Padre con neoplasia pancreatica

In questa stanza è possibile dare parola a ciò che si vive come paziente, familiare, amico, condividendo la propria esperienza ed esprimendo le proprie emozioni in un clima di accoglienza, fiducia e rispetto.
AuroraVento
Membro
Messaggi: 128
Iscritto il: sab 29 ott 2022, 22:50

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da AuroraVento »

Ciao a tutti,
La nostalgia ogni tanto prende anche me, quando passo per il forum è perché penso a papà.
Il nostro natale lo scorso anno è stato un mix di voglia di vivere/sperare e di peggioramenti fisici e consapevolezze che spesso mi intristivano. Sapevo già come sarebbe finita e questo non mi ha mai permesso di godermi le giornate, c'era sempre questa maschera di forza che sentivo di dover tenere x i miei genitori che in cuor mio ancora non si rendevano conto di cosa sarebbe successo. Poi chemio ed esami vari in concomitanza della fine dell'anno...ho un gran magone se penso al natale passato.
Nonostante ciò cerco di non farmi condizionare...ho sempre amato il natale e lui come me e x questo ho deciso che in suo onore avrei addobbato casa e fatto il massimo per sentire comunque lo spirito caloroso e di amore e serenità che generalmente c'è sempre stato. Ascoltare le canzoni, vedere le luci accese nelle vie dei quartieri (andavamo aoesso a passeggiare x curiosare nelle case), pensare ad alcuni dettagli in casa sono tutte cose che mi rallegrano. Il giorno di Natale non so come sarà, so che per mamma sarà molto dura, so che sarà un giorno diverso ma voglio pensare che lui sarà con noi comunque e sono certa che ci darà la forza per stare bene lo stesso.
Vediamo se riesco a mantenere questa positività...ce la metto tutta per andare avanti, le giornate volano e il 22 aprile sembra una vita fa...
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 739
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

Oggi papà mi manca, di un dolore che non sembra sopportabile. mi sembra mi manchi il fiato da quanto mi manca e da quanto lo vorrei qui.
Ho il terrore che le feste saranno un viaggio nel dolore continuo della sua mancanza.
E lo so che non è quello che vorrebbe lui. Ieri abbiamo consegnato una borsa di studio a suo nome e c'erano i suoi amici,che hanno raccontato aneddoti divertenti. e la cosa che mi ha sorpreso è che ogni aneddoto iniziava con "qui eravamo a.... (e il nome di una città diversa) e mi ha stupito pensare a quanti posti aveva visto papà e quante persone aveva conosciuto e quante volte se ne usciva con "zingarate" esilaranti.
E mi sembra quasi impossibile che poi successo quello che è successo.
Lui mi manca tanto e io vorrei essere più stoica e lucida nel gestire la sua assenza.
Però lo vorrei qui. E oggi proprio non riesco a vedere nulla di positivo nella vita.
Mi sento un impiastro.
"E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell’aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio"
(Tiziano Terzani -Un ultimo giro di giostra).
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3389
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Franco953 »

E allora sono andato a vedere il significato della parola "impiastro" e ho trovato : "Persona uggiosa, importuna, antipatica: mi è sempre ai fianchi quell'i.; sei un bell'i.; anche, persona malaticcia, che ha sempre bisogno di medicine
Tu sei questa ? Non mi sembra, Tu che sei stata vicina a papà, nel bene e nel male, tu che lo hai amato con tutto il tuo cuore e con tutta la tua anima pensi di essere un "impiastro"! Io penso che "lui" lassù sia fiero di sua figlia, di cio' che sua figlia ha fatto per aiutarlo nella parte piu' difficile della sua vita. Un dolore come il tuo, così grande. ed intenso ha bisogno di tempo per lenire , almeno in parte, la sua intensità. LaMarinin, lo dico per esperienza, adesso pensa pure a papà, piangi la sua mancanza, soffri per non poterlo piu' vedere ed abbracciare ma poi,,,,,,,,, lascialo andare. Tienilo nel cure e nella mente facendo in modo che il suo ricordo non sia più sofferenza ma un dolce ed intenso momento di nostalgia, Ciao piccola, ti abbraccio
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
Calabria812
Membro
Messaggi: 156
Iscritto il: mar 17 mag 2022, 22:19

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Calabria812 »

LaMarinin81 ha scritto: ven 15 dic 2023, 17:58 Oggi papà mi manca, di un dolore che non sembra sopportabile. mi sembra mi manchi il fiato da quanto mi manca e da quanto lo vorrei qui.
Ho il terrore che le feste saranno un viaggio nel dolore continuo della sua mancanza.
E lo so che non è quello che vorrebbe lui. Ieri abbiamo consegnato una borsa di studio a suo nome e c'erano i suoi amici,che hanno raccontato aneddoti divertenti. e la cosa che mi ha sorpreso è che ogni aneddoto iniziava con "qui eravamo a.... (e il nome di una città diversa) e mi ha stupito pensare a quanti posti aveva visto papà e quante persone aveva conosciuto e quante volte se ne usciva con "zingarate" esilaranti.
E mi sembra quasi impossibile che poi successo quello che è successo.
Lui mi manca tanto e io vorrei essere più stoica e lucida nel gestire la sua assenza.
Però lo vorrei qui. E oggi proprio non riesco a vedere nulla di positivo nella vita.
Mi sento un impiastro.
Questo tempo di festa è distruttivo.
Spero passi presto 😞😞😞
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 739
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

Calabria812 ha scritto: ven 15 dic 2023, 20:41



Questo tempo di festa è distruttivo.
Spero passi presto 😞😞😞
Lo so Calabria, è distruttivo anche per me.

Questa sera siamo stati a una cena di Natale. Non volevo andare, poi mi spiaceva per mio marito e sapevo anche che papà avrebbe voluto che andassi.
Papà amava le cene in compagnia.
Mi sono divertita e ho riso e ogni tanto sono stata in silenzio mandando giù le lacrime.
E ora sono contenta di essere andata anche se ora piango di nuovo fasciata nel mio pigiama.
E una parte di me vorrebbe che arrivasse il prima possibile il 7 gennaio e un'altra pensa che mio padre amava il periodo di Natale, che quando ero piccola si andava a sciare con una comitiva di amici e che pure lo scorso anno lui aveva aspettato la mezzanotte e festeggiato il capodanno.
e io vorrei essere forte e resiliente e coraggiosa come il mio papà.
vorrei sentirlo vicino, cosa che ora non mi capita mai. mi manca e basta. e non vorrei avesse vissuto quel che ha vissuto.
Hai ragione Calabria, questo tempo è tanto tanto distruttivo.
"E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell’aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio"
(Tiziano Terzani -Un ultimo giro di giostra).
Calabria812
Membro
Messaggi: 156
Iscritto il: mar 17 mag 2022, 22:19

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Calabria812 »

Si stanno per "aprire" dei giorni pesanti per noi tutti che in questo anno terribile abbiamo perso affetti importanti 😓 un abbraccio affettuoso a tutti🙏💪❤️
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 739
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da LaMarinin81 »

Calabria812 ha scritto: sab 23 dic 2023, 15:26 Si stanno per "aprire" dei giorni pesanti per noi tutti che in questo anno terribile abbiamo perso affetti importanti 😓 un abbraccio affettuoso a tutti🙏💪❤️
Un abbraccio anche da parte mia per tutti coloro per cui questo sarà il primo natale "senza" e un abbraccio a quelli che di Natale "senza" ne hanno trascorsi molti.
Un abbraccio anche a chi "è in mezzo al fiume" e ha paura e non sa come fare.
Un abbraccio insomma a chiunque "gironzoli intorno a questo forum".
Un abbraccio speciale alle mie "amiche", a quelle con cui ho condiviso il mio dolore e che ho cercato di supportare nel loro. Vi voglio bene amiche, e nella tragedia di quel che è successo siete state voi il mio primo spiraglio di luce.
Ultima modifica di LaMarinin81 il sab 23 dic 2023, 19:31, modificato 1 volta in totale.
"E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell’aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio"
(Tiziano Terzani -Un ultimo giro di giostra).
Elegra
Membro
Messaggi: 834
Iscritto il: dom 2 apr 2017, 14:13

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Elegra »

Per me questo sarà l'ennesimo Natale senza ...che diventa sempre più senza perché a febbraio questa orrenda malattia si è portata via un'altra persona cara e ora si sta consumando anche due amiche care
Un dolore senza fine. Però per me Natale è sempre da celebrare, i miei genitori ci tenevano tanto e mia mamma pochi giorni prima di andare in ospedale a dicembre 2017 faceva fatica a stare in piedi ma ha fatto l'albero e il presepe
Un abbraccio a tutti voi dal cuore
Vivi ogni giorno come se fosse ogni giorno
Ne' il primo ne' l'ultimo
L'unico
Fenice@
Membro
Messaggi: 21
Iscritto il: dom 8 ott 2023, 14:58

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da Fenice@ »

Un abbraccio a tutti, a coloro che lottano ogni giorno con grande coraggio e determinazione e a coloro che affronteranno queste feste senza i loro amati cari.❤️
“Più dolce sarebbe la morte se il mio sguardo avesse come ultimo orizzonte il tuo volto, e se così fosse... mille volte vorrei nascere per mille volte ancor morire.”🧡
AuroraVento
Membro
Messaggi: 128
Iscritto il: sab 29 ott 2022, 22:50

Re: Padre con neoplasia pancreatica

Messaggio da AuroraVento »

Buon Natale a tutti,
sono di nuovo qui, oggi con una malinconia che speravo non arrivasse...ho ripercorso con la mente l'ultimo giorno di vita di papà, che momenti terribili.
Spero con tutto il cuore che questo malessere possa farsi più dolce nel tempo.
Auguro a tutti voi di trovare conforto in chi avete vicino, cercherò anche io di fare così...

Un abbraccio enorme ❤️
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Raccontiamoci”