cancerosi peritoneale!!!

barbara 1974
Membro
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 13 gen 2015, 10:06

cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da barbara 1974 » mar 13 gen 2015, 21:57

Salve a tutti, mia madre di 65 anni ,operata nel 2010 per un carcinoma all'ovaio con asportazione utero, ovaio e linfonodi (all'istologico tutto negativo)senza chemio sembra aver terminato la sua guerra!!!!A giugno 2014 tac x follow up evidenzia recidiva con cancerosi peritoneale diffusa!!!!Crolla il mondo!!!! Questa bestia non ci lascia scampo!!!!i dottori dicono che possiamo solo cercare di cronicizzare la malattia ed io faccio le capriole x non farle capire nulla!!!6chemio carbo+taxolo e alla terza anemia e emoglobina a 9 alla quinta si sospende e poi nuova tac e situazione invariata!!!! Propongono altre 3/4 chemio se ce la fa a tollerarle!!!!Ma secondo voi ne vale la pena?,??sempre in casa e dolorante????è vita??grazie a tutti

Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da Sluk79 » gio 15 gen 2015, 10:29

Si ne vale la pena. Bisogna lottare... se c'è una sola speranza bisogna coglierla.

Questo è il mio pensiero...

enzino65
Membro
Messaggi: 69
Iscritto il: dom 2 nov 2014, 21:41

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da enzino65 » gio 15 gen 2015, 10:50

secondo me bisognerebbe che sia il malato a decidere
io ho un tumore al colon e voglio sapere solo la verità mi incazzerei molto se qualcuno mi mentisse anche se lo farebbe in buonafede
però ci tengo a precisare che ogni persona ha il suo carattere
e tu conosci tua mammai

Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da Milena66 » gio 15 gen 2015, 13:01

Barbara.....mia madre aveva un tumore ovarico. La storia è lunga e devastante e non te la racconto, tanto non servirebbe a niente.
La carcinosi peritoneale non ha una prognosi positiva. Io mi ero informata e avevo trovato che c'erano dei medici che facevano la peritonectomia, ma è un intervento complesso e bisogna essere in buona forma fisica.
Tua madre è stata libera da malattia per 4 anni ed è già un bel traguardo. Mia madre stette libera da malattia per tre mesi.
Il tumore ovarico metastatizza al peritoneo ahime'.
Se mi chiede quanto vivrà tua madre, non so risponderti. Mia madre ha vissuto 6 anni. Non anni felici ovviamenti, ma anni di vita fra ricoveri, tac, chemio, radio e via e via.
Credo che mia madre abbia resistito per me, per amore di sua figlia.
Se mi chiedi adesso cosa sarebbe stato meglio per lei, ti rispondo che sarebbe stato meglio morire alla scopera del tumore.
Forse lo sarebbe stato anche per me.

Concordo con Enzino65. Solo tu sai cosa preferirebbe tua madre. Parla con lei e poi decidete insieme.
Mia madre sapeva la verità, certe volte edulcorata, e sapeva di avere la vita appesa ad un filo. Ha lottato come una leonessa per poi arrendersi alla morte.
Tu conosci tua madre e sai cosa desidera: sapere, non sapere. Soffrire ma in vita, smettere di soffrire e non fare più terapie.

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da Erika76 » gio 15 gen 2015, 17:44

Ciao Barbara, credo che la valutazione a posteriori sia sempre diversa da quella che puoi tentare di fare quando al dramma ci sei dentro fino al collo. Come Milena, anch'io a distanza di un anno e mezzo dalla morte di Dani, tornando indietro forse eviterei di accanirmi come ho fatto, specie negli ultimi mesi. Forse lo trascinerei via dall'ospedale a forza per godere di quei pochi giorni insieme. Ma quando la vivi, le tenti tutte. Credo che nemmeno Dani si sarebbe voluto negare la seppur minima possibilità, così come la mamma di Milena. Ovvio che nel caso di Milena e nel mio, e credo, anche nel tuo, le speranze erano davvero ridotte all'osso, ma come negarle loro? Chi mai avrebbe avuto allora il coraggio di assecondare un rifiuto a sottoporsi alle terapie? Dani sapeva tutto, sapeva che gli era stato diagnosticato a 39 anni un solo anno di vita. Eppure ha lottato, proprio come la mamma di Milena, per noi e credo che nessuno all'epoca avrebbe potuto concepire la rinuncia.
Enzino, per te è diverso. Non hai una prognosi sfavorevole. Te l'ho scritto anche nel tuo post. Non sottoporti alla chemio, considerata la stadiazione del tuo tumore e l'assenza di linfonodi coinvolti sarebbe davvero un azzardo... ma resta il fatto che solo tu puoi decidere.

enzino65
Membro
Messaggi: 69
Iscritto il: dom 2 nov 2014, 21:41

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da enzino65 » gio 15 gen 2015, 18:35

cara erika credo che alla fine farò la chemio hai ragione sarebbe da vero imbecille non farla.
però quando non c'è più niente da fare bisogna mollare io ho vissuto la malattia di mio fratello
e se potessi cambiare qualche decisione che ho preso lo farei subito
forse a vissuto una quarantina di giorni in più ma a che prezzo tutti in ospedale con un tubo che lo nutriva e la paura di chiudere gli occhi ed addormentarsi per non rimanere soffocato.
non è giusto mi dispiace ma l'accanimento serve solo agli altri ma non all'ammalato

Erika76
Membro
Messaggi: 1209
Iscritto il: mar 9 lug 2013, 23:45

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da Erika76 » ven 16 gen 2015, 14:26

Su questo hai ragione Enzo e io concordo con te. Ma tra la chemio adiuvante che è una forma di trattamento preventivo e precauzionale post-intervento e i trattamenti palliativi e l'accanimento c'è in mezzo un oceano di come. Come per te, se anch'io potessi tornare indietro, eviterei almeno gli ultimi ricoveri, e la chemio palliativa che, porco cane, ho chiesto io tanto da obbligare l'oncologa a consultarsi col primario. Ma come facevo a portare a casa Dani senza un farmaco? Se ne parlava tempo fa. Il problema è che il passaggio da paziente a terminale e quindi di nessuno è troppo brusco e difficilmente se ti è stato detto di lottare fino a una settimana prima, poi accetterai di smettere e rassegnarti quella dopo.
La verità Enzo è che in questi stati confusionali ci mettono i medici. Come ti ho scritto di là, la tua prognosi non è affatto sfavorevole, anzi! Quindi tu hai veramente tutte le carte in regola per uscire da questo tunnel del cavolo a testa altissima!

Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da Sluk79 » ven 16 gen 2015, 14:37

enzino65 ha scritto:cara erika credo che alla fine farò la chemio hai ragione sarebbe da vero imbecille non farla.
però quando non c'è più niente da fare bisogna mollare io ho vissuto la malattia di mio fratello
e se potessi cambiare qualche decisione che ho preso lo farei subito
forse a vissuto una quarantina di giorni in più ma a che prezzo tutti in ospedale con un tubo che lo nutriva e la paura di chiudere gli occhi ed addormentarsi per non rimanere soffocato.
non è giusto mi dispiace ma l'accanimento serve solo agli altri ma non all'ammalato
anche questo putroppo è vero

barbara 1974
Membro
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 13 gen 2015, 10:06

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da barbara 1974 » ven 16 gen 2015, 22:42

Ciao a tutti innanzitutto vi ringrazio e vi sono vicina x il vostro vissuto, spero che mia madre realizzi più tardi possibile la gravità della situazione e proprio perché nella sua ingenuità è convinta che la chemio sia la cura la lascerò affrontare questo percorso finché ne avrà la forza!!!!Il mio proteggerla è un atto di amore ....tra me e lei sono sempre stata io la mamma e lei la figlia!!!!Ahime i miei sono separati ed io con i miei cuccioli ed il mio compagno mi sono trasferita da lei per assisterla al meglio.Ho letteralmente parcheggiato la mia vita per godermi lei e x farle vivere più serenamente possibile il tempo rimasto!!!!Purtroppo i medici non sanno dare tempi ma considerata la diffusione di malattia e l'aggressività non ci aspettiamo molto!!!Milena perdonami non vorrei essere invadente ne tanto meno indelicata ma se ti va anche in privato mi puoi parlare del decorso della malattia? Grazie a tutti x il confronto è vero vale la pena lottare!!!

Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Re: cancerosi peritoneale!!!

Messaggio da Milena66 » lun 19 gen 2015, 9:32

Barbara, non sei invadente, non preoccuparti.
Purtroppo, come avrai avuto modo di capire, il cancro segue un suo percorso che è quasi standardizzato quando si arriva alla fase terminale, ma prima è anarchico e non tutti i pazienti con la stessa patologia hanno la medesima evoluzione.
In altre parole, mi sento di dirti che quando un malato oncologico arriva alla fine dei suoi giorni, solitamente comincia con il rifiutare il cibo, avere astenia e spesso dolore per poi entrare in una fase di coma che può durare da qualche giorno ad un solo giorno.
Però fino a questo momento ognuno ha una storia a se e non serve molto conoscere cosa è successo a un paziente simile perché rischieresti per aspettare i sintomi che forse tua madre non avrà mai.
Mia madre, nonostante la gravità della malattia, diciamo che ha sofferto più per gli effetti della chemio e della radio e di tutte le conseguenze dovute ad una terribile debilitazione fisica che non per i sintomi della sua stessa patologia.
Ha avuto la polmonite, i calcoli al fegato e vari ricoveri dovuti ad occlusioni intestinali, ma a parte queste ultime il resto era completamente indipendente dalla carcinosi peritoneale.
Posso consigliarti di stare il più possibile vicino a tua madre e di godere dei momenti buoni che la vita vorrà regalarvi. Non pensare troppo al domani, perché il cancro toglie la capacità di fare progetti ed insegna –se vogliamo riconoscergli un merito- a vivere alla giornata permettendo di assaporare anche le cose che fino a prima del cancro abbiamo dato per scontate.
Tu parli di cuccioli, hai dei figli? Se hai dei figli cerca di non trascurarli e cerca di far stare i tuoi figli con la nonna il più tempo possibile.
Ti capisco benissimo, so cosa si prova in questi momenti, ma per il momento ribadisco il misero consiglio: goditi la tua mamma e dille tutto quello che non le hai mai detto.
A domani, ci penserai domani.

Rispondi

Torna a “Tumore all'utero”