tumore al seno

marella
Membro
Messaggi: 16
Iscritto il: lun 19 apr 2010, 3:18

Messaggio da marella » mer 19 mag 2010, 1:18

Patty,non sei sola, anch'io ho una storia difficile, ho avuto come te il cancro al seno , ho fatto le terapie come te, e ho dovuto accudire mia madre che si è ammalata due anni fà di carcinoma alle ossa. Adesso ho un problema grandissimo mio marito è stato sottoposto a cistoscopia per un sospetto tumore alla vescica. Anch'io sono sola, pensa che mia sorella non venne mai a trovarmi quando ero bruttissima, senza capelli , gialla e magra prchè diceva che si sarebbe impressionata. Vive lontano da dove vivo io e per questo non si è presa cura di nostra madre.Papà mrì quando avevo 22 anni.

Spesso mi sento disperata , non racconto il mio dramma alle amiche perchè ho paura che non mi vogliono frequentare più e rimango ancora più sola, ma amiche così servono a poco. La mia vita non è bella, ma nonostante tutto sorrido ogni mattina e voglio vivere . Adesso hai un altra amica . Ci faremo compagnia , non sei più sola.

Ti abbraccio forte , forte


consuelo
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: sab 15 mag 2010, 4:03

Messaggio da consuelo » mer 19 mag 2010, 5:26

ciao Patty,ho 28 anni e circa 2 anni fa ho scoperto di essere malata di cancro come te al seno...Mi ero sposata da circa un anno e in quell'anno ho avuto anche una bimba che quando mi sono ammalata aveva solo 7 mesi....le chemio mi hanno debilitata al tal punto che nn riuscivo neanche alzarmi dal letto....eppure facevo tutto il possibile per farle sentire la mia presenza...mi dava fastidio tutto,ogni odore....però adesso grazie a Dio ho quasi terminato tutti i cicli...E un periodo brutto ma vedrai che passa,tieni duro...Per quanto riguarda il problema economico esiste una legge DL80 che assiste il malato di cancro fino all'ultimo ciclo di chemio...ciao


patty
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 18 mag 2010, 14:33

Messaggio da patty » mer 19 mag 2010, 15:58

adesso ke ho letto le vostre storie vedo ke nn sono la sola a sentirmi abbandonata,ma ci sono tante persone che hanno bisogno di aiuto come me, vi ringrazio per la vostra solidarietà solo fra di noi ci possiamo capire perchè la gente ke non ha sofferto non potrà mai capire dicono tutti la stessa cosa ''è un periodo, passerà ,coraggio è l'ultima, fatti forza, datti da fare, ecc...''però nessuno ke mi coccola o mi dice ''di cosa hai voglia oggi ke te lo preparo''nn parliamo poi di alcune amiche che nemmeno mi chiedono come sto perchè dicono che in questi casi non sanno come la prenderei se mi chiedono della mia salute, cioè veramente di fronte a certi discorsi resto scioccata ed in questo periodo ho potuto valutare le persone. Comunque vi abbraccio tutte e spero ke Dio dopo averci dato queste sofferenze ci dia un pò di pace e serenità.Un abbraccio patty


elenasiena
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: ven 23 apr 2010, 20:28

Messaggio da elenasiena » mer 19 mag 2010, 17:16

Ciao Patty, ci vuole pazienza con i familiari, con i parenti e con gli amici. Lo sò che viene da pensare: ma come quella che vive la sofferenza sulla propia pelle sono io... e devo pure essere io quella che comprendee conforta gli altri..che magari li aiuta?

Io ho avuto mio padre che mi scoraggiava ad operarmi..e quasi se la prendeva con me..quasi avessi un problema immaginario e facessi tutto apposta..sono stati brutti momenti, poi abbiamo capito entrambi che lui aveva paura e non sapeva come reagire. Io ho i miei genitori, di altri parenti vicini non ne ho. Per quanto riguarda le amicizie, credevo di averne, ma visto l'allontanamento che c'è stato devo dire..che probabilmente erano solo colleghi e colleghe di lavoro. Ho anche capito che fronteggiarsi con un coetaneo che si ammala..spinge a riflettere sul fatto che ci si può ammalare e non tutti son disposti a farla questa riflessione. Credo che se si vuol bene ad una persona, come dovrebbe essere in un'amicizia vera, si dovrebbe superare questa cosa, ma le vere amicizie sono rare. Io mi son ritrovata sola e all'inizio ne ho sofferto..poi pensandoci devo dire che è meglio aver scoperto di non poter far affidamento su certe persone. Ho scoperto ed alla fine ho apprezzato il fatto che son riuscita da sola a superare cose difficili, che prima di affrontarle avrei detto che era impossibile che ce la facevo, oggi sono fiera ed ho meno paura ..propio perchè sò che anche da sola ce la posso fare. Io ho smesso di cercare e di aspettarmi l'aiuto e la comprensione dagli altri, se capita ne sono felice, ma ho imparato che non è una cosa scontata e che non è nemmeno frequente di trovarne. Fidati Patty, non sei sola, quello che stai passando tu, lo passaimo tutte/i che ci troviamo a fronteggiare questo male, e poi ci accorgiamo che dobbiamo fronteggiare anche il prossimo che non accetta la malattia..e questa è veramente la cosa difficile! Impara, tu per prima, a coccolarti..a chiederti cosa ti andrebbe e a farlo, se necessario essendo un pò egoista rispetto hai tuoi familiari, dici di tua figlia che si deve laureare, io mi son laureata..ti assicuro che non è poi una cosa così difficile anche se richiede un pò di impegno. Ma nulla a paragone..della pazienza che ci vorrà a te nell'affrontare la chemio e la radioterapia!

Ti saluto con affetto,

Apresto,

Elena


patty
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 18 mag 2010, 14:33

Messaggio da patty » gio 20 mag 2010, 0:26

ciao Elena hai proprio ragione quando dici ke dobbiamo farci forza da sole, anch'io non faccio più caso all'atteggiamento delle persone ho imparato a fregarmene tanto anche se me la prendo non cambia nulla, infatti in questi giorni sto male da morire perchè ho fatto la chemio lunedi ma nessuno si preoccupa se mangio o non mangio (a parte le mie figlie naturalmente ma loro non possono fare niente in questo caso). Menomale che questo era l'ultimo ciclo, solo che ora devo iniziare la radio, comunque passerà pure questo.

ciao Elena un abbraccio e ti auguro tanta felicità e serenità quello di cui abbiamo tutte/i bisogno.

Patty


argentovivo59
Membro
Messaggi: 36
Iscritto il: gio 15 apr 2010, 13:39

Messaggio da argentovivo59 » sab 29 mag 2010, 11:50

Non ho parole! questa gente che specula sulla sofferenza e sulla speranza delle persone dovrebbe provare su se stessa cosa vuole dire.....pazzesco !

Appunto, perche' il moderatore non e' intervenuto e ha permesso la pubblicazione di questa

fesseria ?!


patty
Membro
Messaggi: 13
Iscritto il: mar 18 mag 2010, 14:33

Messaggio da patty » dom 30 mag 2010, 22:21

che cos'è successo? in questi giorni nn ho potuto connettermi perchè stavo molto male.Chi è questa maga circe? forse il moderatore ha tolto il suo intervento e non ho avuto modo di leggerlo,da quello che ho potuto capire si è trattato di una persona sicuramente cattiva. Comunque menomale che anche se soffriamo abbiamo ancora un pò di forza per lottare anche contro le cattiverie delle persone.

un bacione a tutte fatemi sapere...

patty


 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al seno”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite