un messaggio di incoraggiamento sul tumore al testicolo

martin
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mer 18 giu 2014, 1:27

un messaggio di incoraggiamento sul tumore al testicolo

Messaggio da martin »

Salve a tutti, sentivo il bisogno da unpò di tempo di raccontare la mia esperienza con il tumore al testicolo, per dare unpò di serenità a tutti quelli che si troveranno nella mia situazione.
Ormai sono passati sei mesi da quando il port mi è stato tolto e in questo momento di ripresa voglio condividere i miei sei mesi di malattia;
sono venuto a conoscenza del mio status a giungno in fase già molto avanzata della malattia, complice il testicolo incriminato che non dava segni di malessere, preferendo estendere le sue grinfie nei miei linfonodi addominali piuttosto che aumentare di dimensione come è solito; e la mia attività sportiva il downhill che rende credibile e non sospetto un maldischiena mensile persistente!
Quindi in tutta fretta viene programmata un operazione di asportazione del testicolo sinistro e subito dopo due giorni si inizia la chemio che verrà organizzata in due cicli da 4 giorni di peb rivedibili, dopo i primi due cicli si nota che la massa (che era andata a occupare tutto il mio lato sinistro dall'inguine sino a sotto il collo mangiandosi linfonodi aorta parte dei reni e dei polmoni) sta diminuendo e le cure sono efficaci così si prosegue con altri due cicli di peb.
Noto che la chemio è vista da molti come una specie di dramma una tortura malefica ordita da medici sadici inrealtà ho trovato la chemio certamente fastidiosa ma non più di altre cose, rompersi un braccio una gamba è molto più debilitante e doloroso!
finiti questi primi quattro cicli la massa è fortemente diminuita ma ancora presente allora si decide di operarmi per togliere quel che rimane della massa addominale residua. L'operazione va a buon fine pur essendo molto delicata visto che la maggior parte della massa avvolgeva ancora il rene sinistro e la aorta.
Mi sveglio dopo tre giorni di sonno con una meravigliosa cicatrice da sterno a inguine che va ad aggiungersi al medagliere del bravo malato.
dopo essermi rimesso inpiedi ed è stato davvero duro ri imparare a camminare dopo l'operazione vengono programmati altri due cicli di ice da 5 giorni ciascuno.
questi sono più pesanti mi tocca fare moltissime trasfusioni e la nausea è all'ordine del giorno ma dinuovo ripeto non è così terribile uno vomita un attimo e ha risolto, ci sono cose peggiori nella vita che essere unpò stanchi!
così in dicembre come regalo di natale mi faccio togliere il port :D
so di essere stato prolisso ma spero che questo messaggio sia di aiuto ai futuri malati, l'importante è essere positivi sempre! perchè si guarisce sempre! io quando sono entrato avevo un 20% di possibilità a causa dell'estensione del tumore, e oggi sono in canada ad allenarmi con il team della redbull!! quindi siate sereni che si guarisce benissimo dopo un mese ero già in sella ;)
valerino
Membro
Messaggi: 381
Iscritto il: gio 29 ago 2013, 5:31

Re: un messaggio di incoraggiamento sul tumore al testicolo

Messaggio da valerino »

eh beato te :) sì, dal tumore al testicolo sì, si guarisce completamente di solito e velocemente. in un'intervista in materia lessi di un oncologo che diceva "if you will ever have cancer, this is the cancer you want" :) guarda armstrong, anche a lui si era diffuso ovunque, con la chemio guarì completamente!
purtroppo non tutti i tumori sono così sensibili alle terapie, alcuni (tipo quello che ho avuto io) l'unica cosa efficace è la chirurgia se sono operabili, altri manco con l'intervento ti salvi, altri ancora mezzo e mezzo, altri ancora forse sì forse no ..... ne abbiamo ancora di strada da fare nella ricerca, ma certo sentire di gente che ne è uscita o che ne sta uscendo beh, son sempre soddisfazioni enormi!
grande!
vuoto
Membro
Messaggi: 56
Iscritto il: dom 28 dic 2014, 15:00

Re: un messaggio di incoraggiamento sul tumore al testicolo

Messaggio da vuoto »

martin ha scritto:Noto che la chemio è vista da molti come una specie di dramma una tortura malefica ordita da medici sadici inrealtà ho trovato la chemio certamente fastidiosa ma non più di altre cose, rompersi un braccio una gamba è molto più debilitante e doloroso!
Estrapolo dalla tua esperienza questo concetto che condivido. Sicuramente ai medici non fa piacere dover "avvelenare" diciamo così una persona. Nel dh di oncologia devo ammettere di aver visto anche qualche medico commuoversi nel vedere un suo paziente sorridergli e ricevere da lui forza invece che darne. Per il resto, ti sei dimostrato un leone, e ti faccio i miei complimenti.
natan931
Membro
Messaggi: 3
Iscritto il: lun 30 giu 2014, 19:23

Re: un messaggio di incoraggiamento sul tumore al testicolo

Messaggio da natan931 »

ciao martin , io e te possiamo definirci colleghi di malattia , mi ero già presentato nel mio topic ( vi racconto il mio percorso..)
come te , ho la stessa cicatrice da sterno a inguine dovuto alla espansione della malattia.. ho fatto tre cicli di peb.. e sulla chemio ti posso dire che dipende tutto da quanti effetti collaterali si presentano per esperienza ti posso dire che cambiano da persona a persona..
io ho riscontrato nausea perenne che mi debilitava molto... ormai sono passati due anni da quel dannato giorno che mi avevano trovato il tumore..
e quello che posso dire dalla mia esperienza è di tenere a bada i cattivi pensieri e di riuscire a gestire l'ansia pre-controllo..
martin
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: mer 18 giu 2014, 1:27

Re: un messaggio di incoraggiamento sul tumore al testicolo

Messaggio da martin »

@vuoto mi fa piacere che la mia visione ottimista della chemio sia apprezzata, trovo che pensare al farmaco come aiuto piuttosto che come nemico faccia molto bene sia al morale sia alla tolleranza degli effetti collaterali!
@natan931 fortunatamente i controlli non mi spaventano troppo, per qualche strano motivo penso che qualsiasi cosa succeda sicuramente non sarà un problema e che in qualche modo tutto si risolve sempre! sono forse fin troppo positivo a riguardo!!!
sarà per la mia storia personale ma alla fine ho vissuto la faccenda come uno dei tanti infortuni che mi sono capitati e mi fa piacere trasmettere questa idea a tutte le persone che si trovano a combattere con quei tumori che fortunatamente che oggigiorno sono diventati curabili :)
maddalena
Membro
Messaggi: 1077
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: un messaggio di incoraggiamento sul tumore al testicolo

Messaggio da maddalena »

Scusate ma devo assolutamente fare un appello ad una persona che non ho più avuto modo di sentire e sapere come sta , è da tempo che non ne ho notizia. Mi chiedo spesso e spero non le sia accaduto nulla di serio . Vuoto come stai, ti auguro tanto bene. Maddalena. Auguri anche a tutti voi.

Torna a “Tumore al testicolo”