un lento declino

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
barbara 1974
Membro
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 13 gen 2015, 10:06

Re: un lento declino

Messaggio da barbara 1974 »

Grazie non voglio essere ripetitiva ma ho la sensazione di sentirmi capita solo da voi!!!!Mi fate sentire meno sola!!!!Oggi le ho fatto fare i capelli, una maschera al viso ...le ho comprato le ciliege che tanto le piacciono!!!!Ma no non riesco a realizzare, mi ripeto che sicuramente il medico si sbaglia mi sembra di vivere tutto in terza persona!!!!!Oggi ho parlato con la mia bimba di sette anni degli angeli custodi per iniziare a prepararla!!!!Questi ultimi 12 mesi mi hanno dato una vita con la nascita del mio secondo figlio e ora me ne tolgono un'altra!!!!!
AMJANTO
Membro
Messaggi: 317
Iscritto il: gio 8 gen 2015, 22:23

Re: un lento declino

Messaggio da AMJANTO »

Barbara hai fatto bene a parlarne alla tua bimba. Certi bimbi non dovrebbero mai sapere le verita nude e crude.
Mi fa piacere che tua madre si fa ancora coccolare da te. Mio padre gli ultimi giorni si allontanò da tutto. Si interessava si ma non era piu partecipe di ciò che succedeva intorno. E soprattutto non mangiava più. Mio fratello uno degli ultimi giorni andò a napoli a comprare le sfogliatelle che a mio padre piacevano tanto... diede un morso e non ne volle più.
Io non so in base a cosa i medici dicono questo. A mio padre era proprio visibile. Stava subendo un cambiamento corporeo assurdo. Come quando si dice la morte in faccia. E quella faccia io non ne la scordo più. Barbara fattu tanta tanta forza per lei e per i tuoi bambini
" In piedi o seduto combatto la morte con rispetto ed onore. "
barbara 1974
Membro
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 13 gen 2015, 10:06

Re: un lento declino

Messaggio da barbara 1974 »

Amjanto quel cambiamento di cui parli lo vedo anche io, i suoi occhi il suo naso le sue gambe sempre più gonfie!!!!Quanto è brutta questa bestia!!!!!
profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: un lento declino

Messaggio da profmanu »

cara Barbara, hai ragione, ti possiamo capire. Purtroppo , pur sapendo come tu stia perchè, appunto ci siamo tutti in questa drammatica situazione, dirti che ti comprendiamo è tutto quello che ti possiamo dire. Non ci sono parole. Purtroppo non esistono, sono inutili, superflue. Vieni qui e sfogati. Lo faccio anche io e sapere che c'è chi mi comprende senza giudicarmi (come dall'esterno può accadre) è un conforto. Spero lo sia anche per te. Almeno questo. Perchè se è vero che non c'è nulla da fare, che tutto è privo di un senso reale è anche vero che spesso, nel quotidiano, tante persone pare ce la mettano tutta per peggiorare la situazione.
E' vero, non si può fare nulla di concreto per migliorare il nostro stato d'animo, ma si può fare molto per non peggiorarlo . Si possono evitare parole inutili e che feriscono, si può svitare di dirci idiozie. Si possono fare tante cose...
Io non so se sevo a qualcosa, ma se vuoi sono qui.
Amjanto, di dove sei? Io di Napoli, immagino tu in zone limitrofe...
gighellina
Membro
Messaggi: 214
Iscritto il: lun 20 feb 2012, 17:50

Re: un lento declino

Messaggio da gighellina »

BArbara! anche io ho due bimbi, una di 8 e uno di 7.
Ho detto ai miei se si sono accorti che la nonna è sempre più stanca e malata. Mi han detto entrambi si. Gli ho imbastito una storia spiegando loro che nel corpo della nonna ci sono le cellule, che però alcune sono diventate cattive e le fanno molto male e sono diventate tante, come un esercito: vedonono la nonna stanca e triste perchè la battaglia è faticosissima. Le medicine la aiutano. Mi hanno chiesto se muore. Io ho risposto che la nonna sta combattendo al massimo della sue possibilità e speriamo di no. Mia figlia grande mi ha detto che tanto è impossibile che la nonna muore, con gli occhioni pieni di lacrime . Non le ho ripsosto no. Le ho detto che speriamo di no...e io intanto morivo dentro...
moni1
Membro
Messaggi: 1316
Iscritto il: mar 25 nov 2014, 10:55

Re: un lento declino

Messaggio da moni1 »

ghighellina.....quante volte ho dovuto soffocare le lacrime quando mia figlia (11 anni) mi chiedeva con insistenza se le terapie della nonna stavano funzionando perché lei non voleva che morisse.....la piccola (6 anni) invece non riusciva nemmeno a concepire che sarebbe potuta morire. anch'io come te ho spiegato tutto, con parole adatte a loro, la verità, con cellule e tutto il resto. la grande, quando ha visto che la nonna non riusciva più a camminare, non ha chiesto più niente, all'inizio ha solo voluto tanto contatto fisico con lei, si metteva accanto nel suo letto e la stringeva forte senza dire niente....poi quando ha visto che le cose andavano ancora peggio...si è distaccata fisicamente, quasi non volesse più soffrire, ma ancora oggi, a distanza di 4 mesi purtroppo, non riesce a esprimere il suo dolore, si tiene tutto dentro soffrendo in modo tremendo. la piccola invece piange e dice che la nonna le manca tanto tanto......come è dura!!!!!!!!!!!!!!! si fai bene, preparare i bambini secondo me è fondamentale affinché riescano a capire quello che sta succedendo, in maniera che non sia uno shock fulmineo (anche se ripeto soffrono lo stesso!). ti abbraccio tanto!!!!!!!!!!!!!!!!
barbara 1974
Membro
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 13 gen 2015, 10:06

Re: un lento declino

Messaggio da barbara 1974 »

Ma come si fa a spiegare ai bambini quello che noi non riusciamo ad accettare!!!!poi arrivi ad un punto che non sopporti più nessuno , chi ti chiama e ti dice come sta oggi????mi verrebbe da dire come vuoi che sta????sta morendo?????perché questa è la verità , anche se un giorno ti illudi che va un po meglio poi la vedi che non riesce ad alzarsi dalla sedia!!!!!!
gighellina
Membro
Messaggi: 214
Iscritto il: lun 20 feb 2012, 17:50

Re: un lento declino

Messaggio da gighellina »

moni e barbara, possiamo comprenderci a vicenda.
I miei non vogliono essere abbracciati e toccati dalla nonna. Non come prima. VAnno di meno a casa sua (abitiamo uno sopra l'altra sotto) e credo sia proprio il loro modo di "punire" la nonna perchè si è ammalata. E non capiscono come possa averli in qualche modo traditi. Anche un amica psicologa mi ha detto che con ogni probabilità è questo il loro pensiero.
Barbara anche a me succede di voler mandare tutti a quel paese e sparire . Non è vita quella che sta vivendo la mia mamma e nemmeno la tua, ma quanto è difficile pensare che stanno morendo,

Moni forse a 11 anni è ancora peggio che a 8, perchè è più consapevole. Chissà che dolore. Da subito ho scelto di dire la verità ai miei. Chissà cosa avrebbero pensato se si fossero trovati "la sopresa" . Non avrebbero nemmeno capito perchè e chissà che fantasie si sarebbero inventati...è doloroso ma credo sia stato meglio dire la verità.
barbara 1974
Membro
Messaggi: 74
Iscritto il: mar 13 gen 2015, 10:06

Re: un lento declino

Messaggio da barbara 1974 »

Le gambe non la sostengono più!!!!Oggi mettiamo il catetere!!!!Ho sempre meno parole e il cuore in frantumi!!!!
profmanu
Membro
Messaggi: 133
Iscritto il: dom 19 apr 2015, 17:46

Re: un lento declino

Messaggio da profmanu »

vorrei, credimi, sapere cosa dire....Ti abbraccio, ma sul serio.

Torna a “Raccontiamoci”