Tumore alla prostata

Rispondi
Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 356
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » lun 22 ott 2012, 19:19

ragazzi. oggi mi è arrivata una telefonata dal gemelli,che si èra liberato un posto.quindi nel poneriggio mi devo ricoverare. l'intervento èra previsto per il primo dicembre, ma ho' deciso di eliminare l'alieno subbito. spero tra giovedi e venerdi di darvi qualche notizia,un salutone a tutti.


topote
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: ven 23 mar 2012, 21:13

Messaggio da topote » lun 22 ott 2012, 19:36

Per il Comandante Ernestus: LA FORZA SIA CON TE!!! Butta fuori alien dalla tua navicella!!


bonnyprimo
Membro
Messaggi: 41
Iscritto il: dom 4 dic 2011, 17:30

Messaggio da bonnyprimo » lun 22 ott 2012, 23:13

AZZ... con una dedica cosi ernestus sei in una botte di ferro hhahahahha


peppe58
Membro
Messaggi: 40
Iscritto il: gio 30 ago 2012, 6:16

Messaggio da peppe58 » lun 22 ott 2012, 23:37

In bocca al lupo amico,andra' tutto bene

Un abbraccio


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 356
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » mar 23 ott 2012, 14:16

Ragazzi.qui e il comandante che scrive,faccio fatica a scrivere col telefonino.domani dicono che buttano fuori l,alieno dalla navicella.appena posso vi daro notizie,un salutone a tutti


libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggio da libeccio » mar 23 ott 2012, 19:26

In bocca al lupo anche da parte mia. Andrà tutto bene. Saluti


sara59
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: mar 4 set 2012, 17:29

Messaggio da sara59 » mer 24 ott 2012, 18:14

x ernestus...prendilo come un segno positivo...l'attesa è snervante e tu ti sei risparmiato un mese e mezzo di calvario!!!! mentre sto scrivendo forse ti avranno già operato!!!! IN BOCCA AL LUPO ....E CHE CREPI!!!!


libeccio
Membro
Messaggi: 91
Iscritto il: ven 20 gen 2012, 22:58

Messaggio da libeccio » mer 24 ott 2012, 21:02

Per L'urologo - andrologo. Buongiorno e benvenuto nel forum. Inizio io a farle qualche domanda e lo faccio pubblicamente in modo che tutti gli amici possono avere contezza delle risposte poichè i problemi sono pressochè comuni.

Ho 53 anni e a novembre 2011 mi è stato diagnosticato un adenocarcinoma prostatico t2a gleason 3+3 . Data la tipicità del tumore, il mio urologo in una prima fase mi ha suggerito la c.d sorveglianza attiva che prevede l'esame del psa ogni 3 mesi e la rebiopsia dopo 6 mesi.

Proprio la seconda biopsia ha evidenziato la necessità dell'intervento che è avvenuto il 10 luglio con tecnica serve sparing e l'uso del robot "Da Vinci"

L'intervento è andato benissimo. Il prof. che mi ha operato si è dichiarato soddisfatto per la buona e precisa resezione.

Dopo 15 gg. dall'intervento (con totale recupero della continenza), ho iniziato la terapia orale a base di Tadalafil (una compressa ogni 3 gg. da 20 mg). Da subito ho avvertito gli effetti in particolare l'erezione spontanea notturna.

Non lo stesso si puo' dire per quanto riguarda l'erezione dovuta a stimolazione, motivo per il quale il mio urologo mi ha detto di passare alla terapia con Sildenafil (una compressa ogni 2 o 3 gg. da 100 mg. e finalmente la situazione è cambiata.

Pero' il problema è che la durata dell'erezione (che è limitata all'80 %) non supera 15/20 minuti.
Essenzialmente la mia domanda è questa:

Date le buone prospettive che ovviamente dimostrano che "il circuito funziona", è necessario avere pazienza poichè la situazione migliorerà ( in quanto tempo si dovrebbe vedere il miglioramento?) oppure secondo Lei sarebbe utile passare ad esempio alla Terapia con iniezioni intracavernose che per la verità mi preoccupano un pò?
Per aiutarla Le dico che sono un soggetto normopeso e con una buona attività fisica (io e la mia compagna facciamo 10-12 ore settimanali di allenamento ed esibizione nel ballo liscio/latino americano/caraibico che mi ha aiutato moltissimo a non pensare troppo sia prima dell'intervento che dopo.)
La ringrazio anticipatamente delle risposte.

Buona giornata


john1949
Membro
Messaggi: 12
Iscritto il: gio 20 set 2012, 15:16

Messaggio da john1949 » mer 24 ott 2012, 21:05

Ciao a tutti, sono stato operato all'ospedale Estense-San'Agostino di Baggiovara(Modena) il 19 Ottobre con Robot Da Vinci. Intervento della durata complessiva fra pre e post operatorio di 9 ore. Sono stato dimesso il 22 mattina dopo un posto operatorio senza alcun dolore o fastidio degno di rilievo. Unica cosa il mal di gola dovuto sicuramente all'intubamento durante l'intervento. Ora sono a casa e l'unica rottura è il catetere che devo trascinarmi applicato con mezzi di fortuna creati ad hoc alle tute che indosso. Ora sono in attesa della rimozione del catetere e quindi delle eventuali incontinenze. Ho 63 anni la diagnosi della biopsia era stata"Adenocarcinoma Prostaico Gleason 4+3 in 1/16 prelievi. Dopo l'ecografia addominale pre operatoria le dimensioni della prostata erano diametri assiali 3,5x5 cm ed estensione longitudinale di 4.3 cm con volume ghiandolare di 41 millilitri. Preciso che oltre alla prostata sono stati esportati i linfonodi che verranno esaminati e il cui risultato mi arriverà dopo circa 21 giorni dall'intervento. Chiedo gentilmente all'Urologo Andrologo in base ai dati che ho inserito se ritiene preoccupante il posto operatorio!!! Grazie e a presto


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite