IPMN degenerata in adenocarcinoma

Rispondi
Riavale_vr
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 29 gen 2024, 10:33

IPMN degenerata in adenocarcinoma

Messaggio da Riavale_vr »

Buongiorno a tutti,
sono nuova di questo forum, avrei bisogno di leggere di qualche esperienza per capire cosa mi potrebbe aspettare.
Mia madre, 76 anni, da circa un anno (apparentemente in seguito ad un virus gastrointestinale che avevamo tutti in famiglia) ha iniziato ad avere problemi intestinali a cui in seguito si è manifestato un leggero diabete. Ha subito iniziato i vari controlli da cui sono emersi calcoli alla cistifellea e una piccola ciste al pancreas chiamata IPMN. Le hanno fatto una biopsia risultata negativa e dopo poco tempo i problemi che ho scritto sopra sono rientrati. Ha comunque continuato a fare tutti i dovuti controlli (di testa sua ne ha fatti anche di più di quelli indicati dai medici) e fino a fine 2023 era tutto a posto. Verso fine anno il diabete ha ricominciato a manifestarsi e un paio di settimane fa è arrivato anche l'ittero. Proprio in quei giorni aveva la risonanza di controllo da cui è emerso che la ciste si era piuttosto ingrandita. Visti anche l'ittero e il diabete il giorno dopo è stata ricoverata e gli è stato fatto in anestesia ERCP e un ulteriore biopsia. Dopo questo trattamento si è sentita subito meglio, ittero sparito e pure i problemi intestinali. Solo la glicemia è da tenere controllata.
Però purtroppo la biopsia ha mostrato che la ciste si è trasformata in un adenocarcinoma e da lì mi è crollato il mondo addosso, perchè questo nome fa una gran paura! Non so esattamente a che stadio sia, ma i medici hanno comunque detto che è piccola, operabile e non ci sono metastasi. Il CA 19.9 a fine dicembre era 12, la settimana scorsa era sui 90. Lei ora è a casa, sta bene e ha appetito (in ospedale si lamentava perchè aveva fame e non la facevano mangiare!). Ha molta grinta e positività, il che è bellissimo!
Tra due giorni abbiamo il colloquio con il chirurgo e sapremo qualcosa di più circa l'intervento.
So che ogni esperienza è a se, ma mi piacerebbe sapere se qualcuno di voi ha esperienze simili, per capire come potrebbe evolvere la situazione. Grazie a tutti!
Avatar utente
Franco953
Membro
Messaggi: 3389
Iscritto il: ven 31 lug 2015, 9:57

Re: IPMN degenerata in adenocarcinoma

Messaggio da Franco953 »

Cara Riavale grazie della tua testimonianza. Spero che qualcuno del forum possa condividere la tua esperienza con mamma. Il quadro comunque mi sembra in costante evoluzione e le diagnosi dei medici sono abbastanza favorevoli ( adenocarcinoma di limitate dimensioni, operabile e senza metastasi). La "grinta" della mamma, inoltre, nell'affrontare questa esperienza è , a mio avviso, la notizia migliore. Tieni conto che l'atteggiamento del paziente puo' influire sullo sviluppo della malattia. Poi ci sei tu che mi sembri attenta alla salute di mamma e decisamente presente al suo fianco per affrontare insieme la situazione. Il mio consiglio è di seguire naturalmente tutte le indicazione dei medici e di assistere mamma con amore , pazienza e positività. La positività aiuta comunque. Attendiamo di conoscere gli sviluppi futuri e ti abbraccio.
“Non è tanto quello che facciamo, ma quanto amore mettiamo nel farlo. Non è tanto quello che diamo, ma quanto amore mettiamo nel dare.”
LaMarinin81
Membro
Messaggi: 739
Iscritto il: sab 17 apr 2021, 14:54

Re: IPMN degenerata in adenocarcinoma

Messaggio da LaMarinin81 »

Ciao Riavale, che la malattia sia localizzata e operabile sono ottime cose. l'intervento è tosto, per questo vi consiglio di rivolgervi ai centri con più esperienza (verona, San Raffaele).
È l'inizio di una convivenza con un ospite "cattivo", ma le premesse sono quelle per un decorso "positivo".
Tu mi sembri attenta e sarai sicuramente un'ottima care giver.
Vi auguro ogni bene.
"E ricordati, io ci sarò. Ci sarò su nell’aria. Allora ogni tanto, se mi vuoi parlare, mettiti da una parte, chiudi gli occhi e cercami. Ci si parla. Ma non nel linguaggio delle parole. Nel silenzio"
(Tiziano Terzani -Un ultimo giro di giostra).
Riavale_vr
Nuovo membro
Messaggi: 2
Iscritto il: lun 29 gen 2024, 10:33

Re: IPMN degenerata in adenocarcinoma

Messaggio da Riavale_vr »

Buonasera, grazie delle risposte. Noi saremo seguiti a Forlì dal dott. di cui ho sentito ottime referenze. Il carcinoma non è vascolarizzato ed è piccolo, ma in posizione "scomoda", per cui l'intervento sarà comunque complesso e lungo. Però probabilmente in laparoscopia (ha parlato di buchini). Nessuno parla di cicli di chemio, non sono stati coinvolti oncologi, forse si valuterà dopo. Noi restiamo positivi, il che sicuramente aiuta!
Polidoro
Membro
Messaggi: 24
Iscritto il: lun 22 ago 2022, 0:20

Re: IPMN degenerata in adenocarcinoma

Messaggio da Polidoro »

Ciao Riavale,
Ho un conoscente operato anni anni fa per un IPMN degenerato alla coda del pancreas, quindi se l'e' cavata con una pancreasectomia distale, che e' molto meno impegnativa della procedura chirurgica per lesioni alla testa del pancreas (chirurgia demolitiva che coinvolge anche duodeno e vie biliari). Lui ha iniziato in laparoscopia per poi continuare a cielo aperto (per necessità). Sta bene a distanza di 5 anni. Non so bene che tipo di chirurgia debba fare tua mamma, e ovvio non tutti gli IPMN degenerati sono uguali, ma spero che questa testimonianza possa incoraggiarvi. Ciao.
 


  • Discussioni correlate
    Risposte
    Visite
    Ultimo messaggio
Rispondi

Torna a “Tumore al pancreas”