per arrivare alla pensione con la scusa che l'aspettativa di vita si allunghera', ma nel nostro caso la vita si "potrebbe" accorciare invece che allungare.
La "macellaia piagnucolona" non ha pensato a questo?
Sembra che in Francia (dove hanno fatto una riforma pensionistica di recente) abbiano messo un limite a 60 anni per i malati oncologici di modo che possono davvero arrivare alla pensione.


FR58
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: gio 1 dic 2011, 0:21

Messaggio da FR58 » gio 1 mar 2012, 17:53

Ciao Jo e grazie per la risposta, la Psico-Sessuologa è prevista dall'Iter di Riabilitazione post osperatoria presso l'Ospedale in cui ho fatto l'intervento (San Giovanni Battista - Le Molinette di Torino), dovrebbe seguirmi sul fronte della D.E. aiutando i paziendi ad individuare la via migliore (Caverject, Cialis/Viagra) per accellerare la ripresa. Staremo a vedere....

Buona Giornata


siriobasic
Membro
Messaggi: 29
Iscritto il: dom 11 dic 2011, 18:48

Messaggio da siriobasic » ven 2 mar 2012, 0:52

Jo, non farti illusioni....Monti non ha fatto altro che rovinarci sotto il profilo pensionistico (e non solo quello purtroppo). Col vecchio sistema sarei andato in pensione tra due anni (61 anni e 39 di servizio), mentre ora me ne occorrono 5. Per quanto riguarda la nostra patologia nessuna eccezione...tranne che se ti riconoscono una invalidità del 75% o più, per ogni anno di lavoro ti spetteranno due mesi di pre-pensionamento. A me hanno riconosciuto solo il 67%...quindi nessun beneficio. Inoltre mi hanno riconosciuto il comma 1 dell'art.33 della legge 104/92, pertanto non mi spettano neanche i 3 giorni di permesso retribuito mensili...solo l'esenzione sanitaria. Come vedi lo Stato della nostra situazione se ne frega ampiamente.....sono cavoli nostri!


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » ven 2 mar 2012, 15:09

Io sono messo come te Siriobasic, mi hanno allungato tutto al 2016.

Alla fine del 2011 avevo 38 anni di servizio con 57 anni di eta', sono anni che mi illudo di potere andare in pensione ma con le varie riforme io vedo la mia pensione come l'asino che cammina con attaccato il bastone e la carota. Questa carota non la prendo mai perche' si allontana sempre di piu' poiche' ogni volta loro ci cambiano le carte in tavola.
Questa cosa dell'invalidita' mi interessa, sarebbe sempre meglio di niente. Ma come si richiede e a chi?

Scusa la mia ignoranza ma che cos'e' l'art.33 legge 104/92 ?

Il "bello" di tutto questo e' che nessuno ti dice nulla sui tuoi diritti, tu lo devi imparare ascoltando qua e la.

E l'esenzione del ticket? si puo' avere l'esenzione per le visite di controllo con l'urologo e per le analisi del sangue del PSA?


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » ven 2 mar 2012, 15:19

Ieri mattina sono andato all'appuntamento con l'urologo mi ha dato il referto dell'esame istologico.

"Le notizie sono buone, sulla carta", mi ha detto, "il tumore era confinato nella prostata". "Finalmente un colpo di fortuna", pensai, (quando uno e' messo male si accontenta di poco).

Ho chiesto se potevo iniziare a fare sport e lui mi fa: "puo' fare tutto quello che vuole. Ci vediamo al controllo del PSA tra 3 mesi".

Cosi, stamattina alle 7.00 sono uscito a correre. Dopo un mese che non lo facevo non ho resistito piu' di 20 minuti, comunque mi sono di nuovo sentito "vivo".

L'incontinenza sta migliorando, prima mi dovevo alzare 5 volte di notte per andare in bagno, ora sono gia' 2 notti che mi alzo 1 volta sola e di giorno invece di usare il pannolone uso semplicemente dei piccoli assorbenti.

Secondo voi quali sono gli sport che possono aiutare a ricuperare l'incontinenza. Il nuoto secondo voi potrebbe essere di aiuto?


FR58
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: gio 1 dic 2011, 0:21

Messaggio da FR58 » ven 2 mar 2012, 16:29

Ciao,

per l'Esenzione a me lo Specialista (Urologo) ha fatto un foglio da consegnare all'ASL di competenza (fatto ieri) la quale mi ha rilasciato una "certificazione" che mi esenta dai Tckt per PSA ed esami pertinenti con l'intervento subito.

Saluti

FR


Avatar utente
Staff Aimac
Moderatore
Messaggi: 268
Iscritto il: ven 9 apr 2010, 20:02
Contatta:

Messaggio da Staff Aimac » ven 2 mar 2012, 21:58

Caro Jo e cari navigatori,
per informazioni sui diritti dei malati oncologici (comprese esenzioni, accertamenti di invalidità, permessi, ecc...) potete rivolgervi all'helpline di AIMaC ai numeri 840 503 579 e 06 48 25 107 o all'indirizzo info@aimac.it.
Inoltre, tra i libretti gratuiti della Collana del Girasole (http://www.aimac.it/libretti.php), potete consultare il libretto "I diritti del malato di cancro" (http://www.aimac.it/informazioni-tumore ... X_1pt.html), che presenta una panoramica delle tutele previste per i malati oncologici e i loro familiari e delle modalità per farle valere. Potete consultarlo online, scaricarlo in PDF o anche richiederlo in cartaceo all'helpline di AIMaC, che lo invierà gratuitamente.
Un grande in bocca a lupo a tutti!

Un caro saluto da tutto lo Staff del Forum

Per maggiori informazioni e orientamento gratuito, contatta l'help-line di AIMaC:
- numero verde 840 503579
- numero fisso 06 4825107
- e-mail info@aimac.it
- sito www.aimac.it

 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”