il non-coraggio di assistere all'ultimo respiro

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Avatar utente
carla.carboni
Membro
Messaggi: 538
Iscritto il: lun 14 nov 2011, 4:21

Re: il non-coraggio di assistere all'ultimo respiro

Messaggio da carla.carboni » mar 14 ott 2014, 7:41

Benedicta, hai visto? Un altro caso... come il tuo. Un altro. Possibile che siano solo casi?
Anche la sua mamma ha aspettato che si allontanasse un solo attimo.
Il loro amore è così immenso che vogliono preservarci da questo dolore finale.
Vai a leggerti il post "la fine è arrivata".
Ti abbraccio forte.
Carla

maddalena
Membro
Messaggi: 1016
Iscritto il: mer 11 giu 2014, 15:05

Re: il non-coraggio di assistere all'ultimo respiro

Messaggio da maddalena » mar 14 ott 2014, 8:30

Care amiche lo so ,lo provo anch' io , però dobbiamo continuare nonostante lo stato d' animo per non entrare in un vortice che ti porta a non amare la vita a voler non più vivere, credetemi io sto soffrendo per mio marito che sta combattendo contro metastasi polmonari , lui è forte ora , io in terapia per depres. gli sto tanto vicino anche se è molto nervoso. Il coraggio e la forza a volte non ci sono e ci sono giornate così così ma si deve continuare per loro. Ciao

chiarotta
Membro
Messaggi: 303
Iscritto il: gio 7 nov 2013, 21:41

Re: il non-coraggio di assistere all'ultimo respiro

Messaggio da chiarotta » mar 14 ott 2014, 9:18

Anch'io non c 'ero quella mattina..sono arrivata 10\15 minuti dopo. Ma c'era mia mamma..non era solo..non è mai rimasto solo un attimo in quei sei giorni di ricovero. All inizio ero disperata..perché non lo avevo salutato..ma in realtà lo avevo già fatto..mi ero presa un po di tempo da sola con lui il giorno prima per dirgli tante cose..se mi avrà sentita, perché era già in coma. Sono stata fortunata a non essere li..a vederlo annaspare negli ultimi respiri..magari lo avrei disturbato nel suo viaggio sereno verso la luce e la pace che avrà visto..perché avrei pianto e gli avrei urlato di non andare, di non lasciarci. In quel momento ero accecata dalla rabbia e dal dolore..non volevo lasciarlo andare a qualsiasi costo..invece il prezzo per averlo ancora era davvero troppo alto..per lui e per noi. Non sarebbe stato giusto in quelle condizioni nemmeno un altro minuto. Tanto il tempo non sarebbe stato mai ,mai, abbastanza. Mi manca come l aria..giorni di più e giorni meno..è sempre nei miei pensieri e inutile dirlo..nel mio cuore..dove c'è uno spazio solo per lui..non uno spazio vuoto,ma uno spazio pieno del suo amore. Mi manchi babbo. Ti adoro,come sempre.

Avatar utente
carla.carboni
Membro
Messaggi: 538
Iscritto il: lun 14 nov 2011, 4:21

Re: il non-coraggio di assistere all'ultimo respiro

Messaggio da carla.carboni » mer 22 ott 2014, 7:25

Benedicta, come va?
Carla

benedicta
Membro
Messaggi: 375
Iscritto il: lun 24 giu 2013, 21:43

Re: il non-coraggio di assistere all'ultimo respiro

Messaggio da benedicta » dom 2 nov 2014, 21:30

Chiarotta ti capisco benissimo...Carla grazie x esserti preoccupata di me...vi voglio bene e spero di riuscire ad andare avanti...

Avatar utente
carla.carboni
Membro
Messaggi: 538
Iscritto il: lun 14 nov 2011, 4:21

Re: il non-coraggio di assistere all'ultimo respiro

Messaggio da carla.carboni » lun 3 nov 2014, 7:23

Noi siamo sempre qui. Affacciati ogni volta che vuoi. Ti penso.
Carla

Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”