Tumore alla prostata

Rispondi
GIORNOPERGIORNO
Membro
Messaggi: 1151
Iscritto il: lun 18 ott 2010, 16:08

Messaggio da GIORNOPERGIORNO » sab 1 set 2012, 3:37

Buonasera a tutti,

vorrei sapere se qualcuno di voi, dopo intervento radiante e ormone terapia è divenuto refrattario e ha iniziato ulteriori terapie.

Siamo in questo stato di cose con papà e vorremmo capire come muoverci. Grazie


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » sab 1 set 2012, 13:01

Ciao Antonio59,
Congratulazioni per il tuo PSA di 0.005 e' veramente bassisimo.

Qualcuno ha detto che la vita e' una battaglia dalla quale non si esci vivi.

Ma noi stiamo vincendo la battaglia.

"voltare pagina", va bene ma non ci sono soltanto cose negative in questo avvenimento.
Il Padre Celeste ci ha dato una seconda "chance" e in questo c'e' una cosa positiva, perche' questo evento ci aiuta ad apprezzare di piu' la vita e ad avere piu' rispetto per il nostro corpo di quanto lo facessimo prima.
ogni giorno e' un regalo!
j


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » sab 1 set 2012, 13:02

chiedo scusa, ho fatto qualche pasticcio mentre inviavo il messaggio ed ora mi trovo con 3 o 4 messaggi vuoti e non so come rimuoverli.


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » sab 1 set 2012, 13:03




jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » sab 1 set 2012, 13:03




Angela_72
Nuovo membro
Messaggi: 1
Iscritto il: sab 7 apr 2012, 3:56

Messaggio da Angela_72 » sab 1 set 2012, 14:19

Buongiorno a tutti Voi!

Negli ultimi mesi ho letto spesso questo forum perchè mio papà (73 anni) ha subito un intervento di prostatectomia radicale per carcinoma e leggendo le Vostre esperienze mi avete aiutata ad essere più forte...

Mi permetto di farVi una domanda, magari potete aiutarmi anche in questo caso: mio papà dopo l'operazione ha fatto un ciclo di 28 tomoterapie in associazione con Casodex 150.

Circa due mesi dopo l'inizio dell'assunzione di questo farmaco gli sono comparse sulle gambe dei puntini rossi simili a grosse punture di zanzara che gli creano purito e fastidio. Il suo chirurgo ha associato questa eruzione cutanea al Casodex (effetto collaterale) e gli ha quindi sostituito il Casodex con un'altra terapia ormonale intramuscolare (puntura ogni 3 mesi). A qualcuno di Voi è successa una cosa simile? Se avete assunto Casodex avete avuto per caso delle manifestazioni cutanee di questo tipo (o ne siete anche semplicemente a conoscenza)? Se si, mi potete consigliare come far regredire questo fastidio? In teoria (visto che il Casodex gli è stato sostituito) dovrebbero pian piano sparire da soli ma sentendo mio papà dice che sono molto fastidiosi, gli creano prurito e (detto sinceramente) sono molto antiestetici da vedere... l'assunzione di un antistaminico secondo Voi potrebbe servire?

Ho sentito il parere di un dermatologo e del nostro medico di base ma non ci hanno saputo aiutare...

Grazie mille!

Un grandissimo in bocca al lupo a tutti Voi!


rampi54
Membro
Messaggi: 10
Iscritto il: dom 5 ago 2012, 1:12

Messaggio da rampi54 » lun 3 set 2012, 20:09

Un caloroso saluto a tutti!

Vi leggo da parecchio ed ora ho deciso di raccontare brevemente la mia storia.

Dal 2003, anno in cui ho avuto il primo episodio di emospermia per cui gli esami sono risultati sempre tutti negativi, ho sempre effettuato controlli urologici ogni anno. Il PSA era tendente al rialzo ma sempre entro i limiti (3,6 al momento dell'intervento). Avevo urgenza minzionale ma uroflussometria nei limiti. Durante il controllo del maggio 2011 l'urologo avverte zona indurita della prostata. Eseguito subito PCA3 e lo score è risultato borderline. A dicembre 2011 eseguita biopsia: adenocarcinoma gleason 3+3. 20 febbraio 2012 intervento di prostatectomia radicale con robot da Vinci presso Casa Sollievo della Sofferenza di S. Giovanni Rotondo. Al mio risveglio, il prof. che mi ha operato mi ha rassicurato immediatamente che l'intervento era riuscito perfettamente ed un paio di settimane dopo l'esame istologico confermava l'indennità extracapsulare. Controllo PSA fine aprile 0,04 - fine luglio 0,05. Il prossimo sarà a fine ottobre unitamente ad una TAC di controllo.

Non vi nascondo che la vita mi è cambiata di brutto. L'esito dell'esame istologico me l'ero fatto spedire a casa e il 16 gennaio al mio rientro dal lavoro c'erano mio figlio e mia moglie pronti a darmi la notizia. Ho passato un inferno. Ma le rassicurazioni del professore che mi seguiva e che successivamente mi ha operato e soprattutto la "Fede" nell'Onnipotente mi hanno accompagnato all'intervento con più serenità. Dopo un mese avevo già ripreso il lavoro, le camminate e un pò alla volta anche la mia grande passione: la bici da corsa.

Problemi di incontinenza zero fin da subito. Sessualmente non c'è ancora erezione spontanea e nel frattempo sto facendo delle miniiniezioni nel pene a base di alprostadil 5 mcg (cura per 3 mesi - una a alla settimana) e funziona.

Il mio unico problema è questo: stimolo urgente alla minzione ogni 2/3 ore max e prutroppo anche di notte devo svegliarmi. Infezioni urinarie assenti.

Vorrei chiedervi se qualcuno ha avuto o ha lo stesso problema!! Se è una questione di tonicità della vescica e quindi di tempo...se è normale dopo l'intervento o se devo preoccuparmi.

Grazie di cuore ed un sentito ringraziamento in anticipo.


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » lun 3 set 2012, 22:04

Ciao rampi54,
Sono stato operato anche io in feb2012, suppongo che siamo della stessa eta', e questo lo deduco dal tuo nickname.

Nei primi tempi ho avuto un problema simile al tuo, c'e' da dire che ho sofferto fin dall'inizio di incontinenza (ancora non risolta) al contrario di te e di molti altri fortunati.

Le prime settimane, ero disperato, dormivo poco perche' nonostante dormisse con il pannolone mi dovevo alzare per urinare 4, 5 volte ogni notte.

Poi poco a poco la necessita' di alzarmi sono andate in diminuzione ed ora per fortuna non mi devo alzare ne anche una volta.

Nel caso tuo, non so cosa dire, perche' dopo 6 mesi la vescica dovrebbe gia' essere stabilizzata comunque dovresti sentire cosa ha da dirti il tuo prof.
j


Sergio49
Membro
Messaggi: 40
Iscritto il: mar 8 mag 2012, 21:59

Messaggio da Sergio49 » lun 3 set 2012, 23:03

Ciao rampi54,
Hai fatto una ecografia a vescica piena, prima e dopo la minzione? Questo è un esame che è in grado di dire molte cose. Comunque 6 mesi potrebbero essere ancora pochi. Io stesso, ne sono passati più di quattro, anche se da tempo non porto più il pannolino, qualche minuscola gocciolina la perdo ancora. Inoltre avverto anche un leggero bruciore al quale non faccio quasi più caso.
Ciao, ci sentiamo.


Claudio55
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mar 4 set 2012, 3:59

Messaggio da Claudio55 » mar 4 set 2012, 4:21

Sono nuovo, è da qualche settimana che visualizzo le varie risposte, da parte di persone colpite da tumore.

nel mese di agosto di quest'anno è deceduto mio padre, colpito in origine da tumore alla prostata, che poi si è sviluppato.

Circa 2 settimane fà ho fatto l'esame del psa, dal quale è risultato un valore di 9, 70. Venerdì prossimo venturo devo fare l'ecografia al basso ventre e vedremo i risultati.

Perchè ho scritto non lo sò, forse perchè dalle VS. risposte sto notando una grande forza di volontà,nel reagire alla malattia, al momento un grazie a quanti vorrano rispondere.
Claudio


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite