Ultima sentenza

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Tamara tam
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: ven 1 ago 2014, 23:09

Ultima sentenza

Messaggio da Tamara tam »

Amici vi prego aiutatemi, dopo due giorni meravigliosi in cui credevo almeno speravo che si fossero sbagliati che la mia mamma stava bene oggi abbiamo avuto la sentenza... I reni stavano crollando non si sa per quale fortuna o sfortuna si siano stabilizzati.. Oggi dopo un aggravamento nella notte il medico mi ha detto che purtroppo dobbiamo solo sperare che il suo cuore cessi di battere, oppure le tocchera' la sorte peggiore paralizzarsi completamente per spegnersi piano piano.. Io vorrei che lei soffrisse il meno possibile.. Ora fatica a respirare e il rumore e' straziante e io soffro sto tanto male.. Come faro' senza di lei? Il dopo mi terrorizza davvero tanto.. Mi hanno detto che questo bastardo di tumore e' andato ovunque. Mi sento un vuoto e un freddo dentro atroci.. Non sono pronta anche se sono consapevole che non ci sono altre strade....
Milena66
Membro
Messaggi: 265
Iscritto il: mer 29 gen 2014, 20:49

Re: Ultima sentenza

Messaggio da Milena66 »

Tamara, leggo una storia già vissuta. La più terribile della mia vita.
Adesso, scusa se posso apparirti cinica, ma quello che auguro a tua mamma è che smette di soffrire il prima possibile.
Gli ultimi interminabili giorni, attimi, ore, un'eternità ed un giorno sono i peggiori, perchè si ha la consapevolezza che tutto quello che abbiamo temuto sta per avverarsi.
Per esperienza personale, posso dirti che quando mia madre ha smesso di avere quel respiro straziante e ha cessato di vivere il mi sono sentita pervasa da una serenità totalizzante.
Finalmente, lo strazio, lo scempio, la sofferenza e la dignità perduta avevano lasciato luogo alla pace. Libera, mia madre era libera, finalmente libera dalla malattia.
Mi concentro sulla domanda del "come farò senza di lei?". Era la domanda che mi sono posta per 6 lunghi anni e quando mi sono ritrovata senza di lei ero così distrutta e prosciugata che in me ha prevalso il desiderio di vita. Volevo vivere, riprendere in mano la mia vita, dimenticare, correre, non sentire più parlare di tac, pet, hospice, chemioterapia e radioterapia e volevo annusare l'odore della vita e non il nauseante tanfo delle corsie di ospedale ove la morte sembra l'angelo velato che oscura la luce del sole....
Dopo, quando mi sono resa conto che mia madre non c'era veramente più e che non l'avrei mai più rivista, sono crollata.
Ho dovuto andare dallo psicoanalista per rendermi conto che nonostante tutto io ero sopravvissuta.
Avevo una vita propria, ero viva nonostante il dolore, ero viva nonostante lo stordimento dell'assenza.
Sono passati tanti anni, 8 ne mio caso, e non c'è giorno in cui io non pensi a mia mamma e lei mi manca sempre, in ogni occasione, sempre.
Ma come vedi, da quello che leggi, si riesce comunque a vivere. Bucate nel petto, spaccate in due, rotte e piene di lividi, ma si vive.
E lo sai cosa succede? So che oggi ti sembra impossibile, ma si ritrova anche il sorriso e la gioia della vita.
Tieni duro carissima e stai vicino a tua mamma fino all'ultimo respiro. Dopo tu respirerai per lei e lei respirerà in te.

....ogni volta che una mamma lascia un figlio su questo terra, mi si rinnova lo strazio della perdita. Ma la vita è anche questo.
Kora
Membro
Messaggi: 37
Iscritto il: gio 15 mag 2014, 15:44

Re: Ultima sentenza

Messaggio da Kora »

Tamara, quando mi sono iscritta a questo forum credo d'aver letto in poche ore le storie di tutti... e una cosa che accomunava la maggior parte delle storie erano che dopo "apparenti" miglioramenti seguiva "la fine".

Vedevo mio zio che, per quanto i medici ci dicevano che era come una bomba pronta a scoppiare, lui reagiva, stava quasi bene ( bene per la gravità della malattia). A giugno ha iniziato la chemio, a luglio era un leone, ad agosto è morto. Nel giro di una quindicina di giorni si è aggravato ed io mi chiedevo: ma com'è possibile?

eppure lo sapevo, lo avevo letto in tante storie qui, ma non volevo credere che anche a lui stesse accadendo.

Gli ultimi due giorni di agonia ho pregato che il Signore lo prendesse con se, nessuno merita di soffrire così tanto a maggior ragione se si è coscienti.

Il dopo non sarà facile, ma al momento pensa ad oggi...goditi e "fotografa" ogni minuto che ti rimane insieme a lei, trasmettile tutto l'amore e la "protezione" di questo mondo.

Avrai tempo per elaborare e convivere con un vuoto che farà parte di noi stessi.

Ti abbraccio
donatella9
Membro
Messaggi: 94
Iscritto il: gio 25 set 2014, 11:06

Re: Ultima sentenza

Messaggio da donatella9 »

Cara Tamara , maddalena e kora hanno pienamente ragione. Il dolore all'inizio si mescola con la non consapevolezza di cosa stia succedendo. Sembra di vivere in una bolla dove il dolore non si sente. Poi ritorna tutto così reale e allora si che il cuore ai spacca. Io ci sono passata da poco. Penso che tu abbia letto la mia storia. Stai vicino più che puoi alla tua mamma, abbracciala forte sempre. Ti abbraccio anche io!!!!
Tamara tam
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: ven 1 ago 2014, 23:09

Re: Ultima sentenza

Messaggio da Tamara tam »

Milena Kora e Maddalena grazie davvero di cuore siete tanto carine e come ho gia scritto altre volte mi sento meno sola... Sta deperendo giorno per giorno.. Vi abbraccio tutte scusate se ho scritto solo due parole, ma proprio adesso non ce la faccio...
maddalena
Membro
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: Ultima sentenza

Messaggio da maddalena »

Grazie anche a te che nonostante i momenti no hai avuto la forza e la gentilezza di leggerci. Vedrai che pian piano tutto s i riequilibria per te e il tuo papà che senz' altro come te sta soffrendo. Appena puoi stai con lui e il piccolo ogni volta che avete tempo uscite insieme ,vedrai ci vorrà un po' ma credimi ma il tempo guarisce le ferite certo i ricordi riaffioreranno nella ma tu sarai più lucida e meno sconvolta e confusa .Stai tranquilla vedrai sarà così. Credimi ti comprendo sono troppo sensibile. CIAO ti siamo vicine.
chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Re: Ultima sentenza

Messaggio da chiarotta »

Tamara, ti hanno gia detto tutto..non c'è niente che possa aggiungere per alleviare il tuo dolore. Per me ..per il mio babbo saranno due anni la prossima settimana. .se ci penso un minuto di più mi viene da urlare.
se ripenso a cosa è stato..non lo so com'è che sopravviviamo a un tale strazio..ma si fa..malgrado noi..resisti Tamara.
ElenaL
Membro
Messaggi: 50
Iscritto il: mar 22 lug 2014, 15:37

Re: Ultima sentenza

Messaggio da ElenaL »

Ciao Tamy,
mi dispiace davvero tantissimo e anch'io mi auguro che la tua mamma giunti a questo punto non soffra più. Confermo che appena non ci sarà più ti sembrerà come una piccola liberazione perchè saprai che lei starà bene non avrà più dolore. Non sentirai più quel respiro che precede la morte e che è davvero angosciante.
Per il dopo ti dico, oggi sono 3 settimane che mamma non c'è più ed è davvero difficile, cerco di tenermi impegnata di pensare alla mia bimba in arrivo ma la mamma mi manca, ho paura di dimenticarmi la sua voce e tante volte vorrei che mi abbracciasse.
Io sto continuando ad andare dalla psiconcologa, sai sono spesso sola essendo in questo momento a casa dal lavoro perciò è dura, ma piano piano andiamo avanti e in fondo in fondo sappiamo che è così perchè se ci pensi bene ci siamo già passate con i nostri papà e siamo arrivati ad oggi.
Quindi ce la faremo anche questa volta.
Io vorrei che la mia mamma fosse orgogliosa di me.
Un grosso bacio e un abbraccio

Elena
Tamara tam
Membro
Messaggi: 25
Iscritto il: ven 1 ago 2014, 23:09

Re: Ultima sentenza

Messaggio da Tamara tam »

Maddalena io purtroppo il papa' non ce l'ho piu' e' morto quando avevo 9 anni...e' per questo che sono infuriata con il destino ,prima mi ha portato via lui e mi portera' via la mia mamma.. Ieri sera ho notato gli occhi gialli e i momenti di lucidita' stanno diventando un ricordo lontano.. Elena ti capisco io la voce del mio papa' l'ho dimenticata e dio sa quanto vorrei sentirla e quanto vorrei che fosse qui e mi dicesse 'ciccina mia tranquilla che ci sono io' ... Ma perche' e' stata cosi' ingiusta la vita con noi? Tutta questa sofferenza per poi giungere comunque alla morte... I medici dell'hospice mi hanno detto di affidarmi a loro completamente e cosi' sto facendo... Ora vi saluto amici vado dalla mia grande guerriera... Nel pomeriggio magari ripasso, chissa' che non sia una bella giornata oggi.. Un forte abbraccio a tutti Tamy
Sluk79
Membro
Messaggi: 159
Iscritto il: mer 2 lug 2014, 17:38

Re: Ultima sentenza

Messaggio da Sluk79 »

Se la cosa ti può consolare ... quando tutto finirà, tornerai veramente a vivere.
Ho imparato che questa malattia, viscida, ci insegna il vero senso della vita, che non è il denaro, non è il successo lavorativo, ma sono gli affetti.
Tua mamma, come mio papà, come i tanti figli che hanno perso i genitori di questo forum, resteranno sempre vivi nel nostro cuore e voglio speare che un giorno li ricontreremo tutti.
Mi piace pensare che la vita terrena sia come una stazione ferroviaria, qualcuno scende dal treno si fa un giro in superfice e poi prende un altro treno verso un altra destinazione.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio

Torna a “Raccontiamoci”