Senza di te, mamma

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Sciocchina
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 13 mag 2024, 17:52

Senza di te, mamma

Messaggio da Sciocchina »

Mamma..
Ogni giorno che mi sveglio spero non sia accaduto davvero. Ogni giorno spero di trovare una tua chiamata, un tuo messaggio..
Ogni volta che torno a casa, spero ancora di trovarti in cucina “spadellando”. Mi manchi mamma
Il vuoto che hai lasciato è immenso e la mia vita sembra non avere più senso.
So che ho ancora il mio compagno, mio babbo, mio fratello.. ma non ho te.
Ma come si fa a vivere una vita senza di te? La mia luce.. La luce della famiglia.
Sei andata via troppo presto e io non riesco ad accettarlo..
Mi guardo attorno e vedo la felicità nei miei coetanei, la spensieratezza.. c’è chi si sposa, chi ha figli.. io invece mi sento vuota dentro. Non ho più voglia di niente..
Ma come si fa ad accettare? Il cancro ha distrutto la tua vita e anche la nostra..
Chissà dove sei.. Vorrei solo poterti rivedere un giorno.
Ely
IoXmummy
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: ven 16 feb 2024, 9:59

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da IoXmummy »

Ciao Ely,dopo questo messaggio sono andata a leggere la tua storia.. e posso dirti che mi ritrovo in ogni tuo pensiero. Ho perso la mia mamma 3 mesi fa e con lei ho perso la serenità, l'entusiasmo, la capacità di apprezzare le bellezze della vita..perché senza lei con cui condividerle non è la stessa cosa. E mi chiedo perché a noi? Perché a lei che è sempre stata una persona così buona? So che non c'è una risposta, non c'è un colpevole e questa cosa non fa altro che farmi arrabbiare ancora di più.. quando abbiamo scoperto la malattia della mamma il mio bambino aveva solo 1 mese. Quando le abbiamo detto addio non ne aveva ancora compiuti 3.. Lo aveva desiderato così tanto questo nipotino.. mi disse che il suo sogno piu grande sarebbe stato vederlo crescere..ed ora che io lo sto vedendo crescere penso sempre a quello che non vivremo mai insieme.. tutte le mie "prime volte" da mamma sono anche le mie "prime volte" senza la mia mamma.. ed è straziante, ingiusto. "Come si fa ad accettare?" Io penso che non lo accetterò mai.
Sciocchina
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 13 mag 2024, 17:52

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da Sciocchina »

Ciao cara..
Mi sento meno sola quando parlo con persone che hanno o stanno passando una storia simile. Perché a noi? Bella domanda..
Perché alle nostre mamme?
Non credo ci sia una risposta ma come dici te.. tanta rabbia.
Immagino che starai vivendo emozioni altalenanti, gioia e dolore. Il tuo bimbo richiederà tanta attenzione e da una parte è un bene perché hai uno scopo. Io lo scopo purtroppo non ce l’ho.. ho troppo tempo per pensare e molto spesso sto da sola. Le mie amiche ci sono e non ci sono. Sento che non siamo (ovviamente) nello stesso momento di vita.. Immagino anche che sia difficile mettersi nei miei panni ora. Mi sta seguendo una psicologa ma a volte penso.. “ma tanto a cosa serve? Mia mamma non me la ridarà nessuno indietro.”
Io ti abbraccio tanto.. so il dolore che provi. È qualcosa di indescrivibile. Spero solo che esista un qualcosa e che un giorno ci faccia rincontrare.. chissà….
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 794
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da LaMarinin81 »

Sciocchina ha scritto: mer 10 lug 2024, 20:35 Ciao cara..
Mi sento meno sola quando parlo con persone che hanno o stanno passando una storia simile. Perché a noi? Bella domanda..
Perché alle nostre mamme?
Non credo ci sia una risposta ma come dici te.. tanta rabbia.
Immagino che starai vivendo emozioni altalenanti, gioia e dolore. Il tuo bimbo richiederà tanta attenzione e da una parte è un bene perché hai uno scopo. Io lo scopo purtroppo non ce l’ho.. ho troppo tempo per pensare e molto spesso sto da sola. Le mie amiche ci sono e non ci sono. Sento che non siamo (ovviamente) nello stesso momento di vita.. Immagino anche che sia difficile mettersi nei miei panni ora. Mi sta seguendo una psicologa ma a volte penso.. “ma tanto a cosa serve? Mia mamma non me la ridarà nessuno indietro.”
Io ti abbraccio tanto.. so il dolore che provi. È qualcosa di indescrivibile. Spero solo che esista un qualcosa e che un giorno ci faccia rincontrare.. chissà….
papà è mancato un anno fa.
a volte ancora oggi mi manca tremendamente; vorrei vederlo nell'orto o alle sue sfilate, vorrei si godesse il primo sole di luglio. vorrei andare al mare un giorno o sentirlo sproloquiare dietro la nazionale.
manca, e continuo a pensare all'ingiustizia della sua morte.

Lo scopo dopo un anno neppure io lo ho ho, mi sembra che tutto scorra senza combinare mai nulla di veramente significativo.
Le amiche....francamente quando papà si è ammalato ho faticato a coltivare amicizie; mi sembrava che tutti dicessero solo infinite scemenze. ho trovato una ragazza il cui papà ha una malattia seria e ci siamo un po'unite. uscire con lei mi faceva sentire "meno sola". il suo papà ora sta bene per fortuna. e poi ho trovato un'amica sul forum, iniziata come relazione a distanza siamo anche riuscite a incontrarci.

in generale mi sono accorta che mi trovo più a mio agio con chi alla mia età ha vissuto qualcosa di analogo; sarà egoismo, ma mi sembra di " essere alla pari".

La psicologa mi aiuta più per gestire questioni legate alla mia ansia che al lutto.

la tua mamma è mancata da poco; il periodo che verrà è un altalena. vivilo al meglio che puoi e ricordati sempre che mamma avrebbe voluto vederti felice.
"Me l'hai insegnato tu
Che la felicità non è una colpa
E che puoi tornare a ridere ancora
Ancora una volta"
Brunori Sas
Sciocchina
Membro
Messaggi: 9
Iscritto il: lun 13 mag 2024, 17:52

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da Sciocchina »

Lo so.. é mancata da troppo poco...
È dura farsene una ragione.. è dura pensare che non avremo più modo di rivederli se non in foto.
Io a 32 anni mi sento ancora una bambina a volte.. una notte mi sono svegliata piangendo e urlando.. “voglio la mia mamma”. Pensare che sono sempre stata abbastanza indipendente ma questo lutto mi fa riscoprire lati di me che non sapevo di avere.
Le amiche beh.. hai proprio ragione. Anche io quando mi ritrovo in contesti con molte persone mi sento un pesce fuor d’acqua. Penso in maniera egoistica che nulla è paragonabile al mio dolore.. che tutti i problemi di cui mi parlano sono sciocchezze. Lo so, ognuno ha le sue cose.. ognuno ha i suoi dolori. Ma porca miseria.. noi abbiamo perso uno dei nostri pilastri.. le nostre radici.
Pensa che qualche sera fa dovevo vedermi con un’amica.. le ho detto che non volevo andare a vedere un concerto in piazza ma che avrei preferito qualcosa di più tranquillo (poi si valutava sul momento il da farsi). Risposta: “scusa, ti sembrerò egoista ma mi sento che non mi sto godendo la vita ultimamente.. mi sento che mi sto perdendo cose della mia età.”
Io allibita…
È proprio vero che solo se ti succede qualcosa di simile, capisci.. sennò vivi in un mondo completamente differente.
Di dove sei se posso chiedere?
Se c’è qualcuno di Rimini, io ci sono volentieri per due chiacchiere, amiche del forum <3
IoXmummy
Membro
Messaggi: 4
Iscritto il: ven 16 feb 2024, 9:59

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da IoXmummy »

Anche io lo spero tanto, che ci sia qualcosa che ci possa far incontrare di nuovo, ma alterno momenti di speranza a momenti in cui la razionalità prevale e fa crollare tutte le mie speranze. Anche io sto andando da una psicologa, non so quanto la cosa mi stia aiutando, ma almeno per un'ora piango e mi sfogo un po'. Le amicizie..forse è una l'amica che posso considerare davvero vicina anche se penso che, non avendo provato niente di simile, non può capire a fondo certi pensieri che mi passano per la testa. La maggior parte delle persone da per scontato che basta, sono passati tre mesi, capitolo chiuso.. ma questo capitolo era la persona più importante della mia vita, questo capitolo io non lo voglio chiudere!
Anche con il mio compagno a volte è difficile, a volte lo sento lontano anni luce, non riesco a parlare con lui di quello che provo, ho proprio un blocco, dato dal fatto che so che, se non ci si è passati, non si può capire.
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 794
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da LaMarinin81 »

IoXmummy ha scritto: mer 10 lug 2024, 22:52 La maggior parte delle persone da per scontato che basta, sono passati tre mesi, capitolo chiuso.. ma questo capitolo era la persona più importante della mia vita, questo capitolo io non lo voglio chiudere!
Già, capita anche a me: "è passato un anno e il tempo per il lutto è passato". ma era mio papà, e non ho nessuna intenzione di rimuoverlo, dimenticarlo o fare finta di niente.
ovvio che in un anno il dolore si è sopito, ovvio che non passo le giornate a piangere, ovvio che rido e mi diverto....ma era il mio papà, cavolo, e non c'è giorno che non mi manchi o che non pensi che non meritasse di passare tutto quello che ha passato. e non c'è giorno che non lo voglia qui.
Ho imparato ad andare avanti, semplicemente.
"Me l'hai insegnato tu
Che la felicità non è una colpa
E che puoi tornare a ridere ancora
Ancora una volta"
Brunori Sas
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 794
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da LaMarinin81 »

Sciocchina ha scritto: mer 10 lug 2024, 21:44
È proprio vero che solo se ti succede qualcosa di simile, capisci.. sennò vivi in un mondo completamente differente.
Di dove sei se posso chiedere?
Se c’è qualcuno di Rimini, io ci sono volentieri per due chiacchiere, amiche del forum <3
io sono piemontese. Rimini è un cicinin lontana. anche se si potrebbe organizzare un "we care giver in lutto" in una sede intermedia!
mio papà che era ipersocievole avrebbe approvato.

C'è poi una cosa che chi non c'è passato non può neanche immaginare, cioè tutti i mesi accanto a un genitore malato...le attese per la tc, le lotte per anticipare una visita, la vita che avevi che pezzo dopo pezzo sparisce e tu sei lì e non puoi fare a meno di continuare a fingere che tutto vada bene. A volte sono in un parcheggio e penso " ero qui quando mamma mi ha chiamato perché papà aveva la diarrea". quei mesi sono un trauma e non spariscono perché il genitore è morto.

mio marito ha perso qualche anno fa il padre per una demenza senile durata 10 anni (era molto anziano suo padre alla morte e la morte non è stata uno "shock") , eppure ha ripreso da poco a parlare di com'era suo padre quando stava bene. per anni (mentre era malato o nei primi anni dopo la morte) non lo nominava mai. da qualche mese ha iniziato a raccontarmi di lui...lui ha reagito così a quel che è successo.
Anche io faccio fatica a parlare di papà. lo penso,ma non riesco a parlarne.
"Me l'hai insegnato tu
Che la felicità non è una colpa
E che puoi tornare a ridere ancora
Ancora una volta"
Brunori Sas
Ellis_78
Membro
Messaggi: 17
Iscritto il: ven 12 gen 2024, 22:11

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da Ellis_78 »

Ciao Ely,
La mia mamma è mancata 8 mesi fa e ogni giorno penso a lei.
Il vuoto che ha lasciato nella nostra bellissima famiglia è grande.
Durante i 15 mesi di malattia io ho avuto la fortuna di avere accanto amiche fantastiche che mi hanno sostenuto in maniera incredibile , anche loro hanno avuto un percorso simile in famiglia , ma siamo amiche da 25 anni e siamo inseparabili e loro sono state la mia forza . Anche il mio compagno è stato accanto alla mia famiglia ogni momento . Sicuramente tutto questo amore ha reso il percorso un poco più lieve. Non è facile la sua assenza a volte mi fa mancare il fiato a volte mi trovo a parlare con lei anche se non è qui, le racconto la mia giornata e mi sembra di averla qui con me . Piano piano ho ricominciato la mia vita lontano da ospedali, tac esami ecc e ho ricominciato anche grazie all amore di chi mi circonda e all amore della mia mamma che sarà sempre dentro di me.
Fatti coraggio ! Un abbraccio
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3522
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Senza di te, mamma

Messaggio da Franco953 »

L" amore da' la forza a chiunque lo riceve di superare qualsiasi difficoltà. Tutti noi, soprattutto nei momenti critico,abbiamo bisogno di un gesto di vicinanza, di solidarietà, di amicizia, di speranza in poche parole " di amore ". E' il sole della nostra vita e ciò che ci dà forza.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”