Tumore alla prostata

Rispondi
Avatar utente
Staff AIMaC
Moderatore
Messaggi: 247
Iscritto il: ven 9 apr 2010, 20:02
Contatta:

Messaggio da Staff AIMaC » mar 30 ott 2012, 15:47

Cari navigatori,
AIMaC, nel proporre le regole del forum, ha rispettato la propria mission:
Cosa non facciamo (http://www.aimac.it/chi-siamo/cosa-facc ... ec_3p.html)

Non possiamo esprimere valutazioni sulle diagnosi e sulle terapie individuali.

Non possiamo dare indicazioni specifiche su luoghi di cura e medici, ma solo segnalare i centri e le strutture individuate sul territorio dall'AIOM (Associazione Italiana Oncologi Medici).

Non possiamo fornire informazioni su nuovi farmaci, nuovi mezzi diagnostici e terapie di non provata efficacia.

Non possiamo rispondere a quesiti che attengono alla valutazione della diagnosi, della prognosi e della terapia.

Inoltre riteniamo importante per la tutela dei “navigatori” di questo forum che qualsiasi attività di supporto o informazione sia concordata con l'Associazione, al fine di garantire un servizio valido, scientificamente fondato, durevole e in linea con la nostra mission. Pertanto,qualunque collaborazione con eventuali professionisti sarà concordata con il comitato scientifico di AIMaC e ne sarà data una comunicazione ufficiale.

Inoltre come già sottolineato da Sara il profilo dell'utente rimandava ad un sito pubblicitario.

Rimaniamo a vostra disposizione e vi salutiamo caramente

Lo staff del forum

Per maggiori informazioni e orientamento gratuito, contatta l'help-line di AIMaC:
- numero verde 840 503579
- numero fisso 06 4825107
- e-mail info@aimac.it
- sito www.aimac.it

topote
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: ven 23 mar 2012, 21:13

Messaggio da topote » mar 30 ott 2012, 19:12

D'accordissimo con sara59!! D'altronde ognuno di noi, almeno una volta, è andato a verificare presso altri quanto detto o fatto dal ns. urologo; ed ora andiamo a fidarci di uno che si presenta su Internet? No grazie, al mercato ci vado quando voglio io e non permetto che gli ambulanti vengano nel mio "orticello". Vi ricordate con quale caparbietà è stato escluso e rimproverato quello studente che, quasi sotto false spoglie, si era presentato nel ns. forum per preparare una tesi? Manteniamo allora sempre la stessa linea sennò qui diventa un circo, una piazza di mercato...... con simpatia a tutti. Topote


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 355
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » mer 31 ott 2012, 0:12

continuo a non avere perdite.ma la minzione avviene ogni ora, flusso basso e fastidioso. oggi ho notato un piccolo miglioramento nel getto e un po di febbre 37,2. speriamo bene un abraccio a tutti.


jo
Membro
Messaggi: 72
Iscritto il: dom 19 feb 2012, 0:00

Messaggio da jo » mer 31 ott 2012, 1:05

Credo di essere troppo ingenuo perche' io sinceramente non mi sono accorto che l'urologo-andrologo stava cercando dei clienti.

Io mi ero fidato, credevo fosse qualcuno che voleva aiutare altruisticamente.

Si, decisamente sono troppo ingenuo, mi sa che ho bisogno di fare un corso di cattiveria.
Ernestus, sono felice per te, ma sono anche un po' invidioso quando dici di avere tolto il catetere e di non avere perdite. Impressionante!

j


topote
Membro
Messaggi: 174
Iscritto il: ven 23 mar 2012, 21:13

Messaggio da topote » mer 31 ott 2012, 3:37

Jo fai il bravo perchè so che lo sei; la cattiveria usala altrove qui stiamo bene nel nostro gruppetto e se ti serve sapere qialcosa penso che andrai da chi ti ha operato ed al quale hai dato fiducia. Secondo me non è il caso di affidarsi anche ad un altro che poi, in caso di parere diverso, ti creerebbe più dubbi che certezze. Un abbraccio "cattivone".


nicolas
Membro
Messaggi: 26
Iscritto il: lun 29 ott 2012, 14:50

Messaggio da nicolas » mer 31 ott 2012, 14:26

Ho letto tutti i vostri post, abbiamo più o meno tutti superato la prima fase (secondo me la più brutta), anch'io ho scoperto casualmente la malattia (gleason 3 + 3) ed è stata una mazzata.

Sono stato operato giusto un anno fa all'ospedale Monaldi di Napoli , l'unico ad avere il robot DA VINCI in Campania, e per il momento tutto procede per il meglio. Non posso dire per il mio compagno di stanza che proprio in questi giorni gli è salito il PSA a 2.00, secondo prelievo 1,9. Ha prenotato una TAC-PET in settimana per vedere a distanza di un anno e all'improvviso cosa è successo, i valori precedenti erano sempre su 0,010 ecc. Chiedo se qualcuno del forum è a conoscenza di un caso simile. Noto che la maggior parte si lamenta per la D.E. che reputo un problema comune tranne pochi fortunati e non è il mio caso. Vorrei che nel raccontare il proprio caso però ci fossero anche persone operate anni orsono per capire a cosa andiamo incontro. Lo sò che nessuno di noi ha la palla di vetro, ma chiedo la nostra è una guarigione totale oppure un periodo di vita allungato? che dicono i vostri medici urologi?.


Avatar utente
ernestus
Membro
Messaggi: 355
Iscritto il: gio 20 set 2012, 16:07

Messaggio da ernestus » mer 31 ott 2012, 15:55

per nicolas.con gleason (3+3) una volta asportata tutta la prostata e le ghiandole seminali,da quello che ho capito io si puo' stare tranquilli.comunque terzo gerno senza catetere,oggi la minzione è meno dolorosa e senza perdite la febbre è scesa.un abraccio a tutti


piccone65
Membro
Messaggi: 49
Iscritto il: lun 14 mar 2011, 14:18

Messaggio da piccone65 » mer 31 ott 2012, 16:08

Buongiorno a tutti del forum. Visto che molti di voi chiedono la situazione attuale di chi si è operato anni orsono, eccomi qua.

Operato a novembre 2010 all'età di 45 anni (cielo aperto-nerve sparing bilaterale). Esame istologico: gleason 3+4 - pT3a (EPE+R1) - linfonodi e vescicole seminali indenni - capsula superata - margine chirurgico apicale positivo (al momento ho scongiurato la radioterapia perchè il PSA è ora 0.09). Situazione attuale: incontinenza ok praticamente da subito dopo l'operazione (l'unica cosa è che la notte vado ancora in media due volte ad orinare - bevo circa 1,5-2 litri d'acqua al giorno); DE: con levitra da 5 mg come prima dell'operazione (qualche volta però fa un pò di cilecca), mentre senza aiutino al 80-90% con penetrazione che non riesco però a tenere per tutto il rapporto (prima dell'operazione mai avuto problemi); nel complesso mi sento abbastanza bene e faccio qualsiasi attività sportiva che desidero (bicicletta, corsa, nuoto, tennis), unico dolore (sopportabile e solo se alzo la gamba sx) è all'adduttore della coscia sx (penso sia dovuto all'asportazione dei linfonodi: farò il prossimo mese una radiografia al bacino).

PSA ogni sei mesi, ma ogni volta sono molto preoccupato per via del margine chirurgico positivo.

Un caro saluto a tutti


rosapinanicolettaanna
Membro
Messaggi: 372
Iscritto il: mar 25 set 2012, 17:53

Messaggio da rosapinanicolettaanna » mer 31 ott 2012, 16:27

Interessante sapere che ai un attivita sessuale regolare però aparte quando fai cileca ahah scusa ma viene da ridere sto un po esaurita ahah


ANTONIO59
Membro
Messaggi: 228
Iscritto il: lun 6 feb 2012, 17:33

Messaggio da ANTONIO59 » mer 31 ott 2012, 16:29

Salve a tutti, mi associo all'intervento di Piccone 65 a cui vanno i miei saluti,per raccontare brevemente la mia esperienza.

Sono stato operato il 7 dicembre 2011 di prostatectomia radicale a cielo aperto senza nerve sparing.L'esito della biopsia a seguito dell'intervento è stato "adenoca acinare di grado G6 (3+3).Neoplasia presente in entrambi i lobi prostatici estesa ad ambedue gli apici con interessamento microscopico della base destra dei tessuti periprostatici.Margini chirurgici e vescichette seminali libere da neoplasia. Stadio patologico PT3aR0.

Dopo di ciò ho fatto 33 cicli di radioterapia adiuvante.

L'ultimo PSA fatto a settembre 2012 dava come risultato 0,001.

Allo stato attuale mi sento bene. Prendo cialis 5 mg ogni giorno.

Per quanto riguarda l'incontinenza non ne ho mai sofferto,mentre per quanto riguarda la D.E. devo purtroppo constatare che con Levitra non ho nessun risultato, con Cialis 20 mg. c'è una modesta erezione ma insufficiente, con Viagra 100 va un pò meglio ma comunque insufficiente, mentre ho risolto con Caverjet che allo stato sto testando relativamente al dosaggio, ma funziona e questo mi ha tranquillizzato molto anche se non c'è "Poesia"....ma vista la situazione bisogna assolutamente accontentarsi.

Ai nuovi ingressi faccio i miei auguri e in bocca al lupo per il futuro consigliando ,se posso, di essere sereni e fiduciosi...la medicina e la tecnologia ci sono di grande aiuto.

Ai "veterani" va il mio più sincero augurio sul prosieguo di una vita serena e tranquilla.

Antonio


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore alla prostata”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti