E' passata già una settimana...

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
Armalina
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 27 ott 2017, 22:24

E' passata già una settimana...

Messaggio da Armalina »

Ciao a tutti.
mi chiamo Viviana.
Ho scoperto questo forum quasi per caso, o meglio, forse stavo navigando sempre alla ricerca di risposte o di cosa si sarebbe potuto fare prima,insomma mia mamma è volata via una settimana fa. E il fatto è che è successo tutto così velocemente che non me ne rendo ancora conto. Ad inizi settembre abbiamo scoperto tramite un'ecografia una massa renale primitiva e dei noduli al fegato. Poi la tac ci ha dato la mazzata definitiva, oltre le metastasi al fegato, lesione polmonare di 10cm e circa 30 lesioni cerebrali. Quanta amarezza...quanta impotenza...han tentato con la radioterapia all'encefalo ma la situazione è precipitata velocemente. Durante il suo ricovero ho avuto modo di conoscere persone che lottano,persone con cui condividere le proprie esperienze e piangere insieme, persone che seppur non conoscendomi mi hanno regalato abbracci,sorrisi in una maniera così spontanea...la bellezza collaterale. Penso a mia mamma che nel suo piccolo ha tentato di lottare e adesso vorrei avere la forza che ha mostrato lei ,sempre col sorriso, sempre a dire "Sto bene" quando solo lei sapeva cosa sentiva dentro ma per non far preoccupare noi mascherava tutto, finchè è riuscita a parlare ci ha fatto tanto ridere e poi...e poi gli ultimi due giorni in cui non ha piu' detto nulla, senza bere nè mangiare...e se n'è andata,con una velocità pazzesca, non mi capacito .Ho potuto solo stringerle la mano fino alla fine. Che strappo all'anima.

maryg
Membro
Messaggi: 69
Iscritto il: sab 14 nov 2015, 20:35

Re: E' passata già una settimana...

Messaggio da maryg »

Ciao Viviana ti sono vicina e capisco il tuo dolore e il tuo senso di vuoto.Sono anche i miei,ho perso mio marito da poco più di un mese ,il tempo passa ma il dolore forte resta.Anche io ho trovato conforto in questo forum dove tanti purtroppo possono capire cosa proviamo.Mi dicono tutti che la vita spinge in avanti...in bocca al lupo anche a te

Armalina
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 27 ott 2017, 22:24

Re: E' passata già una settimana...

Messaggio da Armalina »

Ciao Mary.Ti sono vicina anche io.Non credo di essermi ancora resa conto,mi sveglio la mattina e dentro sono vuota.Mi sembra di avere uno schermo davanti su cui passano sempre le stesse immagini e per quanto non voglio ricordarla così,straziata dalla malattia,anche se mi sforzo è come se sono entrata in un limbo.Ho scritto qui per trovare conforto perché solo chi ha vissuto queste esperienze può davvero capire.Pensi sempre che in qualche modo chi amiamo sia invincibile.E in un attimo cambia tutto,cambi tu,cambia la visione di vedere le cose. Ho sempre tenuto duro,con la speranza nel cuore,l'ho fatto per lei e di certo l'avrai fatto anche tu per tuo marito. Cosa ci rimane? l'amore,quello non potrà mai svanire.Ti abbraccio forte.

dissident83
Membro
Messaggi: 100
Iscritto il: ven 23 giu 2017, 12:44

Re: E' passata già una settimana...

Messaggio da dissident83 »

Ciao Armalina,
mi dispiace molto per tua mamma, e Maryg mi spiace per tuo marito.
Come sempre accade sul forum mentre ti leggevo rivivevo la mia esperienza. Ho perso mia mamma due mesi fa in modo molto veloce, dopo due mesi di ricoveri, brutte notizie, speranza/disperazione e poi il declino. Quindi mi sento di dirti che l'ultimo periodo, quello in cui la malattia l'ha trasformata e privata di tutto almeno all'inizio avrà il sopravvento su tutto il resto. Datti tempo, adesso è veramente troppo presto per pensare di vivere il dolore in modo diverso da come stai facendo...lo stupore e l'irrealtà sono una fase, ce ne saranno tante altre poi, l'elaborazione di un lutto è un lungo percorso diverso per tutti.
A volte ancora mi capita che tornino alla mente dei flashback del periodo di malattia, e come all'inizio mi arrabbio perchè torno a ripetermi che quelle settimane finali non possono e non devono cancellare tutto quello che c'è stato prima. Ma invece sto iniziando a capire e ad accettare che anche quelli fanno parte della storia con le nostre mamme e allora cerco di trovare dei piccoli pezzettini di luce, come dici tu, una risata fatta, la sua forza, la sua dignità. Non che sia più facile, ma ho notato che così i ricordi terribili si affievoliscono sempre più...certo, ci sono ancora e non c'è niente di peggio perchè colpiscono a tradimento, ma con il tempo (ahinoi è proprio così) diventa sempre un po' più semplice. L'assenza rimane immensa, avremo per sempre un vuoto che nessuno capirà a meno che non ci sia già passato.
Per rispondere alla tua domanda, ci pensavo ieri...cosa rimane? Onestamente non lo so...di una vita intera cosa resta? I nostri ricordi? Il bene fatto che si riflette intorno e diventa in qualche modo perpetuo? Non so, parlo da non credente e forse dovremmo accettare il fatto che l'immortalità non esiste e che il massimo che possiamo fare è custodire i ricordi e l'amore provato dentro di noi e lasciare che in qualche modo ci guidi. Non so, sono domande troppo immense e non ho risposte, ti mando però un abbraccio e quando vorrai il forum sarà qui (un'immensa risorsa).
Sara
It's an art to live with pain.
Mix the light into grey.

Armalina
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 27 ott 2017, 22:24

Re: E' passata già una settimana...

Messaggio da Armalina »

Sono contenta di aver scritto qui,sembra stupido ma mi fate sentire meno sola.La gente intorno a me sembra "sminuire" o non comprendere a fondo cosa significa trovarsi di fronte ad una malattia così infame.In parte mi sento una figlia inutile,perché penso e ripenso a tutto quello che si sarebbe potuto fare prima,questo è ciò che mi logora più di ogni altra cosa.

stellastella
Membro
Messaggi: 370
Iscritto il: dom 10 gen 2016, 22:43

Re: E' passata già una settimana...

Messaggio da stellastella »

Forza armalina

barbara79
Membro
Messaggi: 255
Iscritto il: mar 25 lug 2017, 13:03

Re: E' passata già una settimana...

Messaggio da barbara79 »

Cara Armalina,
anche io come Sara mi ritrovo nelle tue parole. Anche io ho perso la mia mamma poco più di tre mesi fa. E il dolore se possibile è ancora più forte. Anche io cerco di non ricordarmi i momenti della sofferenza che però continuano a riaffiorare quando meno me lo aspetto. E magari mi ritrovo come una cretina a piangere in bagno al lavoro. Ma credo e spero che prima o poi arriverà la luce che ci permetterà di ricordare le nostre mamme in modo dolce, lasciando alla malattia un piccolo angolo nella nostra memoria. Intanto scrivi qui, parlare con persone che capiscono il tuo dolore ti aiuterà. Almeno a me ha aiutato e aiuta ancora tanto.
Un abbraccio
Barbara

Armalina
Membro
Messaggi: 15
Iscritto il: ven 27 ott 2017, 22:24

Re: E' passata già una settimana...

Messaggio da Armalina »

Ciao Barbara.Ti abbraccio anche io.Il 10 novembre era il mio compleanno.A differenza tua a lavoro non mi sono nascosta in bagno,anzi...ho pianto da inizio a fine turno.Immagina che lavoro in supermercato...i miei colleghi mi hanno addirittura fatto la torta...ma nonostante il bel gesto,volevo lanciare tutto per aria.Mi manca ogni giorno,ogni ora minuto secondo...ma non basta per quantificare.E poi le immagini dell'ospedale...vorrei resettare il cervello.Sto male parecchio.

barbara79
Membro
Messaggi: 255
Iscritto il: mar 25 lug 2017, 13:03

Re: E' passata già una settimana...

Messaggio da barbara79 »

Cara Armalina,
se sentivi di piangere hai fatto bene a farlo. Chissene frega se davanti a tutti. Io sono molto timida e non voglio pesare agli altri per questo mi nascondo e cerco di farmi vedere normale anche se tutti si sono accorti che non sono più la persona di prima.
Armalina, non ho consigli da darti perchè anche io continuo a stare male e non so davvero come uscire da questa situazione. Ma sono qui se hai bisogno di sfogarti. Siamo tutti qui. vedrai che un pochino il forum ti aiuterà. Perchè tutti ti capiamo, cosa che purtroppo anche le persone più vicino a noi se non ci sono passate non posso fare. Non è colpa loro, ma è davvero difficile capire se non ci passi.
Un grande abbraccio

Torna a “Raccontiamoci”